10 C
Alessandria
lunedì, Gennaio 24, 2022

Brevi di cronaca

1. I Carabinieri dell’Aliquota Radiomobile di Alessandria hanno denunciato per rissa e porto di oggetti atti ad offendere tre cittadini marocchini uno di 34 e due di 29 anni, tutti pregiudicati e regolari sul territorio nazionale. La gazzella interveniva il 07 giugno intorno alle ore 11.00 nei giardini antistanti la stazione ferroviaria, nei pressi del laghetto che già in passato era stato teatro di violente risse e accoltellamenti con diversi arresti da parte delle gazzelle del Radiomobile, perché era stato segnalata una rissa tra stranieri con l’uso di bastoni. All’arrivo della prima pattuglia i tre si stavano allontanando rapidamente dal luogo, andando a sedersi su una panchina e facendo finta di niente. Ma alcuni testimoni indicavano con precisione i tre marocchini come quelli che, insieme ad altri due stranieri datisi alla fuga, avevano scatenato una rissa con pugni, calci e bastonate. I passanti indicavano anche ai carabinieri il luogo dove era stato nascosto un bastone chiodato all’estremità che infatti veniva recuperato proprio nel punto indicato e in mezzo all’erba alta. A dimostrazione della rissa uno dei tre fermati aveva delle escoriazioni sanguinanti a una mano mentre un altro aveva la maglietta strappata e sporca di sangue. I tre venivano quindi accompagnati in caserma denunciati all’Autorità Giudiziaria per rissa e porto di oggetti atti ad offendere, mentre il bastone chiodato veniva posto sotto sequestro.
2. I Carabinieri dell’Aliquota radiomobile di Alessandria hanno denunciato per tentato furto due ragazze, una cittadina albanese e una cittadina marocchina, entrambe di 15 anni. La gazzella interveniva il pomeriggio del 06 giugno presso l’Oviesse del centro commerciale Pacto perché erano state fermate le due minorenni con della merce rubata. Giunti sul posto, i militari veniva a conoscenza che le due erano state viste entrare e aggirarsi con fare sospetto nel negozio e, dopo un po’, quando decidevano di uscire dal negozio il sistema antitaccheggio si metteva in funzione. Fermate alle casse dalle dipendenti del negozio, veniva accertato che avevano tentato di rubare 118 euro circa di cosmetici che avevano nascosto nello zaino, tentando di uscire senza pagare. Le due giovanissime venivano accompagnate in caserma dove venivano denunciate alla Procura della Repubblica presso il Tribunale per i Minorenni di Torino, mentre l’intera merce che tentavano di rubare veniva restituita alla titolare dell’esercizio commerciale.
3. I carabinieri dell’Aliquota Radiomobile di Alessandria hanno denunciato per appropriazione di cosa smarrita un cittadino rumeno di 36 anni, senza fissa dimora. L’uomo veniva fermato dalla gazzella in frazione Cabanette mentre camminava a piedi. Veniva sottoposto a perquisizione e veniva rinvenuto un telefono di ultima generazione decisamente molto costoso e che stonava per una persona che sembrava trasandata e che non forniva notizie su un luogo di dimora. Infatti, gli accertamenti permettevano di verificare che il cellulare era stato smarrito da una donna di Milano i giorni scorsi, la quale, contattata dai militari, aveva dichiarato che mentre scendeva dall’auto aveva perso il cellulare che teneva sulle gambe. Tornata sul posto non trovava più il telefono e quindi presentava denuncia di smarrimento. L’uomo veniva denunciato all’Autorità Giudiziaria per il reato commesso, mentre il telefono veniva posto sotto sequestro in attesa della restituzione alla legittima proprietaria.
4. I Carabinieri della Stazione Alessandria Principale hanno denunciato per guida in stato di ebbrezza un cittadino italiano di 33 anni, residente ad Alessandria. L’uomo veniva fermato e controllato dalla pattuglia in via Boves alle ore 02.30 circa alla guida di un’auto di proprietà di terzi e, visto che presentava chiari sintomi di ebbrezza alcoolica perché dall’auto giungeva un forte odore di alcool, a quel punto i militari chiedevano all’uomo di sottoporsi al test che evidenziava un risultato pari a circa 0,90 g/l, ovvero quasi il doppio del massimo consentito per legge. Per l’uomo la denuncia all’Autorità Giudiziaria per guida in stato di ebbrezza e l’immediato ritiro della patente di guida, mentre l’auto veniva affidata al proprietario.
5. I Carabinieri della Stazione di Castellazzo Bormida hanno denunciato per inosservanza del divieto di ritorno nel comune di Alessandria una cittadina rumena di 25 anni, pregiudicata. La 25enne veniva controllata a Spinetta Marengo alle ore 02.00 circa dell’8 giugno, lungo la SP 10. Dai controlli emergeva che non poteva trovarsi nel capoluogo a seguito delle misure di prevenzione emesse nei suoi confronti e valida per tre anni. La donna, quindi, considerato che non rispettava le disposizioni imposte dal Questore, veniva denunciata all’Autorità Giudiziaria

Fausta Dal Monte
Giornalista professionista dal 1994, amante dei viaggi. "La mia casa è il mondo"
0 0 voti
Valutazione articolo
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
- Advertisement -

Popolari

Social

4,523FansMi piace
3,520FollowerSegui
2,512FollowerSegui
Zapping sfoglia PDF online
Zapping Casa sfoglia PDF online
Zapping da Leggere sfoglia PDF online

Ultimi articoli

0
Vorremmo sapere cosa ne pensi, scrivi un commento.x
()
x