Atti vandalici nelle aree verdi di Casale. Il sindaco Palazzetti: «Gesti inqualificabili»

0
700

Vandali in azione nelle aree verdi di Casale Monferrato: tra ieri e oggi i giardineri del Comune hanno constatato i danni provocati da alcuni sconosciuti, che nelle scorse notti hanno colpito alcune zone della città.

«Sono molto rammaricata per quanto accaduto – ha commentato il sindaco Titti Palazzetti -, soprattutto perché con questi gesti si è danneggiata e deturpata la città. Gesti inqualificabili che ci auguriamo non si ripetano, anche perché rispecchiano disagio sociale e mancanza di senso di appartenenza alla città. Dovremo impegnarci tutti affinchè la cultura del rispetto della cosa pubblica sia condivisa da ogni cittadino».

Ieri pomeriggio, mercoledì 11, gli operatori del Comune hanno scoperto che al Dog park di zona Ospedale è stata divelta e danneggiata una panchina e totalmente scortecciato un tiglio dalla base fino ad un’altezza di circa due metri. Danno che porterà necessariamente alla sostituzione della pianta.

Questa mattina, invece, si contano i danni di due impianti d’irrigazione: nei giardini Marta Tenani (piazza Martiri della Libertà) sono stati rotti gli irrigatori automatici, provocando l’allagamento di una porzione dell’area giochi. Nei giardini di via Rottigni, invece, gli irrigatori sono stati rubati.

«Fortunatamente – ha concluso Titti Palazzetti – i danni materiali non sono molto ingenti, ma il ripristino delle strutture comporta un lungo lavoro che i giardinieri, e non solo, dovranno svolgere. Questo li sottrarrà ad altre importanti attività ordinarie, come ad esempio lo sfalcio dell’erba».

 

Print Friendly, PDF & Email