Domenica 6 dicembre, 341° giorno dell’anno, 49^ settimana. Alla fine del 2020 mancano 25 giorni (bisestile)

0
582
L'incendio all'acciaeria Thyssen-Krupp di Torino avvenne il 6 dicembre 2007 e fece 7 vittime

FRASE DEL GIORNO – Il politico diventa uomo di stato quando inizia a pensare alle prossime generazioni invece che alle prossime elezioni. (Winston Churchill)

SANTI DEL GIORNO – San Nicola di Mira (di Bari, Vescovo, protettore di naviganti, pellegrini, pescatori, profumieri, poveri e scolari), Sant’Asella di Roma (Vergine), Santi Dionisia, Dativa, Leonzia, Terzo, Emiliano, Bonifacio, Maiorico e Servo (Martiri),  Sant’Obizio da Niardo.

EVENTI DEL GIORNO – Nel 1768 prima edizione dell’Enciclopedia Britannica. Considerata per oltre 2 secoli la fonte più autorevole del sapere universale, l’Enciclopedia Britannica vide la luce nel ‘secolo dei lumi’ per opera di 2 scozzesi: il libraio Colin Macfarquhar e l’incisore Andrew Bell. I due, dietro lo pseudonimo “Society of Gentlemen”, pubblicarono l’opera nell’arco di 3 anni, divisa in 100 parti e 3 volumi, con 2.391 pagine e 160 illustrazioni. Dalla fine degli anni ’90 venne riprodotta in versione digitale e sul web.
Nel 1959 inaugurato la stadio S.Paolo di Napoli. Allora si chiamava “Stadio del sole” e la prima partita giocata fu Napoli-Juventus 2-1.
Nel 1998 Italia sconfitta in finale di Coppa DavisVinse la Svezia 4-1: 7° titolo per gli scandinavi, 6^ finale persa per gli azzurri. Al Forum di Assago (MI) scesero in campo Andrea Gaudenzi, Davide Sanguinetti, Diego Nargiso e Gianluca Pozzi.
Nel 2007 incendio all’acciaieria Thyssen-Krupp di Torino. All’una di notte, sulla linea 5, si scatenò un drammatico incendio che investì 8 operai in servizio. All’origine del disastro la fuoriuscita di olio bollente, utilizzato per raffreddare i laminati. Inutili gli estintori: a contatto con l’idrogeno liquido e l’olio, il getto d’acqua provocò una spaventosa fiammata che trasformò in torce umane gli operai. Morirono in 7: Antonio SchiavoneRoberto Scola, Angelo Laurino, Bruno Santino, Rocco Marzo, Rosario Rodinò, Giuseppe Demasi. Unico superstite Antonio Boccuzzi, che non dimentica. L’accordo tra azienda e familiari delle vittime, risarciti con 13.000.000 €, non fermò il processo. La sentenza condannò l’a.d. a 16 anni+6 mesi, per altri 5 dirigenti pene tra 10 e 13 anni. La Corte d’Appello, però, modificò il giudizio, derubricando il reato di omicidio da ‘volontario’ a ‘colposo’, riducendo le pene.
La Cassazione confermò. I 4 dirigenti italiani scontano la pena, i 2 tedeschi no: l’iter di applicazione della sentenza è fermo nei tribunali teutonici. E poi ci fanno la morale…..

NATI DEL GIORNO – Antonella Clerici (1962), Italia, giornalista e conduttrice.
Star della TV tra le più amate dal pubblico italiano, è nata a Legnano (MI). Debuttò in RAI con il calcio, conducendo “Dribbling” e “Domenica Sprint” (’89-’96). Lasciato lo sport si avvicinò “ai fornelli” e si consacrò con “La prova del cuoco”, condotta dal 2000 al 2018. Trascinata dal successo di programmi in prima serata, tra cui “Il treno dei desideri” e “Ti lascio una canzone”, condusse l’edizione 2010 del Festival di Sanremo. Nell’autunno ’18 lasciò la cucina di RAI 1 per il ‘remake’ di “Portobello”, programma lanciato da Enzo Tortora. Nella vita privata la Clerici sposò il cestista Giuseppe Motta (’89-’91) e Sergio Cossa (’00-’05), cui seguirono le relazioni con Paolo PercivaleEddy Mertens (di 13 anni più giovane e padre della figlia Maelle, nata nel ’09) e con l’attuale compagno Vittorio Garrone, patron della ERG. La famiglia abita ad Arquata Scrivia (AL).
Irene Grandi (1969), Italia, cantante. Anima fiorentina del rock femminile, partita dai pub e poi protagonista dei grandi palcoscenici. Nata a Firenze, dopo la gavetta a 25 anni fu una delle “Nuove Proposte” di Sanremo ’94 con “Fuori”, ma il successo arrivò l’anno dopo con “Bum Bum”, “In vacanza da una vita” e “Dolcissimo amore”. Gli anni Duemila la videro trionfare sul palco dell’Ariston (2^ al Festival ’00 con “La tua ragazza sempre”) e al Festivalbar, dove arrivò sul podio con hit vincenti come “Lasciala andare” (’05) e “Bruci la città” (’07). La Grandi ha venduto 5 milioni di dischi ed è la prima donna ad aver interpretato un intero album natalizio in Italia. In carriera ebbe collaborazioni con Vasco Rossi, Jovanotti, Pino Daniele e scrisse l’autobiografia “Diario di una cattiva ragazza” (’08).

 

 

Print Friendly, PDF & Email