9.6 C
Alessandria
lunedì, Ottobre 18, 2021

I am not a penguin

Prendete un cantante, trasformatelo in insegnante e immaginatelo sul palcoscenico.
english nowÈ questa la storia di John Peter Sloan, classe 1970, nato a Birmingham e trasferitosi in Italia da circa 15 anni. Abbandonata la carriera musicale con il gruppo The Max dopo la nascita della figlia, Sloan decise di “scegliersi un lavoro normale per stare accanto a lei”.
Insegnare agli italiani, dunque, ma con un sistema tutto suo.

 

Un maestro rivoluzionario che unisce all’inglese ironia e divertimento, tramite dvd, video su Youtube, e libri come Instant English.
Ormai noto nel nostro paese, ha partecipato a molte trasmissioni quali Zelig e Report, è stato ospite di Geppi Cucciari ed intervistato da Daria Bignardi ne “Le invasioni barbariche”. Al momento è coinvolto anche nella scuola di Amici di Maria De Filippi, per quanto riguarda il reality “La Scimmia”.
Il passaggio da insegnante a comico è capitato “per caso”, dice Sloan.john peter sloan
Decisione che si rivela vincente, però: il suo primo spettacolo, Culture Shock!, viene apprezzato fin da subito dal popolo italiano, che lo segue in tour dal 2007 al 2010.
Segue la dark-comedy Full Moon ed il nuovo An Englishman in Italy, che racconta di un inglese incuriosito (e un po’ spiazzato) dal modo di comunicare degli italiani.
Questa volta Sloan porta in scena “I am not a penguin”, definito come un tipico stand-up comedy all’inglese: soltanto il comico e pochi altri elementi, a contatto diretto con il pubblico.
Non verranno analizzate solo le differenze fra culture diverse, ma saranno messi in luce anche molti elementi biografici del cabarettista.
Prima data disponibile, il 12 marzo al Politeama di Genova.
Ma come mai questo amore per l’Italia? “Gli italiani sono molto creativi e aperti”, riporta l’attore. “L’Italia dovrebbe essere il paese più ricco del mondo”.
E in un momento di crisi, la prossima domanda nasce spontanea: la comicità può aiutare a distrarsi e prendere la vita con più leggerezza? “Sì e no”, risponde Sloan. “Non bisogna ridere e basta”.

 

 

Ilaria Zanazzo

Articolo precedenteLibri e pellicole
Articolo successivoIscrizione scolastiche on line
0 0 voti
Valutazione articolo
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
- Advertisement -

Popolari

Social

4,523FansMi piace
3,520FollowerSegui
2,512FollowerSegui
Zapping sfoglia PDF online
Zapping Casa sfoglia PDF online
Zapping da Leggere sfoglia PDF online

Ultimi articoli

0
Vorremmo sapere cosa ne pensi, scrivi un commento.x
()
x