7.4 C
Alessandria
domenica, Gennaio 23, 2022

Maltempo: Genova in ginocchio

Stando a quanto riportato dai Vigili del Fuoco; sarebbero già 6 i morti provocati dalla gravissima ondata di piena dei fiumi e torrenti che bagnano Genova: si tratterebbe di quattro adulti e due bambini. Intanto ha ricominciato a “muoversi” la frana in Val di Vara e si teme un’ondata di piena per lo Scrivia.

E’ sempre più grave la situazione di Genova; travolta da un’ondata di piogge che la stanno mettendo in ginocchio. Una donna è morta in via Fereggiano. Un’altra; insieme a due bambini e una ragazzina di 15 anni; risulterebbe dispersa nel quartiere Brignole; alcuni testimoni le avrebbero viste portare via dalla corrente. Esondati anche i torrenti Bisagno e Sturla; allagata la zona antistante alla questura; i quartieri Foce; San Fruttoso e San Martino; inagibile corso Torino e corso Sardegna; dove sono state chiuse le scuole e i bambini portati a piani superiori. La zona della stazione Brignole è allagata con l’acqua che arriva fino alla cintola all’imbocco di via XX Settembre. Chiusa la sopraelevata che attraversa il capoluogo ligure. Attivati i volontari della Protezione Civile; in arrivo colonne mobili da Lombardia e Piemonte. Secondo quanto spiega il Comune di Genova; risultano frane in zona Bavari e San Desiderio; due frazioni nell’entroterra genovese; dove la situazione è critica per le forti piogge e l’esondazione di fiumi e torrenti. Allagamenti anche a Nervi e a Camogli; dove i tombini sono bloccati e non riescono più a ricevere. Decine le chiamate ai vigili del fuoco e alla polizia municipale; che ha chiuso l’Aurelia a Genova Quarto; dove i vigili del fuoco sono intervenuti con gommoni e sommozzatori per evacuare alcune persone da negozi e magazzini del pianterreno. Anche se mancano ancora due giorni; è a rischio rinvio l’anticipo di domenica alle 12.30 in programma al «Ferraris» tra Genoa e Inter. Il nubifragio ha coinvolto anche l’impianto visto che il torrente Bisagno; che si trova proprio davanti allo stadio; è straripato; con circa un metro e mezzo d’acqua sul campo di Marassi. Nel resto della provincia due scuole materne sono state evacuate a Recco. Secondo il sensore del centro meteo dell’Arpal; che si trova sul monte di Portofino; questa mattina in quattro ore sono caduti 40 millimetri di acqua.

0 0 voti
Valutazione articolo
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
- Advertisement -

Popolari

Social

4,523FansMi piace
3,520FollowerSegui
2,512FollowerSegui
Zapping sfoglia PDF online
Zapping Casa sfoglia PDF online
Zapping da Leggere sfoglia PDF online

Ultimi articoli

0
Vorremmo sapere cosa ne pensi, scrivi un commento.x
()
x