17.3 C
Alessandria
giovedì, Ottobre 21, 2021

Aspal: i dipendenti sono pronti ad occupare gli uffici dell’Informagiovani

Primo giorno di ferie forzate per i dipendenti dell’Aspal di Alessandria; che oggi; a causa della mancanza di fondi; sospenderà tutti i servizi di sua competenza. Ludoteca; Informagiovani; musei; servizio mensa; tutto rimarrà bloccato fino a quando non verrà trovata una soluzione per risolvere la crisi Aspal.

Per questa mattine è previsto un nuovo presidio dei dipendenti sotto Palazzo Rosso; a partire dalle ore 11. E’ probabile inoltre che si svolga anche un incontro tra Comune; sindacati ed una delegazione dei lavoratori; affinché questi ultimi possano presentare le proprie richieste presso l’assemblea societaria che si terrà domani pomeriggio. Alcuni dei dipendenti in ferie forzate (in totale sono 35); hanno fatto intanto che presto occuperanno l’ufficio dell’Informagiovani giorno e notte; fino a quando non riceveranno notizie certe riguardo il loro futuro lavorativo. Dalla direzione dell’Aspal; si era parlato di ricorrere a contratti di solidarietà da stipulare con i lavoratori; i quali però si ritroverebbero una retribuzione inferiore a quella attuale.; in concomitanza a uno spostamento del personale tra i vari servizi; e l’acquisizione di nuove attività. Rita Rossa nei giorni scorsi ha speso parole fiduciose riguardo l’evoluzione della crisi; ‘L’Aspal è un puzzle che; seppur con poche risorse; può stare in piedi’; aveva dichiarato. Al prossimo incontro coi dipendenti della partecipata; vedremo se il sindaco riferirà riguardo nuovi sviluppi o ancora si dovrà attendere per conoscere le sorti dell’Aspal.

Articolo precedenteDomenica ricca di appuntamenti musicali
Articolo successivoNasce Facebook
0 0 voti
Valutazione articolo
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
- Advertisement -

Popolari

Social

4,523FansMi piace
3,520FollowerSegui
2,512FollowerSegui
Zapping sfoglia PDF online
Zapping Casa sfoglia PDF online
Zapping da Leggere sfoglia PDF online

Ultimi articoli

0
Vorremmo sapere cosa ne pensi, scrivi un commento.x
()
x