Svelato il mistero delle strisce gialle e bianche ad Acqui Terme, Giannetto «nuovi parcheggi liberi in città»

0
4355
nuovi spazi auto gratuiti in via Santa Caterina ad Acqui

Da qualche giorno nella città termale ci si interroga sui cambiamenti di colore delle righe di alcuni stalli comunali. Alcune lunghe strisce gialle sono state notate in via Franco Ghione mentre alcune di colore blu sono riapparse davanti al Grand Hotel in piazza Italia e corso Bagni. Il bianco “spopola” invece in via Santa Caterina. Abbiamo chiesto direttamente al sindaco Lorenzo Lucchini i motivi di questa scelta. «Gli spazi di via Ghione sono riservati a Terme di Acqui s.p.a. in particolar modo all’Hotel, struttura strategica della nostra città» racconta il primo cittadino che spiega, inoltre, che gli spazi tolti in quella via sono stati concessi tra piazza Italia e corso Bagni dove effettivamente non ci sono una decina di posti assegnati alla società termale. Per quanto riguarda le strisce bianche la città dispone di altri parcheggi gratuiti dedicati alle auto, stavolta in via Santa Caterina. La nuova Amministrazione comunale sta portando avanti un piano parcheggi allo scopo di realizzare nuovi posti auto liberi e riqualificare quelli già esistenti.

le strisce gialle occupano la metà di via Ghione
le strisce gialle occupano la metà di via Ghione

«Durante la campagna elettorale abbiamo promesso che ci saremmo impegnati a creare nuovi posti auto – spiega soddisfatto l’assessore Maurizio Giannetto –. L’obiettivo è di riordinare zone occupate per restituirle in modo decoroso alla fruizione di tutti i cittadini. L’apertura di questi nuovi parcheggi rappresenta una risposta significativa per il tessuto commerciale e turistico della zona. Viene data soluzione al fabbisogno di aree di parcheggio libero per residenti e per le persone che lavorano nelle attività economiche e alberghiere».

Giancarlo Perazzi

 

 

 

Print Friendly, PDF & Email