9.7 C
Alessandria
mercoledì, Ottobre 27, 2021

Presentata la nuova stagione “Apre” al Teatro Sociale di Valenza

Domenica 4 novembre 2018 – ore 21.00

VALENTINA LODOVINI

“Tutta casa, letto e chiesa”

di Dario Fo e Franca Rame

regia Sandro Mabellini

Produzione Pierfrancesco Pisani

Un classico del teatro, in cui tanto si ride in modo amaro, sulla condizione femminile e in particolare sulle servitù sessuali della donna. Il primo debutto nel 1977 alla Palazzina Liberty a Milano, in appoggio alle lotte del movimento femminista, poi allestito in oltre trenta nazioni. Oggi, con gli scandali sessuali che sempre più spesso conquistano le pagine dei giornali e sono al centro dei notiziari, la piéce di Franca Rame e Dario Fo assume un’attualità sorprendente, confermando tutta la sua vitalità.

Valentina Lodovini è protagonista di numerose serie televisive e produzioni cinematografiche, diretta fra gli altri da Michele Placido, Francesca Comencini, Carlo Mazzacurati, Roberto Faenza. David di Donatello come migliore attrice non protagonista per il ruolo di Maria nel film “Benvenuti al Sud”.

Sabato 17 novembre 2018 – ore 21.00

CARROZZERIA ORFEO

“Animali da bar”

di Gabriele Di Luca

con Beatrice Schiros, Gabriele Di Luca, Massimiliano Setti, Pier Luigi Pasino, Paolo Li Volsi

voce fuori campo Alessandro Haber

regia  Alessandro Tedeschi, Gabriele Di Luca, Massimiliano Setti

in collaborazione con Concentrica, rassegna “fuori mercato” 

Cinici e abietti ‘animali’ notturni si ritrovano intorno al bancone dove intrecciano le loro esistenze in un crescendo di episodi grotteschi e demenziali. Al centro la barista ucraina che dalla vita ha incassato solo il peggio e che assorbe e rilancia gli umori che la circondano. Feroci, disillusi e perdenti, ma anche inetti e ingenui, soprattutto senza filtri, insomma animali da bar.

Spettacolo divertente, irriverente, caratterizzato da un linguaggio schietto e politicamente scorretto, senza mai essere volgare, con sprazzi di poesia e commozione: il pop in teatro ha tante facce, quella di Carrozzeria Orfeo è intelligente. Il pubblico conferma a colpi di ovazione e sold out.

Giovedì 29 novembre 2018 – ore 21.00

KEPLER 452 / LODOVICO GUENZI

“Il giardino dei ciliegi.

Trent’anni di felicità in comodato d’uso”

regia Nicola Borghesi

con Annalisa e Giuliano Bianchi, Paola Aiello, Nicola Borghesi, Lodovico Guenzi

produzione Emilia Romagna Teatro Fondazione

Annalisa e Giuliano hanno vissuto trent’anni in una casa colonica alle porte di Bologna, svolgendo due attività principali: il controllo della popolazione dei piccioni e l’accoglienza di animali esotici o pericolosi. Trent’anni di pura felicità. Finché, nel 2015, ricevono un avviso di sfratto. Il patrimonio di animali, relazioni, magia di questo contemporaneo “Giardino dei ciliegi” nell’arco di una mattinata di settembre cessa per sempre di esistere.

Nicola Borghesi, giovane rivelazione del teatro italiano, fondatore della compagnia Kepler 452, lavora incrociando i grandi classici con le storie di persone comuni. In scena, oltre ai protagonisti che le hanno vissute, spicca la partecipazione di Lodovico Guenzi, front man dello Stato Sociale, la band finalista al Festival della canzone italiana di Sanremo 2018.

Giovedì 6 dicembre 2018 – ore 21.00

GABRIELE VACIS

“L’amore per l’educazione”

con Gabriele Vacis e i formatori dell’Istituto di pratiche teatrali per la cura della persona

“Abbiamo fatto l’Italia, adesso facciamo gli Italiani” è la celebre frase che Massimo D’Azeglio verga subito dopo l’Unità d’Italia. Edmondo De Amicis diede il suo contributo a questa impresa scrivendo “Cuore” nel 1886, un romanzo diaristico, con una forte matrice pedagogica, che celebra l’unione sociale e i valori nazionali che emergono dal Risorgimento. Il successo di “Cuore” è immediato: in due mesi e mezzo di vita l’opera vantava già 41 edizioni e 18 richieste di traduzione; nel 1923 – solo in Italia aveva toccato la milionesima copia, in un’epoca in cui mille copie erano un grande risultato- viene pubblicato in tutto il mondo e si afferma in particolare in Cina con il titolo “L’ amore per l’educazione”.

Oltre un secolo dopo, il tema ‘scuola’ è e rimane necessario nel dibattito pubblico di una società che vede sempre più diffondere esempi negativi di comportamento e deve far fronte a cambiamenti globali e locali sempre più repentini. Rileggere “Cuore” con gli studenti di oggi può generare effetti positivi a catena sia sulla presenza, sulla conoscenza e accettazione di se stessi, in una fase molto delicata dello sviluppo, l’adolescenza, che nella qualità delle relazioni fra le giovani generazioni e le comunità.

Venerdì 11 gennaio 2019 – ore 21.00

LAURA CURINO

“Passione”

regia  Roberto Tarasco

produzione MUSE/Teatro Stabile Torino

Dai condomìni della cintura torinese, dove la rapida immigrazione del dopoguerra mescolava dialetti e abitudini in quella che sarebbe diventata l’Italia di oggi, “Passione” è il racconto autobiografico della scoperta del teatro e del progressivo raffinamento di una vocazione.

I personaggi rievocati con grande abilità bozzettistica sono di una comicità travolgente e malinconica. Raccontano di comunità in mutazione e di modi di vedere il mondo pateticamente inadeguati. Ne emerge un quadro affettuoso, che ha il pregio di non mascherare sentimentalmente il crollo dell’arcaico italiano nella confusa modernizzazione di cui siamo figli. È il racconto di una formazione del sé, dello scoprirsi con gli anni consegnati a un destino che si era appena intravisto all’inizio della vita.

Laura Curino, pluripremiata autrice e attrice torinese, dalle origini valenzane, è tra i maggiori interpreti del teatro di narrazione. Insegna scrittura teatrale all’Università Cattolica di Milano e tiene conferenze, seminari e laboratori in Italia e all’estero. II tema del lavoro, il punto di vista femminile sulla contemporaneità, l’attenzione per le nuove generazioni sono fra gli elementi fondanti della sua scrittura.

Venerdì 25 gennaio 2019 – ore 21.00

TEATRO LA RIBALTA

“Ali”

di Gianluigi Gherzi, Remo Rostagno, Antonio Viganò

con Michael Untertrifaller e Jason De Majo

Coreografie di Julie Anne Stanzak (Tanztheater Wuppertal)

“Ali” è il racconto di un incontro tra un giovane uomo disilluso e pessimista e un individuo con due cicatrici rosse sulle spalle: un angelo caduto che vuole provare a soffrire e amare come fanno gli esseri umani. L’angelo e l’uomo si incontrano, si scontrano, lottano, si riconoscono a vicenda, si agguantano e si sfiorano in una danza della vita fino alla morte. Scoprendo ricordi seppelliti sotto mucchi di sassi.

Il Teatro la Ribalta – Kunst der Vielfalt è una compagnia costituita da uomini e donne in situazione di handicap e non. I suoi attori non dissimulano in alcun modo la loro condizione, piuttosto vi fondano la ricerca di una identità artistica, sostanziandone possibilità e verità. Nel 2015 la compagnia riceve l’Eolo Award: viene così premiata la volontà di proporre al pubblico un teatro di qualità professionale che è la garanzia per una vera inclusione culturale e sociale, di ridare la parola agli esclusi, attraverso un atto culturale e politico qual è, nel primo senso del termine, il Teatro.

Sabato 9 febbraio 2019 – ore 21.00

FEDERICA FRACASSI / VALTER MALOSTI

“La monaca di Monza”

di Giovanni Testori

Produzione Teatro Franco Parenti / Tpe / Teatro di Dioniso / CTB

La tragica vicenda della religiosa protagonista di un famoso scandalo che del XVII secolo. La Monaca rivive , come in soggettiva cinematografica, tutta l’infelice esistenza: il concepimento, l’atto brutale del padre padrone, il disperato amore per l’eroe nero e sanguinario che finisce i suoi giorni barbaramente trucidato, come una vittima tragica.

L’operazione drammaturgica e di regia è volta alla radicale scarnificazione del testo lasciando che l’andamento da feroce confessione porti alla nudità di una forma senza appello restituendone la più cruda verità. Un testo ossessivo e violentemente poetico, adatto a esprimere una condizione “germinale” del teatro come prova “religiosa”, “cristallizzata”, “lacerante e senz’esiti”. Una interrogazione con furioso slancio eretico spinta fino alla blasfema chiamata in giudizio di Dio, per aver voluto così la creazione. Valter Malosti e Federica Fracassi, entrambi pluripremiati dalla critica italiana e straniera, consolidano con questo spettacolo una felicissima collaborazione artistica.

Giovedì 21 febbraio 2019 – ore 21.00

STIVALACCIO TEATRO 

“Romeo e Giulietta,

l’amore è saltimbanco”

con Anna De Franceschi, Michele Mori e Marco Zoppello

Scenografia Alberto Nonnato

soggetto originale e regia Marco Zoppello

La famosa tragedia shakespeariana offre lo spunto per riportarci ai tempi, ai modi e alle atmosfere della Commedia dell’Arte. Dove a farla da padrone è l’arte della recitazione, dell’improvvisazione, della capacità di cogliere gli umori del pubblico per assecondarlo e stupirlo in un percorso esilarante pieno di colpi di scena. 

Gli attori di Stivalaccio Teatro rileggono il classico shakespeariano con stile irriverente e scanzonato, coinvolgendo il pubblico in un divertente mix di trame, dialetti, improvvisazioni, duelli e pantomime. Una macchina comica che sa rendere contemporanea una tradizione senza tempo.

I tre attori sono acrobati dell’interpretazione, fluttuando leggeri e sicuri dentro e fuori i mille personaggi richiesti dalla storia, in un caleidoscopico stratificarsi di dialetti, maschere e situazioni, su e giù dal palco. Marco Zoppello è un ciarlatano adrenalinico, ordito forte sul quale i due compagni lavorano di caratterizzazione. Michele Mori è un imbonitore ingenuo e tenerissimo, Romeo dall’accento toscano ed esilarante frate Lorenzo in versione napoletana e maneggiona. Anna De Franceschi è panna montata al peperoncino, fine trasformista della voce e della gestualità, Veronica dalla scorza dura, Giulietta un po’ “rimba” e Balia romagnola amante del gossip. Applausi scroscianti garantiti. Consigliato? Di più.

Venerdì 1 marzo 2019 – ore 21.00

LA BALLATA DEI LENNA

Human animal”

con Nicola Di Chio, Paola Di Mitri, Miriam Fieno

voce narrante Alex Cendron

vincitore bando Funder35, vincitore progetto Hangar Creatività

regia Nicola Di Chio, Paola Di Mitri, Miriam Fieno

“Human animal” è il frutto di un percorso di ricerca all’interno di diversi uffici dell’Agenzia delle Entrate del nostro paese. La drammaturgia è ispirata a “Il re pallido”, ultimo romanzo pubblicato postumo dell’americano David Foster Wallace, dedicato all’eroica quotidianità di un gruppo di funzionari dell’Agenzia delle Entrate di una cittadina di provincia negli USA, con l’intento di indagare la noia, e la capacità/incapacità dell’essere umano di saper sopravvivere alla burocrazia.

“Human animal” fa vivere un’esperienza unica, tra teatro e arti visive, reinventando sulla scena gli elementi strutturali e letterari di DFW. La ballata dei Lenna crea uno spettacolo dove si mescolano realtà e finzione, teatro e real cinema. Lo spettatore è protagonista di un meccanismo che lo porta a cambiare continuamente il suo ruolo: prima pubblico teatrale, poi in coda in sala d’aspetto, poi televisivo, poi di nuovo teatrale. Attraverso una rappresentazione in cui esistenza ed oggettività fuoriescono dalle categorie di vero e falso.

Mercoledì 13 marzo 2019 – ore 21.00

ELIO GERMANO

“La mia battaglia”

di Elio Germano e Chiara Lagani
Produzione Pierfrancesco Pisani
/Infinito

L’attore entra dall’ingresso del teatro e resta in platea a intrattenersi amichevolmente con il pubblico. Il dispositivo scenico creato è perfetto. Da una parte, fin dall’inizio si fa credere che la finzione sia rotta dall’incedere dell’attore nella realtà dello spettatore rompendo subito la quarta parete. Dall’altra parte, nascostamente, la finzione viene ricostruita attraverso le parole dentro quella che crediamo sia la realtà stessa. Lagani e Germano ci introduco in un circolo vizioso dove reale e immaginario si confondono continuamente dando ancora più credito a quella finzione che diventa realtà concreta. Ti trovi seduto in mezzo a una platea che applaude qualcosa che via via assume chiaramente la sembianza di un delirante manifesto suprematista. Dove finisce la finzione e inizia la realtà?

“La mia battaglia” si avvale di una scrittura conturbante che attinge dalla storia, adattata con un taglio sociopolitico davvero sottile in grado di manipolare in modo acuto gli spettatori e trascinarli in un crescendo appassionante, coinvolgente ma chiaramente delirante di sensazioni che scoprono le ombre che restano annidate in punti remoti del nostro essere.

BIGLIETTI:

CARD APRE   100 €   per tutti gli  spettacoli con posto assegnato

INGRESSI            20 /12 € interi       16/9  € ridotti

CONVENZIONE ESSELUNGA, coupon Fidaty, ingresso speciale     12 €

CONTATTI:

Prevendita: da martedì a venerdì dalle 16 alle 19, sabato dalle 10 alle 13

Teatro Sociale di Valenza, via Garibaldi 58

0131.920154 – 324.0838829

[email protected]

[email protected]

www.valenzateatro.it

follow us: Facebook Teatro Sociale di Valenza

Torna SabatoPomeriggioTeatro&CinemainFamiglia, la doppia proposta dedicata ai più piccoli: ogni sabato pomeriggio – a partire dal 20 ottobre e fino al 23 febbraio15 appuntamenti di cinema e teatro in grado di intrattenere e divertire, alternando film noti di recente uscita e spettacoli dal vivo selezionati tra le realtà più interessanti del panorama italiano per l’infanzia.

La programmazione teatrale, proposta in collaborazione con la TRG-Fondazione Teatro Ragazzi e Giovani di Torino, intende ripercorrere l’obiettivo perseguito dal Teatro anche nelle scorse stagioni: ovvero aprire le porte al pubblico più giovane, offrendo una occasione ulteriore di conoscenza, stimolo alla curiosità e divertimento. I bambini e i ragazzi potranno assistere ad una lezione-gioco con le scienze in “Matematica e mirtilli”, agli straordinari numeri con le bolle giganti di Michele Cafaggi e alle avventure della cuoca provetta Emma. Impareremo ad avvicinarci al mondo degli insetti con “Terrarium” e vedremo una versione tutta musicale e inedita della favola di Cappuccetto rosso.

E il cinema? Tante le pellicole di nuova uscita presentate anche in questa stagione come appuntamento del sabato pomeriggio in famiglia: due le proiezioni nella stessa giornata, la prima alle ore 15.30 e la seconda alle ore 17.30.

Rinnovata, ancora, la collaborazione con NOVACOOP di Valenza che, per gli spettacoli del sabato pomeriggio, ci consente di proporre ai bambini la merenda, una ulteriore occasione di condivisione e festa in teatro.

SPETTACOLI ORE 16.30

FILM ORE 15.30 E 17.30

PROGRAMMA:

2018

sabato 20 ottobre 2018: COCO (Disney 2017)

sabato 27 ottobre 2018: RITORNO AL BOSCO DEI 100 ACRI (Disney 2018)

Sabato 3 novembre 2018: Coltelleria Einstein / MATEMATICA E MIRTILLI

sabato 10 novembre 2018: SHOW DOGS (Eagle 2018)

sabato 17 novembre  2018: I PRIMITIVI (Lucky red 2018)

Sabato 24 novembre 2018: Michele Cafaggi, il mago delle bolle / L’OMINO DELLA PIOGGIA

sabato 1 dicembre  2018: GLI INCREDIBILI 2 (Disney 2018)

sabato 8 dicembre  2018: IL GRINCH (Universal 2018)

2019

sabato 12 gennaio 2019: Compagnia Teatrale Mattioli  / LA BATTAGLIA DI EMMA

sabato 19 gennaio 2019: Hotel Transilvania 3

sabato 26 gennaio 2019 Lo schiaccianoci e i quattro regni

sabato 02 febbraio 2019: Fondazione TRG  / TERRARIUM

sabato 09 febbraio 2019: Teen Titans Go!

sabato 16 febbraio 2019: Il ritorno di Mary Poppins

sabato 23 febbraio 2019: Ostinata Passione  / CAPPUCCETTO ROSSO E IL LUPO

BIGLIETTI:

TEATRO&CINEMA (MERENDA COMPRESA): ingresso 5€ 

dal quarto componente della stessa famiglia 3€

La programmazione di Valenza Movie si riconferma nella sua veste rinnovata, con una selezione di film di ultima uscita, italiani e stranieri.

La sala cinematografica intende riproporsi come appuntamento fisso del mercoledì sera per il pubblico valenzano con proposte all’insegna delle novità e dei grandi titoli.

In questa prima tranche di programmazione saranno 8 le serate di cinema in calendario, distribuite sui mesi di  ottobre e novembre.

L’esordio mercoledì 10 ottobre con “Sulla mia pelle”, pellicola tra le più applaudite e discusse nella recente edizione della Biennale del cinema di Venezia: l’interpretazione magistrale di Alessandro Borghi e una regia che fugge a ogni retorica, per un’opera intensa e lucida sul caso di Stefano Cucchi.

Mercoledì 17 ottobre ecco una vera e propria giornata-evento rivolta alla città. La sala cinematografica del Sociale avrà l’onore di ospitare una delle tappe di Movie Tellers Narrazioni cinematografiche, progetto a cura di Piemonte Movie che riveste l’obiettivo di rafforzare il network per la promozione di film piemontesi e diffondere la cultura cinematografica su scala regionale: a partire dalle ore 18.00, due corti, un documentario e per finire, un lungometraggio anticipato da un aperitivo con delizie enogastronomiche offerte da Slow Food.

Si continuerà con una serie di titoli in grado incontrare i gusti più vari, spaziando tra musical di successo (“Mamma mia! Ci risiamo”), all’ ironia in salsa francese (“Tutti in piedi”), dalla commedia italiana di nuova generazione (“Ti presento Sofia”, “Cosa fai a Capodanno?”), ai thriller (“Un nemico che ti vuole bene”) fino ai grandi  biopic made in USA (“Il primo uomo” con Ryan Gosling).

8 nuove visioni nei mesi di ottobre e novembre 2018

MERCOLEDÌ 10 OTTOBRE 2018 – ore 21.00

SULLA MIA PELLE

con Alessandro Borghi e Jasmine Trinca

MERCOLEDÌ 17 OTTOBRE 2018 – ore 18.00/ore 21.00

evento speciale MOVIE TELLERS

a cura Piemonte Movie

cortometraggi e lungometraggi con aperitivo Slow food

MERCOLEDÌ 24 OTTOBRE 2018 – ore 21.00

MAMMA MIA! CI RISIAMO

con Meryl Streep, Pierce Brosnan e Colin Firth

MERCOLEDÌ  31 OTTOBRE 2018 – ore 21.00

UN NEMICO CHE TI VUOLE BENE

con Diego Abatantuono e Antonio Folletto

MERCOLEDÌ  7 NOVEMBRE 2018 – ore 21.00

TUTTI IN PIEDI

con Franck Dubosc e Alexandra Lamy

MERCOLEDÌ 14 NOVEMBRE 2018 – ore 21.00

TI PRESENTO SOFIA

con Fabio De Luigi e Micaela Ramazzotti

MERCOLEDÌ 21 NOVEMBRE 2018 – ore 21.00

IL PRIMO UOMO

con Ryan Gosling e Claire Foy

MERCOLEDÌ 28 NOVEMBRE 2018 – ore 21.00

COSA FAI A CAPODANNO?

con Luca Argentero, Alessandro Haber e Isabella Ferrari

IL PROGRAMMA CONTINUA TUTTI I MERCOLEDÌ A DICEMBRE

E DA GENNAIO A MAGGIO 2019.

BIGLIETTI:

INGRESSI 6 € / CINECARD5 5 ingressi a 20€ (con sostegno a VTSC)

vieni a conoscere i docenti e prova a metterti in gioco

la prima lezione è gratis

TEAtroPOTenziale: giocare il teatro kids & teen a cura di Luca Zilovich

È l’ormai tradizionale corso di teatro per bambini e ragazzi da scoprire in compagnia: movimento, recitazione, mimica, giocoleria… e, perché no, anche un pizzico di magia.

TEAPOT KIDS, per i bambini dai 6 ai 10 anni: tutti i giovedì dalle 17.30 alle 19.30

TEAPOT TEEN, per i ragazzi dagli 11 ai 15 anni: tutti i lunedì dalle 17.30 alle 19.30

GIOCOLERIA, per i ragazzi dagli 11 ai 15 anni: tutti i lunedì dalle 16.30 alle 17.30

PICCOLE ARMONIE: atelier di musica collettiva

Canto, formazione al musical a cura di Monica Bursi 

Tecniche  di respirazione e postura, esercizi di rilassamento dei muscoli facciali, vocalizzi ed esercizi mirati, studio ed interpretazione del testo, cambi di registri, repertorio, basi del musical

Voci Bianche (dagli 8 ai 14 anni): lezioni collettive, giorno e orario da concordare.

Registri definiti (dai 15 ai 99 anni): lezioni individuali, giorno e orario da concordare.

Guitar ensemble  a cura di Antonino Salamone 

Un percorso condiviso aperto a tutti, dai 6 ai 99 anni per chi si accosta per la prima volta allo strumento, ma anche per chi vuole affinare le proprie capacità.  Tutti i venerdì pomeriggio, dal 5 ottobre

METODOLOGIE PER L’INCONTRO SCENICO a cura di Officine Gorilla

Indagare attraverso il teatro la stretta connessione tra movimento/azione e testo; un training che si focalizza sui rapporti tra spazio e partner per far emergere le relazioni tra individuo-individuo e individuo-gruppo.

Dai 16 ai 99 anni, tutti i mercoledì dalle 20.30 alle 23.00, a partire dal 10 ottobre – 10 incontri

WHERE WE ARE? con La Ballata dei Lenna

Un gioco di avvenimenti fatto di esercizi, improvvisazioni, esplorazioni, incursioni, attraverso i quali esercitare la propria creatività e l’attitudine a entrare e uscire dalla scena.

Dai 16 ai 99 anni, tutti i mercoledì dalle 20.30 alle 23.00, a partire dal 16 gennaio– 10 incontri

PHOTOSMILE, giocare con la fotografia con Walter Zollino

Alla scoperta di un’arte capace di restituire in immagini la bellezza del mondo: dal fascino dei colori all’equilibrio delle inquadrature, un universo da esplorare.

Per i ragazzini dai 7 ai 12 anni, a partire dal 9 ottobre.

- Advertisement -

Popolari

Social

4,523FansMi piace
3,520FollowerSegui
2,512FollowerSegui
Zapping sfoglia PDF online
Zapping Casa sfoglia PDF online
Zapping da Leggere sfoglia PDF online

Ultimi articoli