13 C
Alessandria
lunedì, Ottobre 18, 2021

Arte organistica nel Monferrato

Oggi, sabato 27 aprile, alle ore 21,00 nella Chiesa di San Giovanni Evangelista ad Alessandria, si terrà il primo appuntamento della VIII edizione di “Arte Organistica nel Monferrato” che, sulla scia del successo ottenuto negli ultimi sette anni, prosegue il suo percorso di valorizzazione del patrimonio artistico rappresentato dai monumentali organi a canne presenti nel territorio del Monferrato e comuni limitrofi.

La direzione artistica è di Massimo Gabba e Roberto Stirone, e nel sito Internet “www.arteorganisticanelmonferrato.it” è possibile visualizzare immagini e dati tecnici degli strumenti utilizzati così come le notizie circa i concerti organizzati nella presente e nelle passate edizioni.

L’organo Mascioni della Chiesa di San Giovanni Evangelista, installato nel 2010, è uno dei più grandi strumenti del Piemonte e, grazie alla sua composizione fonica, permette di eseguire agevolmente il grande repertorio dal Romanticismo al Novecento inoltrato. Dispone infatti di 45 registri su tre tastiere e pedaliera finemente armonizzati e di un combinatore elettronico per la memorizzazione in sequenza dei registri da utilizzare durante l’esecuzione.

Protagonista del concerto sarà il M° Stefano Rattini, concertista, didatta e organista titolare della Cattedrale di Trento. Di seguito il curriculum

Stefano Rattini, organista titolare della Cattedrale di Trento, ha posto al centro dei suoi interessi l’improvvisazione e la divulgazione della musica.

Diplomato con il massimo dei voti e la lode in Organo e Composizione Organistica nella classe di Giancarlo Parodi, si è successivamente laureato cum laude in “Organo Antico” sotto la guida di Federico Maria Recchia. Si è perfezionato con Stefano Innocenti e Christopher Stembridge per la musica antica, con Antonio Zanon per la composizione e con Fausto Caporali, Günther Kaunzinger, William Porter e Loïc Mallié (Haarlem, NL,  Londra e Smarano) per l’improvvisazione.

Docente esterno di improvvisazione organistica ai Conservatori di Mantova e Trento, all’Istituto di Musica Sacra di Trento e presso i corsi annuali organizzati dall’Associazione Italiana Organisti di Chiesa, ha insegnato la materia al Pontificio Istituto Ambrosiano di Musica Sacra di Milano.

Ha tenuto un considerevole numero di concerti in Italia e all’estero (Taiwan, Austria, Svizzera, Francia, Germania, Polonia, Serbia), suonando per importanti Festival e Rassegne Internazionali e collaborando con direttori e solisti di chiara fama.

Ha effettuato alcune registrazioni per la RAI e ha inciso per le case discografiche “La Bottega Discantica”, “Rainbow Classics”, “Pro Civitate Cristiana”, “Ginger Studio”, “Edizioni Carrara” e “Bongiovanni”.

Alcune sue composizioni organistiche sono pubblicate per i tipi di Rugginenti ed EurArte. Per la Società Filarmonica di Trento ha curato l’edizione critica della musica organistica di Attilio Bormioli.

Ha ideato e conduce a Trento la “Scuola d’Ascolto della Musica Organistica”, volta a sperimentare nuove modalità nella formazione critica del pubblico.

L’ingresso è gratutito.

———————————————————————-

Arte Organistica nel Monferrato

Direzione artistica Massimo Gabba e Roberto Stirone

Articolo precedenteBucatini primaverili
Articolo successivoTana libera tutti a San Vittore
0 0 voti
Valutazione articolo
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
- Advertisement -

Popolari

Social

4,523FansMi piace
3,520FollowerSegui
2,512FollowerSegui
Zapping sfoglia PDF online
Zapping Casa sfoglia PDF online
Zapping da Leggere sfoglia PDF online

Ultimi articoli

0
Vorremmo sapere cosa ne pensi, scrivi un commento.x
()
x