dialessandria.it - no photo

NigeriaIn Nigeria ha vinto le elezioni presidenziali il generale musulmano Buhari Muhammadu , già presidente dal 1983 al 1985 e a capo del partito dell’Apc. Le condizioni d’ insicurezza e caos che hanno allarmato sempre più negli ultimi mesi il territorio nigeriano hanno costretto la commissione elettorale della Nigeria a rinviare le elezioni presidenziali al 28 Marzo, sei settimane dopo la data prestabilita.
Alle rappresaglie terroristiche si è aggiunta la necessità di scongiurare una vera è propria strategia di broglio elettorale elaborata da alcuni partiti politici, anche dal partito APC del neoeletto presidente.
Sono state elaborate più di sette strategie principali, possibili grazie al contributo illegittimo di alcuni funzionari dell’ Independent and National Electoral Commission (INEC), di cui il 75% sono musulmani provenienti dal Nord del Paese, incaricati dallo stesso presidente Attahiru Jega e dal generale Buhari.
Si sono registrati casi, secondo la parte politica sconfitta, e con l’aiuto di alcuni membri APC degli Hausa e dei Fulani, popoli musulmani del Nord, di 200.000 elettori di cittadinanza non Nigeriana, originari dei paesi confinanti del Niger, Ciad e Camerun non aventi diritto al voto che invece si sono recati alle urne, nonché di oltre 3 milioni di bambini in età scolastica, i quali, come riportato dal alcune testimonianze , esibivano le loro tessere elettorali in molte aree musulmane del Nord del Paese.
A causa degli attacchi intentati dai jihadisti, le lezioni si sarebbero svolte in maniera non del tutto trasparente e pur ammettendo la vittoria del generale Buhari, restano molti dubbi sulla correttezza del voto.
Da vedere cosa si farà, ora, con Boko Haram.

Vincent Obikezie/Fausta Dal Monte

Di Fausta Dal Monte

Giornalista professionista dal 1994, amante dei viaggi. "La mia casa è il mondo"

0 0 voti
Valutazione articolo
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
0
Vorremmo sapere cosa ne pensi, scrivi un commento.x