14.3 C
Alessandria
mercoledì, Ottobre 20, 2021

Latitante arrestato dai carabinieri

Nel tardo pomeriggio di ieri i carabinieri del nucleo investigativo del reparto operativo del comando provinciale di Alessandria hanno tratto in arresto Mainardi Raffaele 41enne di Torre Annunziata (NA), gia’ noto alle forze dell’ordine.
A suo carico pendeva un ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa il 14 gennaio 2015 dal g.i.p. del tribunale torrese, per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti (art. 73 d.p.r. 309/1990).
L’uomo era ricercato sin dal mese di dicembre dello scorso anno, allorquando, per sfuggire all’arresto, si era dato alla fuga lanciandosi dalla finestra della sua abitazione, all’interno della quale, nascosta in un soppalco posto sulla testiera del letto, era stato poi rinvenuto un involucro contenente quasi un etto di cocaina.
I carabinieri del nucleo investigativo di Alessandria, che nei giorni scorsi avevano acquisito contezza della sua presenza in citta’, lo hanno intercettato in frazione Valmadonna, mentre si trovava a bordo di un’auto condotta da P.J. 30enne di nazionalita’ albanese, a sua volta denunciato in stato di liberta’ per il reato di favoreggiamento personale.
Bloccato dai militari con le dovute precauzioni, in considerazione dell’indole del soggetto desunta dal suo curriculum criminale, Mainardi ed il suo “autista” non hanno opposto resistenza ed a nulla e’ servito l’estremo tentativo di sottrarsi all’arresto esibendo un documento di identita’ del fratello gemello Saverio, residente a Milano, denunciato come smarrito a maggio di quest’anno.
I carabinieri hanno poi localizzato e perquisito il suo “nascondiglio”, in strada Fornara di Alessandria, al cui interno sono state trovate due pistole Beretta, una cal. 7,65 ed una 9×17 (9 corto), entrambe con caricatore inserito, contenenti rispettivamente 6 e 7 proiettili, pronte, quindi, all’uso.
Espletate le formalita’ di rito, Mainardi e’ stato condotto in carcere.
Le armi, una delle quali e’ gia’ stata individuata come rubata in occasione di un furto in abitazione perpetrato in provincia di Parma lo scorso mese di febbraio, debitamente repertate, verranno inviate al R.I.S. di Parma per gli accertamenti tecnico-scientifici volti ad accertarne, tra l’altro, l’eventuale pregresso uso per commettere altri delitti.

Fausta Dal Monte
Giornalista professionista dal 1994, amante dei viaggi. "La mia casa è il mondo"
0 0 voti
Valutazione articolo
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
- Advertisement -

Popolari

Social

4,523FansMi piace
3,520FollowerSegui
2,512FollowerSegui
Zapping sfoglia PDF online
Zapping Casa sfoglia PDF online
Zapping da Leggere sfoglia PDF online

Ultimi articoli

0
Vorremmo sapere cosa ne pensi, scrivi un commento.x
()
x