9.7 C
Alessandria
martedì, Ottobre 26, 2021

Ospedale di Tortona: ‘Pronti a manifestazioni forti se non ci sar un piano chiaro’

Nel corso di una conferenza stampa; il sindaco; Massimo Berutti; il presidente del Consiglio comunale; Franco Carabetta; e i segretari dei partiti e delle liste civiche di maggioranza; hanno illustrato le iniziative che intendono intraprendere a difesa dell’Ospedale di Tortona.
“Abbiamo organizzato la conferenza pubblica di lunedì scorso e invitato i vertici dell’azienda sanitaria provinciale affinché ci illustrassero le decisioni relative al nostro ospedale – spiega il sindaco; Massimo Berutti -; credevo che sarebbero arrivati con un minimo quadro di insieme sul futuro assetto dell’ospedale integrato Novi – Tortona e; invece; questo non è accaduto. Come ho già avuto modo di dichiarare nei giorni scorsi sono deluso; amareggiato e preoccupato per l’intervento che tutti quanti abbiamo ascoltato l’altra sera. A fronte del famoso documento presentato dall’assessore regionale Monferino; che vede tra le principali azioni di razionalizzazione delle spese la chiusura del polo neonatale di Tortona; e non dà informazioni su tutta una serie di operazioni che sono in atto vuol dire che c’è una qualche strategia reale in corso.
In più; quando in un’assemblea; come quella di lunedì; ci sono il mondo politico; quello medico; associativo e civile; a fronte di domande pertinenti si risponde senza dire nulla e si evita di dare risposte concrete allora vuol dire che c’è qualcosa che ci viene nascosto”.
“In questi giorni chiederemo l’autorizzazione alla Questura di Torino per andare a manifestare in Regione e se non sarà sufficiente vedremo cosa altro fare – prosegue il primo cittadino -. Non appena dalla Questura ci daranno il nulla osta metteremo in moto la macchina. Faremo tutto quello che c’è di eclatante perché se dobbiamo fare delle contestazioni per avere chiarezza e un piano concreto; andremo fino in fondo.
Quando è stato il momento la Regione Piemonte ci ha aiutati a far sì che avessimo un Dea integrato con Novi Ligure. Oggi spetta ai vertici provinciali dell’Asl mettere insieme le necessità locali sulla base delle caratteristiche di ogni territorio e presidio ospedaliero. Se i vertici dell’AslAl non lo capiscono andremo a evidenziarlo in Regione”.
“Dall’incontro di lunedì non abbiamo avuto i riscontri che ci aspettavamo – ha chiosato il segretario della Lista Civica Con Voi per Tortona; Antonio Zanardi -. E’ stato un momento di delusione forte. Questo vuol dire che il nostro territorio non conta niente. La nostra lista è disponibile a muoversi perché c’è bisogno di una struttura presente. E’ innaturale quanto stanno facendo; dovrebbero parlare con il territorio per comprenderne le esigenze”.
Al termine della conferenza stampa è stato detto che entro il 15 febbraio sarà convocato il Consiglio comunale monotematico nel corso del quale sarà presentato e approvato un ordine del giorno che sarà trasmesso a tutti i sindaci. Successivamente; con tale documento; si organizzerà la trasferta a Torino.

0 0 voti
Valutazione articolo
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
- Advertisement -

Popolari

Social

4,523FansMi piace
3,520FollowerSegui
2,512FollowerSegui
Zapping sfoglia PDF online
Zapping Casa sfoglia PDF online
Zapping da Leggere sfoglia PDF online

Ultimi articoli

0
Vorremmo sapere cosa ne pensi, scrivi un commento.x
()
x