Scoperto imprenditore che per cinque anni ha evaso ritenute Irpef e premi assicurativi Inail ai dipendenti

0
577

La Guardia di Finanza di Tortona ha terminato un’attività ispettiva nei confronti di una società operante nel settore della fusione di ghisa e produzione di tubi e raccordi in ghisa, constatando, oltre a violazioni all’Imposta sul Valore Aggiunto, il mancato versamento di ritenute Irpef operate e di premi assicurativi INAIL nei confronti di 8 dipendenti, a libro paga dal 2009.

Il controllo da parte delle Fiamme Gialle è scaturito da indagini ed incroci di informazioni acquisite dalla banca dati dell’Anagrafe Tributaria che hanno consentito di selezionare l’azienda operante nel circondario tortonese e, infine, accertare oltre 126.000 euro non versati all’Erario, soprattutto riguardanti contributi o premi INAIL.

Da ricordare, a tal fine, come il costo dell’assicurazione contro gli infortuni sul lavoro e le malattie professionali sia a carico del datore di lavoro che, alle condizioni previste dalla legge, occupa nella propria impresa ed in attività ritenute pericolose, lavoratori (dipendenti, apprendisti, parasubordinati, soci, ecc.).

I verbali redatti sono stati inviati alla Direzione Provinciale delle Entrate di Alessandria nonchè alla sede INAIL di Tortona per l’irrogazione delle sanzioni di competenza e per il recupero delle somme dovute.