8.7 C
Alessandria
domenica, Ottobre 17, 2021

I Carabinieri di Asti e loperazione Setaccio

Ieri mattina; impettiti nella loro nera uniforme storica; hanno partecipato alla cerimonia di intitolazione della Caserma sede del Comando Stazione Carabinieri di Nizza Monferrato al S. Ten. Giovanni CAVALLARO; caduto a Nassiriya. Poche ore dopo; nel cuore della notte; gli stessi Carabinieri della Stazione di San Damiano d’Asti; vestiti di un’altra uniforme ma animati dalla stessa determinazione; hanno portato a segno un’importante operazione contro una banda dedita ai furti di TIR; traendo in arresto cinque nomadi astigiani sorpresi in flagranza poco dopo aver tentato il furto di un camion e rimorchio; dal valore di oltre 50 mila euro; parcheggiato nel piazzale antistante la sede di una ditta di lavori stradali; sita in frazione Valdoisa di San Damiano d’Asti. I cinque; Tiziano (nella foto); Nikel; Nico; Dajgore e Diego Halilovic; tutti appartenenti allo stesso nucleo familiare domiciliato presso il campo nomadi di Via Guerra; in Asti; dopo aver scavalcato larecinzione; si sono introdotti nel piazzale iniziando ad armeggiare con la motrice di un camion; cui era unito il relativo rimorchio; tentando di collegare i fili di accensione per metterla in moto e appropriarsene; qualcosa; però; è andato storto per i ladri ed è scattato l’allarme collegato al “112”; costringendo i malfattori alla fuga a bordo di due veicoli; un furgone e un’autovettura. Nel frattempo gli operatori della Centrale Operativa hanno attivato il dispositivo di repressione reati recentemente messo in atto dai Carabinieri del Comando Provinciale di Asti che; con una media di 60 pattuglie giornaliere; perlustrano quotidianamente il territorio; in ogni ora del giorno e della notte; dedicandosi principalmente a contrastare i reati predatori che maggiormente incidono sulle fasce deboli della popolazione; quali i furti di veicoli o nelle abitazioni; i furti di rame o le truffe in danno degli anziani. Mentre in zona convergevano i servizi di rinforzo disposti dal Comando della Compagnia di Villanova d’Asti; una di queste pattuglie; quella della Stazione di San Damiano d’Asti; tempestivamente informata dell’accaduto; ha attivato alla periferia del paese un posto di blocco nel quale sono incappati i due veicoli in fuga; a bordo dei quali sono stati rinvenuti alcuni pezzi in acciaio rubati poco prima. A questo punto per i cinque occupanti sono scattate le manette; mentre i due maggiorenni sono stati trasferiti in stato di arresto presso la Casa Circondariale di Asti; i tre minorenni sono stati accompagnati presso il Centro di accoglienza “Ferrante Aporti” di Torino; a disposizione delle competenti Autorità Giudiziarie. Poche ore più tardi; in Asti; una pattuglia del Nucleo Radiomobile della Compagnia di Asti ha fermato per un controllo un cittadino albanese; Edison Dalaj; il quale ha esibito un passaporto nuovo di zecca dal quale risultava il suo recente ingresso nel nostro Paese con un visto per motivi turistici. Insospettiti; essendo evidente che non si trattava del tipico turista in visita di piacere; i militari hanno deciso di approfondire il controllo attraverso la verifica delle impronte digitali; scoprendo che l’uomo era da ricercare; dovendo scontare una vecchia condanna a quasi sei mesi di reclusione per violazione delle norme sul soggiorno. Anche in questo caso l’arrestato è stato tradotto alla Casa Circondariale di Asti; a disposizione dell’Autorità Giudiziaria. Naturalmente continuano gli accertamenti dei Carabinieri per verificare l’eventuale coinvolgimento degli arrestati in altri episodi criminosi avvenuti nella provincia; così come continuano i servizi preventivi che nel solo volgere di questo mese di novembre 2011 hanno portato; sinora; all’arresto di 20 persone; la cittadinanza è vivamente invitata a collaborare a tale opera di prevenzione; segnalando sul numero di emergenza “112” tutte le situazioni sospette; consentendo in tal modo un intervento tempestivo e mirato delle pattuglie che spesso si conclude con l’arresto in flagranza dei responsabili dei reati. Al riguardo; il Prefetto di Asti; Dr. Pierluigi Faloni; ha espresso il proprio apprezzamento al nuovo Comandante Provinciale dei Carabinieri di Asti; Ten. Col. Fabio Federici.

Articolo precedenteOcchio alle truffe telefoniche!
Articolo successivoMade in China
0 0 voti
Valutazione articolo
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
- Advertisement -

Popolari

Social

4,523FansMi piace
3,520FollowerSegui
2,512FollowerSegui
Zapping sfoglia PDF online
Zapping Casa sfoglia PDF online
Zapping da Leggere sfoglia PDF online

Ultimi articoli

0
Vorremmo sapere cosa ne pensi, scrivi un commento.x
()
x