11.6 C
Alessandria
sabato, Ottobre 23, 2021

Inchiostro Festival 2016

Torna Inchiostro Festival, un evento che nel 2015 ha segnato il panorama culturale dell’illustrazione. Il festival si terrà ancora una volta ad Alessandria i prossimi 4 e 5 giugno, tema dell’edizione 2016 sarà “Traiettorie”. Inchiostro trasformerà la città in un vero e proprio laboratorio, aperto al pubblico, dove 50 artisti, italiani e stranieri, realizzeranno dal vivo le loro opere fra illustrazione, calligrafia e stampa d’arte. Tra gli ospiti illustri: il calligrafo Piero De Macchi.

Inchiostro Festival 2016 – manifestazione di grande richiamo italiano e internazionale – si terrà all’interno dell’antico chiostro di Santa Maria di Castello, nel cuore del centro storico della città di Alessandria (Piemonte).

L’evento – organizzato da “Progetto Associa”, un coordinamento di associazioni e di cittadinanza attiva – per l’occasione trasforma la sede dell’Associazione in una vera e propria residenza d’artista, dove i creativi, ospiti del festival, pernotteranno, vivranno, si confronteranno e si esibiranno dal vivo coinvolgendo il pubblico in workshop e spettacoli per trascorrere un intero fine settimana all’insegna dell’arte.

Tra i 50 ospiti dell’edizione 2016 saranno presenti Jacopo Rosati, Sergiy Maidukov (Ucraina), Andrea Serio, Matteo Cuccato, Sergio Ponchione, Roberto La Forgia, Chiara Riva e Massimo Polello: a loro, insieme agli altri illustratori, calligrafi e stampatori d’arte, è affidato il compito di dare “colore” al festival dell’arte in bianco e nero.

In seguito all’affluenza di pubblico sempre maggiore, confermata nella terza edizione del festival, lo staff organizzativo ha allargato la visione e disegnato la nuova edizione” – afferma Giancarlo Sansone, uno dei co-fondatori e organizzatori della manifestazione – “L’anno scorso abbiamo accolto oltre 6.000 visitatori complessivi nel weekend, un pubblico che sperimenta insieme agli artisti ospiti, tutti differenti nello stile ma uniti nell’eccellenza della manualità e dell’espressione graficovisiva.

Inchiostro Festival unisce, oltre all’evento/manifestazione aperta al pubblico, anche l’attività di formazione attraverso una serie di workshop, realizzati durante l’anno direttamente nei licei artistici e negli istituti superiori con indirizzo grafico-artistico, e il coinvolgimento attivo degli studenti del corso di xilografia dello IED (Istituto Europeo del Design) di Torino, che hanno elaborato alcune illustrazioni sul tema del festival, “Traiettorie”. Senza dimenticare il Concorso giovani che, insieme all’attività di formazione, è parte integrante dell’Inchiostro Festival. Presentato ufficialmente in diverse occasioni nel dicembre 2015 allo IED, è rivolto a tutti i giovani artisti fra i 16 e i 25 anni.

Le tavole in concorso verranno valutate da una giuria composta dagli stessi artisti ospiti del festival. Fra tutte, la giuria ne selezionerà 10 che saranno esposte nella Sala Affreschi del chiostro in occasione dell’evento di giugno. I tre vincitori del concorso saranno invitati come artisti ospiti nell’edizione 2017, inoltre avranno diritto a un premio speciale consistente in una borsa di studio, pari al 50% di sconto sull’iscrizione presso IED Torino (il premio è valido per i soli studenti all’ultimo anno delle scuole superiori, licei e istituti di istruzione secondaria di secondo grado di Piemonte, Liguria e Valle d’Aosta).

La scorsa edizione ha visto la partecipazione del vincitore del concorso 2014, Martoz (Alessandro Martorelli), che oggi si trova ad avere l’onore della copertina della nuova rivista “Illustratore Italiano“, dopo aver avuto modo di presentare due mostre a Parigi e Mosca ed essere stato selezionato per la mostra di Illustri, a Vicenza. Una selezione quindi di alto livello che punta a offrire un’occasione di crescita e promozione delle migliori promesse in questo campo, come sarà nell’edizione 2016 per Eleonora Bonanzinga, Nicole Donaldson e Margherita Gazzola, vincitrici dell’edizione 2015 Mappamøndi.

Il 4 e il 5 giugno le porte del chiostro si apriranno per dare vita alle attività di performance dal vivo, workshop, mostre, dibattiti, presentazioni e incontri sui temi delle tecniche di stampa tradizionali, di incisione, di calligrafia e di serigrafia. Nella Fucina di Inchiostro, l’area dove illustratori e stampatori d’arte realizzeranno tirature limitate di opere co-progettate sul tema “Traiettorie”, si rivive lo storico incontro fra Maestri artigiani e artisti. Un’esaltante bottega d’arte che unisce ispirazione e tecniche di vario genere, per una produzione che sarà destinata, nel tempo, a rimanere un prezioso esempio d’arte nella collezione permanente del Festival.

Gli artisti ospiti avranno come punto di partenza della loro opera un foglio bianco (consegnato all’arrivo insieme a un kit di attrezzatura Pentel), sul quale avrà inizio il processo creativo in bianco e nero, scelta distintiva del festival. Le opere verranno di volta in volta messe in mostra all’interno del chiostro per creare di fatto un evento sempre differente.

Inoltre, il pubblico avrà la possibilità di partecipare attivamente, su prenotazione, ai workshop tenuti dagli stessi artisti, per diventare così il co-protagonista della manifestazione e vivere, insieme agli ospiti, due giorni d’arte e di pura creatività. Ai più piccoli sono dedicati diversi laboratori nell’area Impiastro Festival, per dare loro l’opportunità di un primo approccio con la manualità e l’espressione visiva. La sera del sabato, invece, sarà animata da spettacoli, performance e proiezioni a cura di Paper Street, e vedrà il suo culmine nella coinvolgente “battaglia degli illustratori” proiettata su maxi schermi: due illustratori si sfideranno a colpi di inchiostro ispirati dalle note della musica live di Laser Trio. Il dj-set sarà a cura di IMC (Inchiost

Piero De Macchi grande maestro della calligrafia e designer oltre che type designer. Una figura di grande rilievo che ha collaborato con grandi realtà nella sua lunga carriera da Olivetti a Ferrero, da Caffarel a Fiat. Info: www.demacchi.it

Il sostegno della manifestazione è affidato a “Progetto Associa”, con il patrocinio istituzionale della Presidenza del Consiglio dei Ministri, della Provincia di Alessandria e della Regione Piemonte, e alla collaborazione di vari sponsor tecnici. Inchiostro Festival è stato ideato per essere un evento itinerante, nei chiostri di tutto il mondo. La sua comunicazione sui social network, come Facebook, Instagram, Twitter, YouTube e Flickr, offre la possibilità di seguire gli aggiornamenti in tempo reale.

 

0 0 voti
Valutazione articolo
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
- Advertisement -

Popolari

Social

4,523FansMi piace
3,520FollowerSegui
2,512FollowerSegui
Zapping sfoglia PDF online
Zapping Casa sfoglia PDF online
Zapping da Leggere sfoglia PDF online

Ultimi articoli

0
Vorremmo sapere cosa ne pensi, scrivi un commento.x
()
x