Novi Ligure, La via della seta: passato presente futuro

0
998

Venerdì 16 febbraio alle 18, presso la sala conferenza della Biblioteca Civica di Novi Ligure in via Marconi, è in programma una conferenza in merito allo sviluppo dell’iniziativa promossa nel 2014 dal presidente Xi Jinping comunemente nota come Nuove vie della Seta. Promotori dell’incontro l’Assessorato alla Cultura del Comune di Novi Ligure e il Centro di Documentazione Logos di Genova, con la collaborazione della rappresentanza dei Lavoratori della CGIL-FILT della CULMV di Genova.

Diversi incontri e riunioni si sono già tenuti a Genova alla presenza delle autorità portuali e delle rappresentanze dei lavoratori dei trasporti terrestri e marittimi in merito alle nuove prospettive e alle diverse problematiche che questa nuova direttrice comporterà in futuro. Le prospettive e gli scenari che si aprono per l’Italia nel progetto sono ampi e non sono limitati al coinvolgimento di singoli porti ma interesseranno il tessuto economico complessivo. La zona del basso Piemonte può esserne direttamente coinvolta per la vicinanza al porto di Genova e per la particolare posizione geografica.

È questo il senso dell’iniziativa, che si propone di indagare anche le radici storiche del rapporto tra Europa e Cina con la presenza del professor Francesco Surdich già professore di Storia delle Scoperte Geografiche presso il polo universitario di Genova e del Prof. Mario Caprini del Centro di Documentazione Logos; in rappresentanza dei lavoratori portuali sarà significativo il contributo di Luigi Cianci Responsabile CGIL-FILT della CULMV di Genova.

Print Friendly, PDF & Email