Pallavolo Acqui Terme B1, Ludovica Raimondo promossa in prima squadra

0
116

 Tra le novità 2020/21 non poteva mancare un “prodotto interno”: il libero 2004 Ludovica Raimondo promossa in prima squadra.

A completare il reparto liberi del roster di serie B1 sarà un prodotto del vivaio: Ludovica Raimondo affiancherà Caterina Fantini e subentrerà a Bianca Oddone che per ragioni universitarie si trasferirà a Torino. Sedici anni ancora da compiere, Ludovica è cresciuta nel settore giovanile della Pallavolo Acqui Terme, attraversando tutte le categorie under fino all’esordio in serie D nella stagione 2018/19.

La scorsa stagione ha disputato il campionato under 16 regionale con coach Corrozzatto ed il campionato under 18 con Ivano Marenco e Luca Astorino, rispettivamente primo e secondo allenatore, che nella stagione ventura la porteranno con loro in pianta stabile in prima squadra.

Quando mi è arrivata la notizia sono rimasta senza parole per qualche istante dalla contentezza – ha raccontato Ludovica – mi sono sempre impegnata molto per raggiungere questo obiettivo e sono anche molto contenta del fatto che credendo in me mi hanno dato questa possibilità”

Un percorso molto lungo l’ha portata a questo importante traguardo, che la società si augura possa essere raggiunto in futuro anche da altre giocatrici del settore giovanile.

Così la giovanissima giocatrice termale ha riepilogato questi anni:

La mia esperienza pallavolistica è iniziata all’età di 7 anni con il minivolley e fino ad oggi il mio percorso è sempre stato all’interno della Pallavolo Acqui Terme. Già da quando ero piccola ero più portata nella difesa e nella ricezione piuttosto che sotto rete, e, quindi ho iniziato intorno ai 13 anni ad andare nella categoria dell’under 16 a ricoprire il ruolo di libero. A 14 anni ho fatto un annata nella squadra di serie D, dove ho imparato molto l’importanza del ruolo.”

Un percorso di apprendimento che continuerà in serie B1 dove Ludovica si ritroverà ad allenarsi a giocare anche con giocatrici più grandi e più esperte, aspetto che per lei è uno stimolo per migliorarsi: “Sia a livello personale sia a livello di squadra spero di imparare il più possibile dalle mie future compagne – racconta parlando delle aspettative sulla prossima stagione – Spero che con la loro età e la loro esperienza possano aiutarmi a continuare a crescere. Mi auguro anche di riuscire a integrarmi facilmente all’interno della squadra nonostante essendo che sarò la più giovane, ma su questo sono piuttosto ottimista: già dall’anno scorso, infatti, quando ho iniziato a fare qualche allenamento con loro mi sono sentita accolta. Nel complesso, però, la cosa che mi auguro maggiormente è che questa esperienza possa servirmi per crescere, migliorarmi e raggiungere i miei obiettivi”

Da parte della società i migliori auguri a Ludovica Raimondo, sicuri della sua serietà e del suo impegno, e che, nonostante la giovanissima età, saprà farsi trovare pronta quando sarà chiamata in causa.

Print Friendly, PDF & Email