Venerdì 6 settembre, 249° giorno
dell’anno, 36^ settimana. Alla fine
del 2019 mancano 116 giorni

0
659
La recentissima fotografia mostra un sorridente Andrea Camilleri, nato in questo giorno 94 anni fa

FRASE DEL GIORNO – A caval donato non si guarda in bocca. (‘Non bisogna essere troppo schizzinosi quando si riceve un regalo’, proverbio italiano).

SANTI DEL GIORNO – San Zaccaria (Profeta), Sant’Umberto di Maroilles (Abate), San Frontiniano (Diacono e Martire), Sant’Eva (Martire venerata a Dreux), Sant’Onesiforo (Discepolo di san Paolo, Martire), Santa Consolata di Reggio Emilia (Martire).

EVENTI DEL GIORNO – Nel 3761 a.C. fu il primo giorno del Calendario Ebraico.
Nel 3114 a.C. fu il primo giorno del Calendario Maya.
Nel 1492 Cristoforo Colombo salpò da La Gomera (Canarie), ultimo porto prima di attraversare l’Atlantico verso la scoperta dell’America.
Nel 1915 l’esercito britannico testò il primo prototipo di carro armato.
Nel 1941 venne esteso a tutti gli ebrei sopra i 6 anni l’obbligo di indossare la ‘Stella di David’, nelle aree occupate dalla Germania.
Nel 1943 Winston Churchill spiegò all’Universita di Harvard i piani di Gran Bretagna e Stati Uniti per la dominazione dei popoli per via linguistica .
Nel 1972 ci fu il ‘Massacro di Monaco‘: durante l’Olimpiade estiva della città tedesca 11 persone, fra atleti e allenatori israeliani, furono presi in ostaggio dai terroristi palestinesi di ‘Settembre Nero’ e rimasero uccisi nel fallito tentativo di liberarli.
Nel 1991 il nome San Pietroburgo venne ripristinato per la seconda città della Russia, che si chiamava Leningrado dal 1924.
Nel 1991 l’Urss riconobbe l’indipendenza dei Paesi Baltici (Lituania, Lettonia, Estonia).

NATI DEL GIORNO – Andrea Camilleri (1925-2019), Italia, scrittore. Nato a Porto Empedocle (AG), fu attivo anche come regista. Iscritto a Lettere, non si laureò ma iniziò a scrivere racconti e poesie e a studiare regia. Si iscrisse al PCI e per questo motivo non fu assunto in RAI, pur avendo superato con successo un concorso per funzionari nel 1954.
Nel ’58 portò in Italia il teatro dell’assurdo di Samuel Beckett e proseguì la sua attività sul palcoscenico, con uno sguardo rivolto a Pirandello. Nel ’78 esordì come scrittore, attività che non lasciò mai. Dopo gli esordi in sordina, divenne famoso come autore di romanzi polizieschi, col personaggio del Commissario Montalbano (portato anche in TV).
Vincitore dei premi “Bancarella” e “Flaiano”, Camilleri è annoverato tra gli scrittori italiani più ricercati, con oltre 10 milioni di copie vendute. Nel ’14 gli fu consegnato a Barcellona il IX Premio Pepe Calvalho, riconoscendo in lui “uno dei più autentici rappresentanti del noir mediterraneo”. Lo scorso 17 luglio morì a Roma dopo un mese di ricovero in ospedale.

Roger Waters (1943), Inghilterra, cantante e musicista. Nato a Great Bookham, dal ’65 all’85 fu con David Gilmour anima e voce dei Pink Floyd, la band che scrisse un capitolo fondamentale della storia del rock, poi si dedicò alla carriera di solista. Per la storica band, che ha venduto 250 milioni di dischi nel mondo, scrisse gran parte degli album, proiettando nei testi gli aspetti più tormentati della sua vita. L’esempio più emblematico è l’album “The Wall” (’79), e in particolare la celebre “Another Brick in the Wall”, che ricorda la perdita del padre in guerra e il “muro” del suo isolamento esistenziale. Solista dall’85, affrontò nelle sue canzoni la denuncia sociale e la lotta alla criminalità. Non a caso è stimato tra i più grandi parolieri di sempre, assieme a Bob Dylan e Neil Young. Nel 2010 tornò a infiammare gli stadi di mezzo mondo con “The Wall Live Tour”, che nel ’13 lo portò 2 volte in Italia.
Nel 2014 il Comune di Anzio gli concesse la cittadinanza onoraria, nell’ambito degli eventi  per i 70 anni dello storico sbarco. Il suo 6° album da solista, pubblicato a giugno ’17, si intitola “Is This the Life We Really Want?” (“è questa la vita che davvero vogliamo?”).

Print Friendly, PDF & Email