9.4 C
Alessandria
domenica, Ottobre 17, 2021

Sicurezza; salute e occupazione in due progetti per i giovani della Provincia

Nell’ambito del Piano Provinciale per le Politiche Giovanili dell’anno 2012; approvato dalla Provincia di Alessandria; che prevede la realizzazione di interventi volti a favorire i giovani; la Giunta provinciale; presieduta da Paolo Filippi; su proposta dell’assessore alle Politiche Giovanili; Raffaele Breglia; informa dell’adesione della Provincia al bando promosso dall’U.P.I. (Unione Province Italiane) “Azione provincEgiovani anno 2012”; in cui è prevista l’azione 1.3; rivolta ai temi della sicurezza e della salute.

L’Assessorato alle Politiche Giovanili ha aderito; in qualità di partner; al progetto “CYBERBOOM”; che ha come capofila la Provincia di Biella; con l’obiettivo di sensibilizzare i giovani nell’uso dei media; attraverso i quali è possibile sviluppare ugualmente problematiche sociali come il bullismo; che; in versione “cyber”; può risultare tanto devastante per le vittime quanto attraente per i bulli.

I giovani compresi nella fascia d’età tra i 15 e i 23 anni (scuole medie superiori – università) verranno coinvolti; attraverso il sistema scolastico; con l’organizzazione di laboratori; brevi seminari e momenti di incontro e confronto sul tema del cyberbullismo.

Sempre dall’U.P.I. arriva; poi; il bando “Azione provincEgiovani anno 2012”; in cui è prevista l’azione 1.2 “OCCUPABILITA’”; di cui è capofila la Provincia di Torino; che ha l’obiettivo di fornire un percorso formativo ed informativo ai giovani compresi nella fascia d’età tra i 15 e i 23 anni sulle possibilità offerte dal mondo del lavoro e dalle nuove tecnologie; per “presentarsi” in modo adeguato ai colloqui con le imprese in vista di una potenziale assunzione.

Tra le risorse territoriali utili all’attuazione del progetto sono state individuate le scuole (istituti di istruzione secondaria superiore e agenzie di formazione professionale); come luogo privilegiato per il contatto con gli studenti delle classi quarte e quinte; che dopo aver conseguito il diploma hanno l’esigenza di inserirsi nel mondo del lavoro; i Centri per l’Impiego; quale luogo deputato per l’incontro tra la popolazione e le opportunità offerte dal mercato del lavoro; il Piano Locale Giovani; quale strumento di contatto tra giovani e strutture territoriali; veicolo fondamentale per lo sviluppo e la diffusione della sperimentazione in oggetto; soprattutto verso le categorie giovanili più svantaggiate; quali stranieri o ragazzi che hanno interrotto il percorso formativo istituzionale.

0 0 voti
Valutazione articolo
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
- Advertisement -

Popolari

Social

4,523FansMi piace
3,520FollowerSegui
2,512FollowerSegui
Zapping sfoglia PDF online
Zapping Casa sfoglia PDF online
Zapping da Leggere sfoglia PDF online

Ultimi articoli

0
Vorremmo sapere cosa ne pensi, scrivi un commento.x
()
x