1.4 C
Alessandria
martedì, Gennaio 25, 2022

Brevi di cronaca

1. Nell’ambito dei costanti controlli del territorio, estesi anche alla circolazione stradale, i Carabinieri della Stazione di Ozzano Monferrato hanno deferito in stato di libertà un ventiseienne residente a Casale Monferrato, cittadino rumeno ed artigiano edile, poiché trovato alla guida di una Fiat, di proprietà di una sua amica, alle ore 02:30 dell’altro ieri, in stato di ebrezza alcolica. Il test, eseguito tramite etilometro, al quale è stato sottoposto, evidenziava un tasso pari a 1,21 g/l. È stata immediatamente ritirata la patente di guida per l’invio alla competente Prefettura.

A poca distanza dal luogo del precedente controllo, invece, i militari della Stazione CC Pontestura, alle ore 03:00, nel comune di Pontestura, lungo la SP 590, hanno segnalato all’A.G. un’altra persona per lo stessa violazione penale.

Gli stessi hanno proceduto al controllo di una Renault guidata da un trentasettenne, residente nel vercellese. L’uomo, sottoposto alla prova etilometrica, evidenziava un tasso pari a 2,11 g/l. Ai fini della confisca, l’autoveicolo è stato posto sotto sequestro e la patente di guida, ritirata ed inviata alla competente Prefettura per i provvedimenti di competenza (tra questi non si esclude, dato il tasso riscontrato, una sua sospensione a tempo indeterminato).

2. I militari della Stazione di Casale Monferrato, a seguito di indagini scaturite dalla denuncia, presentata presso i loro uffici, dalla trentaduenne vittima casalese, sono riusciti a risalire all’effettivo utilizzatore di una carta ricaricabile, segnalandolo all’A.G. per il reato di truffa.
Si tratta di un trentunenne genovese disoccupato, il quale era riuscito ad ottenere la ricarica di ben €400,00, a fronte della prospettata vendita, poi risultata fittizia, tramite un annuncio su un sito internet, di un telefono cellulare mai spedito all’acquirente.

3. I Carabinieri della Stazione di Occimiano hanno proceduto, invece, alla denuncia di un commerciante della loro giurisdizione, per il reato di minaccia aggravata continuata nei confronti di più persone.
Lo stesso, reiteratamente, avrebbe minacciato gravemente e pesantemente (ripetutamente durante il mese di ottobre) una sua dipendente come la titolare di un altro esercizio commerciale situato nel medesimo centro.

4. I militari della Stazione CC di Rosignano Monferrato hanno, invece, deferito in stato di libertà un 30enne, una 28enne ed una 23enne, per possesso di arnesi atti allo scasso, tutti domiciliati in Frassinello Monferrato.
I tre, a seguito di una perquisizione cui sono stati sottoposti durante il primo pomeriggio del 16 dicembre, venivano trovati in possesso di una mazza in ferro e tre cacciaviti di grosse dimensioni, arnesi dei quali non sapevano giustificare la destinazione, in relazione alle condizioni del luogo e del momento, nonché della loro attività lavorativa (poiché, peraltro, nullafacenti).
Sono ora in corso anche accertamenti sull’autovettura,  di grossa cilindrata e targa straniera, a bordo della quale sono stati identificati, mentre gli arnesi atti allo scasso sono stati sequestrati.

Fausta Dal Monte
Giornalista professionista dal 1994, amante dei viaggi. "La mia casa è il mondo"
0 0 voti
Valutazione articolo
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
- Advertisement -

Popolari

Social

4,523FansMi piace
3,520FollowerSegui
2,512FollowerSegui
Zapping sfoglia PDF online
Zapping Casa sfoglia PDF online
Zapping da Leggere sfoglia PDF online

Ultimi articoli

0
Vorremmo sapere cosa ne pensi, scrivi un commento.x
()
x