Al Teatro Comunale di Alessandria prosegue la rassegna sulla Nouvelle Vague con “Parigi ci appartiene”

0
1242

Al Teatro Comunale di Alessandria, Sala Zandrino, prosegue la rassegna “Splendori della Nouvelle Vague”, promossa dal Comune di Alessandria in collaborazione con il Circolo del Cinema “Adelio Ferrero”. Questa sera, 9 aprile, alle 21.15, verrà proiettato il film di Jacques Rivette Parigi ci appartiene (1961).

Film con una impronta noir da cinema poliziesco, scritto sui tavoli di un caffè da Jean Gruault (ex collaboratore di Rossellini) ed assai tribolato nella realizzazione. Le riprese di Parigi ci appartiene (dall’epigrafe “Parigi non appartiene a nessuno” di Charles Peguy) durarono ben tre anni, dal ’57 al ’59, portate avanti da Jacques Rivette grazie all’aiuto di Truffaut e Chabrol; per di più il film uscì nelle sale solo nel ’60. Parigi ci appartiene riprende alcuni temi cari a Rivette: complotti e segreti, teatro come lettura interpretativa del cinema e dunque della vita, la città di Parigi. La trama del film si incentra sull’evoluzione morale della protagonista – Anne – la cui innocenza viene compromessa dal tentativo di dipanare il complotto che la circonda, sul quale indaga perdendosi nei labirinti mentali delle vie di una Parigi semideserta; innocenza che diventa maturità con l’assistere al destino tragico dei personaggi che perdono qualsiasi orientamento morale.

I film saranno introdotti, commentati e visionati assieme ai critici del Circolo “Adelio Ferrero”. Le proiezioni sono gratuite e rivolte a tutti. Per accedere occorre tuttavia avere la tessera del Circolo del Cinema. Chi fosse sprovvisto di tessera può tesserarsi all’ingresso.

Barbara Rossi

Print Friendly, PDF & Email