Affittavano baite inesistenti, denunciati dai carabinieri di Occimiano

0
787

Passano gli anni, ma la truffa dell’affitto di baite inesistenti non passa di moda. Questa volta a essere denunciati sono stati due cittadini di Occimiano, una 69enne con precedenti di polizia ed un 41enne residenti in provincia di Napoli. I carabinieri hanno iniziato le indagini a fine 2012, quando un 26enne di Occimiano aveva versato ben 400 euro per l’affitto di una baita per le vacanze, effettuando il pagamento dopo aver trattato su un sito internet. Peccato che la baita da sogno non esisteva, e così le vacanze sono state irrimediabilmente rovinate. Fatto sta che è scattata immediatamente la denuncia, che ha portato all’identificazione dei due cittadini residenti in Provincia di Napoli.

Luca Piana

Print Friendly, PDF & Email