12.1 C
Alessandria
venerdì, Ottobre 15, 2021

Tortona: illustrato il progetto “Entrata di sicurezza!”

Il sindaco, Massimo Berutti, e l’assessore alla Sicurezza, Federico Chiodi, nel corso di una conferenza stampa, hanno illustrato il progetto “Entrata di Sicurezza!”, sviluppato in partenariato con l’Università “La Sapienza” di Roma, con la collaborazione dell’Asl di Alessandria, con cui il Comune di Tortona si impegna ad avviare azioni di sicurezza stradale, al fine di ridurre il numero di incidenti e feriti sulle strade e formare gli utenti verso una mobilità in sicurezza.

Con questo progetto il Comune parteciperà al bando regionale per cofinanziamento nazionale relativo al quarto e quinto programma di attuazione del Piano Nazionale Sicurezza Stradale.

La Regione Piemonte, secondo quanto previsto da questo piano nell’ambito del 4° e 5° Programma Annuale di Attuazione, ha destinato dei finanziamenti per interventi svolti dalle Province e dai Comuni, finalizzati ad elevare i livelli di sicurezza stradale.

Le finalità del bando si pongono di sviluppare e rafforzare le capacità di governo della sicurezza stradale presso le Province e i Comuni e incentivare la crescita degli investimenti per migliorare la sicurezza stradale; favorire la formazione di una nuova cultura della sicurezza stradale presso i cittadini in età scolare, presso gli adulti e presso i decisori e i tecnici che possono contribuire al miglioramento della sicurezza stradale; promuovere lo sviluppo di interventi ad alta efficacia e favorirne la diffusione in modo da determinare, a parità di risorse disponibili, la più ampia e celere riduzione delle vittime degli incidenti stradali.

La proposta del Comune di Tortona riguarda la sistemazione dell’asse di penetrazione da sud al concentrico cittadino denominata ex SS 35, per un tratto di oltre 2 km, compreso tra lo scolmatore del Torrente Ossona ed il Santuario della Madonna della Guardia.

La zona, sebbene sia periferica rispetto al centro abitato consolidato, si caratterizza per il susseguirsi di zone industriali, commerciali, artigianali e residenziali in forte espansione e tali da convogliare sull’asse stradale sempre maggior traffico.

Infatti, nella parte più esterna alla città, le esigenze principali riguardano la messa in sicurezza degli innesti di centri commerciali ed attività industriali e di due importanti intersezioni rispettivamente con Strada Postumia, via di accesso alla zona artigianale cittadina, e Strada Provinciale per Villaromagnano, itinerario di collegamento con importanti frazioni di Tortona e paesi confinanti.

In prossimità dell’accesso al nucleo abitato la strada si biforca proseguendo da un lato come circonvallazione cittadina e dall’altro entrando in direzione del centro urbano in corso San Luigi Orione.

Tale diramazione, per le proprie caratteristiche costruttive, favorisce il flusso veicolare al centro cittadino incrementando il transito su una strada già congestionata. Se considera anche il potenziamento di attività di servizio e commerciali previsto nelle vicinanze al traffico in aumento proveniente da Via Don Goggi, asse di servizio della zona residenziale denominata R9 dove il PRGC prevede l’insediamento di ben 2300 abitanti, risulta necessaria la rivisitazione dell’importante intersezione con la formazione di una rotatoria che permetta il corretto smistamento del traffico.

In Corso San Luigi Orione le problematiche sono rappresentate dalle peculiarità strutturali della carreggiata; ovvero l’asse rettilineo e sezione stradale larga, con conseguenti velocità elevata e promiscuità del traffico di ogni genere.

In particolare lungo il tratto compreso tra l’incrocio con la ex S.S. 35 e il Santuario della Madonna della Guardia sono presenti una serie di stalli esclusivamente lungo il lato del Santuario intervallata dall’intersezione con diversi uscite di aree cortilizie private ed altre strade comunali. Tale situazione non va a favore della sicurezza dato che la maggior parte dei negozi e delle attività commerciali sono presenti sul lato opposto della carreggiata. Pertanto la soluzione progettuale proposta prevede parcheggi alternati intervallati da passaggi pedonali rialzati e protetti per migliorare la sicurezza delle utenze deboli e stimolare l’automobilista a rallentare ulteriormente la velocità agevolando inoltre la sosta davanti alle attività commerciali.

L’obiettivo che si pone il Comune di Tortona è quello di favorire la coesistenza tra veicoli ed utenza debole, diminuendo la velocità dei veicoli, mettendo in sicurezza le intersezioni e gli incroci, fluidificando la circolazione e migliorando funzionalmente ed esteticamente l’ambiente stradale.

 

0 0 voti
Valutazione articolo
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
- Advertisement -

Popolari

Social

4,523FansMi piace
3,520FollowerSegui
2,512FollowerSegui
Zapping sfoglia PDF online
Zapping Casa sfoglia PDF online
Zapping da Leggere sfoglia PDF online

Ultimi articoli

0
Vorremmo sapere cosa ne pensi, scrivi un commento.x
()
x