6.2 C
Alessandria
lunedì, Novembre 29, 2021

A Tortona il “Primo Galà Benefico della Moda”

Moda, sport, solidarietà: sono questi gli ingredienti che, per una sera, trasformeranno gli spazi del museo Orsi di Tortona in una passerella di prim’ordine. L’appuntamento, presentato da Alessandra Dellacà, è per questa sera alle 21, con il “Primo Galà Benefico della Moda”, che la creatività de Il Sarto – l’atelier si trova in via San Marziano 16/18 – ha voluto organizzare nella città in cui lavora per festeggiare il primo anno di attività, sostenendo – al tempo stesso – l’“associazione Enrico Cucchi, volontari per le cure palliative”. E così, in mezzo a trattori e macchinari che hanno fatto la storia di un territorio naturalmente vocato all’agricoltura, verrà allestita una passerella lunga 35 metri, dove sfileranno gli abiti su misura per donna, bimbo e uomo realizzati da Vincenzo Marino.

L’occasione – patrocinata dal Comune di Tortona e dal Lions Club Tortona Castello – è imperdibile: oltre a poter apprezzare la collezione primavera/estate 2014 di un professionista che ha un lungo curriculum in questo campo (Vincenzo Marino è cresciuto nella Milano degli anni ’80 – “città della moda” per antonomasia – e ha lavorato per grandi firme, da Prada a Gucci, da Etro a Dolce & Gabbana; nel 1998 è stato eletto stilista dell’anno dalla Camera Nazionale della Moda Italiana di Milano), il pubblico avrà anche modo di essere informato sull’attività dell’Enrico Cucchi, sodalizio nato in ricordo del promettente campione di calcio tortonese che ha militato anche nella prima squadra dell’Inter: ammalatosi nel pieno della sua giovinezza, ha lottato con coraggio, dignità e determinazione, ma il cancro se l’è portato via a soli 30 anni. Con il sarto Vincenzo c’è Massimo Citterio: segue la parte della comunicazione e ha annunciato che, a metà del defilè, è  in programma una sorpresa che risulterà particolarmente gradita alla platea. Il red carpet della moda sarà calcato da 15 modelle e 8 modelli non professionisti, la maggior parte clienti della sartoria. Tra questi, alcuni cavalieri che sfileranno giocano nel Derthona calcio.

Grazie a questo evento verrà valorizzato l’operato di una realtà che, dal 1992, pone la propria attenzione prima di tutto nei confronti della persona e poi della malattia: punto di riferimento per quella che viene solitamente definita “alleanza terapeutica” tra medico, paziente e famiglia è la dott.ssa Pia Camagna, presidente dell’associazione Enrico Cucchi e medico anestesista – responsabile della Struttura Semplice di Cure Palliative e terapia del dolore dell’ASLAL – UOCP Tortona. Insieme a lei ci sono Paola Cucchi – la mamma di Enrico – e un nutrito gruppo di professionisti sanitari e volontari, impegnati nell’assistenza là dove la malattia incurabile è in rapida evoluzione: essi rappresentano un settore assistenziale importantissimo, perché cercano di migliorare sempre più la qualità della vita, specie nella sua fase finale. A breve, il prossimo 26 febbraio, partiranno inoltre i corsi per reclutare nuovi associati: il primo incontro si terrà presso la sede della Croce Rossa di Tortona.

0 0 voti
Valutazione articolo
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
- Advertisement -

Popolari

Social

4,523FansMi piace
3,520FollowerSegui
2,512FollowerSegui
Zapping sfoglia PDF online
Zapping Casa sfoglia PDF online
Zapping da Leggere sfoglia PDF online

Ultimi articoli

0
Vorremmo sapere cosa ne pensi, scrivi un commento.x
()
x