5.4 C
Alessandria
mercoledì, Gennaio 19, 2022

Notizie dai Carabinieri

Continua in maniera energica e determinata l’azione di contrasto ai reati contro il patrimonio da parte dei Carabinieri della Compagnia di Alessandria con un arresto e 3 denunce a piede libero.
Nel particolare:
1. I Carabinieri della Stazione di Valenza hanno arrestato in flagranza di reato Christian Lupo, 41enne pregiudicato di Valenza, per furto aggravato e possesso ingiustificato di arnesi da scasso; i militari di Valenza, coordinati dal Maresciallo Cosimo Cicero e diretti dal Maggiore Massimiliano Girardi, avevano verificato che nelle ultime notti c’erano stati dei tentativi di furto in scuole e palestre della città, cosa ha spinto ad attivare un servizio mirato per prevenire e reprimere il fenomeno; nel corso della notte, notato per la città il Lupo, già ben conosciuto, i militari hanno seguito per un pò di tempo i suoi spostamenti che avvenivano in bicicletta, perdendone momentaneamente le tracce e poi rintracciandolo nuovamente mentre si dirigeva presso la sua abitazione; fermato, l’uomo sembrava subito molto nervoso e i militari notavano che l’uomo aveva le tasche del giubbotto gonfie, cosa che ha spinto gli operanti a compiere una perquisizione personale; la perquisizione consentiva di trovare nelle tasche dell’uomo la somma di 83 euro in monete, un taglierino, un cacciavite e dei guanti; ritenuto che tutto quel materiale fosse ricollegabile a un furto appena avvenuto, i militari ripercorrevano le vie e i luoghi dove avevano visto precedentemente il Lupo e notavano che, presso una palestra della città, era stato commesso un furto in quanto i distributori automatici di bevande erano stati completamente danneggiati; i successivi accertamenti dei militari, hanno consentito di attribuire senza dubbio il furto al Lupo, il quale veniva arrestato e posto agli arresti domiciliari presso la propria abitazione in attesa del rito direttissimo. Il denaro rinvenuto veniva restituito al proprietario della palestra, mentre gli arnesi da scasso venivano posti sotto sequestro.

2. I Carabinieri della Stazione di Solero hanno denunciato un rumeno pregiudicato di 45 anni per ricettazione. Il pomeriggio del 26 febbraio veniva fermato un monovolume con targa bulgara all’altezza del casello autostradale di Felizzano; i Carabinieri di Solero, unitamente ad altri 3 equipaggi dell’Arma giunti in ausilio da Alessandria e da altre Stazioni limitrofe, accompagnavano i sette in caserma dove si procedeva alla perquisizione del mezzo e delle persone, rinvenendo all’interno del mezzo 4 cellulari, un navigatore satellitare, 10 caricabatterie per cellulari, 15 cavi USB, 2 batterie per tablet, tutti nuovi e di cui non sapevano giustificare né il possesso né l’acquisto; per questo motivo, veniva tutto sottoposto a sequestro per svolgere i successivi accertamenti e capire la provenienza di tali oggetti, mentre il rumeno proprietario del veicolo veniva denunciato per ricettazione; da quanto è emerso durante il controllo, i 7 arrivavano da un campo nomadi di Torino e stavano per entrare in autostrada per raggiungere la Romania; il tempestivo intervento dei militari ha impedito che il materiale sequestrato fosse trasportato fuori dal territorio nazionale cosa che non ne avrebbe più consentito il ritrovamento e il recupero.

unnamed

3. I Carabinieri della Stazione di Bosco Marengo, al termine delle indagini, hanno denunciato una donna di 45 anni per danneggiamento aggravato; la donna, a febbraio, nella stessa serata e nell’arco di un’ora, con l’uso di un paio di forbici forava i pneumatici di ben 8 autovetture parcheggiate al centro di Fresonara; la sua azione non è passata però inosservata perché alcuni passanti hanno visto cosa stava accadendo, chiedendo l’intervento di una pattuglia dell’Arma; all’arrivo dei militari la donna si era già allontanata, ma i successivi accertamenti svolti hanno consentito di individuarla senza dubbio come l’autrice del danneggiamento e per la donna è quindi scattata la denuncia a piede libero all’Autorità Giudiziaria.

4. Una cittadina albanese è stata denunciata dai Carabinieri di Spinetta Marengo perché sorpresa in un viale della città nonostante avesse il divieto di ritorno nel capoluogo per 3 anni.

0 0 voti
Valutazione articolo
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
- Advertisement -

Popolari

Social

4,523FansMi piace
3,520FollowerSegui
2,512FollowerSegui
Zapping sfoglia PDF online
Zapping Casa sfoglia PDF online
Zapping da Leggere sfoglia PDF online

Ultimi articoli

0
Vorremmo sapere cosa ne pensi, scrivi un commento.x
()
x