13.2 C
Alessandria
domenica, Novembre 28, 2021

Dati immobilari 2013

Calate le vendite e i prezzi delle case. Costi degli affitti residenziali diminuiti

L’edilizia nuova regge meglio la crisi rispetto alle abitazioni del centro

Secondo i dati della Fiaip (Federazione Italiana Agenti Immobiliari Professsionali) di Alessandria nel secondo semestre 2013 le compravendite sono calate e il prezzo degli affitti residenziali si è abbassato.
Nel dettaglio: Ovada non è più leader di questa classifica provinciale come città con le quotazione più elevate. In questi ultimi anni si è registrata una diminuzione che varia da 3.000,00 €/mq a 2.600,00 €/mq.
La città con il prezzo unitario a metro quadrato più elevato è Alessandria con 2.700,00 € /mq .
Nella nostra provincia abbiamo rilevato, nel II° semestre, una diminuzione delle compravendite, inerente a tutti i centri, in particolare il nostro capoluogo.
Contemporaneamente, ribadiamo che la casa resta un buon investimento.
Le previsioni di medio periodo, mostrano un trend crescente per le nuove abitazioni, dovuto probabilmente al rialzo dei costi di costruzione dei fabbricati residenziali, mentre le quotazioni relative alle case esistenti registreranno un andamento tendenzialmente stazionario.
La posizione e la vetustà degli immobili incidono pesantemente sulle quotazioni con ribassi molto marcati in sede di conclusione della trattative.
Locazioni:
Affitti: offerta in crescita e canoni in discesa.
Abbiamo riscontrato un aumento delle locazioni residenziali e rispetto al 2012 una contrazione, in alcuni casi significativa, dei canoni; Capitolo aperto sul condominio dove si sta notando una lateralità dei costi di gestione condominiale, rispetto agli aumenti del 2012, sulle spese di riscaldamento, incide ormai tantissimo l’installazione di impianti con gestione semiautonoma con valvole e il rilevamento con satelliti di piano, per ottenere un risparmio importante.In generale, le quotazioni sono state stabili nel nuovo ed hanno mostrato, come evidenziato nella precedente rilevazione, un sensibile ribasso nei prezzi medi dei fabbricati esistenti. In particolare immobili costruiti negli anni 50/60/70/80 che non hanno subito lavori di ristrutturazione.Proprio da questo punto, è nata la collaborazione con Ance partita nel 2012 ed il collegio costruttori per divulgare all’opinione pubblica, quanto sia ormai ineludibile la ristrutturazione degli immobili sia come fabbricato sia come unità immobiliare.

Fausta Dal Monte

Fausta Dal Monte
Giornalista professionista dal 1994, amante dei viaggi. "La mia casa è il mondo"
0 0 voti
Valutazione articolo
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
- Advertisement -

Popolari

Social

4,523FansMi piace
3,520FollowerSegui
2,512FollowerSegui
Zapping sfoglia PDF online
Zapping Casa sfoglia PDF online
Zapping da Leggere sfoglia PDF online

Ultimi articoli

0
Vorremmo sapere cosa ne pensi, scrivi un commento.x
()
x