La nuova patente

0
1408

Patentati d’Italia, dite addio al bollo adesivo che veniva spedito a casa, da questo mese sono cambiate le procedure per il rinnovo della patente. Dal 9 gennaio infatti, chi ha il documento scaduto, riceverà un nuovo documento, plastificato, che sostituirà il vecchio. Durante il primo mese, è opportuno però conservare il documento scaduto, in modo da consentire a tutte le strutture l’aggiornamento dei registri.Questa nuova procedura permetterà di rinnovare, nel giro di una decina di anni, il formato delle patenti più vecchie, eliminando la versione cartacea che cederà il posto a quella plastificata. La svolta più importante è però quella telematica, poiché, per la prima volta si utilizzerà il web per l’invio delle certificazioni necessarie per il rinnovo della patente, il che permette di accorciare i tempi d’attesa per ricevere il documento nuovo, basterà infatti una sola settimana. Qualora, al momento della consegna, il postino non trovasse nessuno presso l’indirizzo indicato, lascerà un numero di telefono chiamando il quale è possibile riprogrammare un nuovo appuntamento.
Il costo del rinnovo rimane invariato, per un totale complessivo di 31,80 euro, di cui 16 per la marca da bollo, 9 per i diritti della Motorizzazione, e 6,80 per il certificato medico. Per i casi particolari, come per i cittadini italiani che risiedono all’estero, è opportuno visitare il sito www.rinnovopatente.eu, sul quale si possono trovare tutte le informazioni necessarie.

Marcello Rossi

Print Friendly, PDF & Email