15.1 C
Alessandria
sabato, Ottobre 23, 2021

Intensi controlli della Polizia sul territorio

La Polizia di Stato di Alessandria, con l’ausilio di equipaggi del Reparto Prevenzione Crimine “Piemonte” di Torino, messi a disposizione dal Dipartimento di P.S., ha effettuato, nel Capoluogo e nella città di Valenza, un servizio straordinario di controllo del territorio appositamente finalizzato al contrasto dei reati contro il patrimonio e lo spaccio di sostanze stupefacenti.
Ad Alessandria l’attenzione è stata rivolta, principalmente, alla zona della Stazione Ferroviaria, ai Giardini Pittaluga, al Quartiere Cristo e agli Spalti, mentre a Valenza è stato monitorato, in particolare, il flusso veicolare in entrata e in uscita dal centro, al fine di individuare ogni possibile elemento sospetto e prevenire, pertanto, la commissione degli odiosi reati contro il patrimonio per i quali continua incessante la lotta al crimine in ogni sua manifestazione.
Grazie all’articolato dispositivo posto in essere sono stati arrestati 2 soggetti per tentato furto aggravato in concorso e denunciate in stato di libertà 2 persone, rispettivamente per detenzione di sostanze psicotrope e minaccia a P.U., mentre è stata fatta anche una segnalazione amministrativa alla Prefettura per violazione della normativa sugli stupefacenti ad un assuntore abituale. Inoltre venivano sequestrati, oltre a tutti gli strumenti atti allo scasso e manomissione dei bancomat un quantitativo di droga pari a circa 20 grammi di Hashish, 1,2 grammi di cocaina ed 1 grammo di sostanza tipo metanfetamina, e complessivamente nei controlli effettuati venivano identificate 96 persone, di cui 28 straniere, e 31 veicoli.
Decisamente significativa l’attività riferibile alla nottata appena trascorsa, iniziata grazie alla collaborazione di tre giovani Agenti in prova della locale Scuola Allievi liberi dal servizio, che notavano e successivamente restando appostati monitoravano lo strano atteggiamento di due individui ad un bancomat. Gli operatori della Volante, da loro immediatamente allertati, hanno in poche ore sgominato la complessa attività di manomissione degli apparecchi atm che due cittadini Stranieri avevano iniziato presso uno sportello del quartiere Cristo. L’immediata perquisizione – vista la flagranza dell’azione delittuosa in essere – ha permesso di sequestrare tutto l’armamentario impiegato e, unitamente agli altri elementi raccolti nell’immediatezza, ha consentito di procedere al loro trattenimento in vista della convalida disposta per l’odierna mattinata.
In relazione al secondo illecito citato, il perfetto coordinamento dell’ampio dispiegamento di forze sul territorio ha permesso di assicurare immediatamente alla giustizia una ragazzo residente ad Alessandria, pluripregiudicato, il quale nella serata del 19, mentre si trovava a bordo della sua autovettura insieme ad altri due suoi conoscenti, veniva fermato per un normale controllo. Gli Agenti, insospettiti dall’atteggiamento delle persone e da un odore riconducibile alla Marijuana, decidevano di perquisire sia l’autovettura che gli stessi occupanti, da dove in seguito, si poteva rinvenire un quantitativo di droga pari a circa 20 grammi di Hashish, occultata nella biancheria intima di un soggetto e circa 1 grammo di droga tipo metanfetamina su un’altra persona. Gli Agenti a seguito dell’operazione ed una volta acquisite maggiori informazioni sui soggetti decidevano immediatamente di potarsi presso l’abitazione del ragazzo per effettuare una perquisizione che a termine dava esito negativo. Successivamente condotti presso la Questura di Alessandria venivano sottoposti ai rilievi e denunciati in stato di libertà per il reato di detenzione illecita di sostanze stupefacenti.
Da ultimo, nella mattinata di Venerdì 20 giugno, sempre a seguito dei controlli straordinari del territorio, una pattuglia del Reparto Prevenzione Crimine denunciava un cittadino straniero che durante il controllo degli Agenti in Valenza incominciava ad inveire con frasi ingiuriose. Gli operatori, vista la situazione, provvedevano a calmarlo, ma tuttavia alla richiesta dei documenti di Identità costui non esibiva niente perché irregolare sul territorio Nazionale. Pertanto visto l’episodio accaduto e l’irregolarità della posizione sul t.n. veniva accompagnato presso i nostri uffici per procedere alla denuncia ed al seguito ai sensi di legge.

 

Fausta Dal Monte
Giornalista professionista dal 1994, amante dei viaggi. "La mia casa è il mondo"
0 0 voti
Valutazione articolo
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
- Advertisement -

Popolari

Social

4,523FansMi piace
3,520FollowerSegui
2,512FollowerSegui
Zapping sfoglia PDF online
Zapping Casa sfoglia PDF online
Zapping da Leggere sfoglia PDF online

Ultimi articoli

0
Vorremmo sapere cosa ne pensi, scrivi un commento.x
()
x