Venerdì 3 luglio, 185° giorno
dell’anno, 27^ settimana. Alla fine del 2020 mancano 181 giorni (bisestile)

0
961
Flavio Insinna, popolare attore e conduttore TV, compie oggi 55 anni

FRASE DEL GIORNO – L’uomo vive di ragioni, ma sopravvive di sogni. (Flavio Insinna)

SANTI DEL GIORNO – San Tommaso (Apostolo, protettore di architetti, carpentieri, artisti, geometri, giudici, muratori e scalpellini), San Raymond Gayrard (Canonico di Tolosa), Sant’Anatolio (Patriarca di Costantinopoli).

EVENTO DEL GIORNO – Nel 1886 presentata la prima automobile. Di corsa, per decine di metri, tra lo stupore della gente e con il figlio che seguiva a piedi per rifornire di benzina il carburatore, di dimensioni limitate. Così Carl Benz presentò al mondo il suo ‘Patent Motorwagen’, noto anche come ‘Velociped’, considerato il primo modello di automobile con motore a scoppio. L’idea di partenza dell’ingegnere tedesco fu di dar vita a un mezzo leggero di trasporto per persone, che poggiasse su 4 ruote e che facesse a meno dei cavalli. Le difficoltà riscontrate nel far sterzare le due ruote davanti, però, lo persuasero a optare per la versione a 3 ruote, realizzando una sorta di triciclo, il cui brevetto fu inserito, nel 2011, nell’Elenco delle Memorie del mondo.

NATI DEL GIORNO – Franz Kafka (1883-1924), Repubblica ceca, scrittore.  Introspezione psicologica e speculazione filosofica sull’esistenza umana sono le due principali direttrici che riassumono l’opera di uno dei maggiori autori del ‘900, il più illustre della letteratura boema. Nato a Praga (allora Impero austro-ungarico) da una famiglia ebraica, i suoi scritti sono caratterizzati da solitudine e angoscia, con atmosfere surreali e da incubo. La sintesi del suo stile fu il celebre racconto “La metamorfosi” (1916). Il termine ‘kafkiano’ è entrato nel vocabolario italiano come sinonimo di ‘assurdo’ o ‘paradossale’.
Walter Veltroni (1955), Italia, politico. Uomo di primo piano del centrosinistra, con le passioni di giornalismo, saggistica e cinema. Nato a Roma e figlio del giornalista e dirigente RAI Vittorio Veltroni, iniziò la sua parabola politica nel PCI, arrivando a dirigere il quotidiano di partito, “L’Unità”. Tra gli incarichi di prestigio: Ministro per i beni e le attività culturali nel primo governo Prodi (’96-’98) e Sindaco di Roma (’01-’08).
Tom Cruise (1962), Usa, attore. Nato a Syracuse (New York) come Thomas Cruise Mapother IV, esordì con “Risky Business” (’83), nell’86 sfondò con “Top Gun”, cui seguirono “Cocktail” (’88) e “Rain Man” (’88). La consacrazione arrivò con “Nato il 4 luglio” (’90), con cui ottenne la prima nomination agli Oscar e conquistò il Golden Globe, poi rivinto nel ’97 con “Jerry Maguire” e nel ’00 con “Magnolia”. Dalla seconda metà dei ’90 scelse le pellicole d’azione e fantascienza, su tutte la fortunata saga di “Mission Impossible”, con 6 film (’96, ’00, ’06, ’11, ’15, ’18). A dicembre ’20 uscirà “Top Gun Maverick”, sequel del precedente.
Flavio Insinna (1965), Italia, attore. Nato a Roma da padre siciliano, Flavio Emanuele Insinna apprese a teatro i rudimenti del mestiere di attore, diplomandosi al “Laboratorio di esercitazioni sceniche” diretto da Gigi Proietti. Dopo tanto teatro provò col cinema, ottenendo parti secondarie, ma con la TV diede una svolta alla sua carriera: prima col ruolo del Capitano dei Carabinieri Anceschi in “Don Matteo” (’00-’06), poi come commissario Santamaria in “Ho sposato uno sbirro” (’08-’10). Sulla scia di questa popolarità venne scelto come conduttore di “Affari tuoi”, che guidò dal ’06 al ’08 e poi dal ’13 al ’17. Nel ’15 donò a ‘Medici senza frontiere’ la sua barca di 15 m perché fosse usata nel mar Egeo in soccorso dei profughi siriani. Nel ’17, con quella rotta ormai impraticabile, gli fu restituita e Insinna la vendette devolvendo il ricavato alla Comunità Sant’Egidio, sempre per i siriani.
Sebastian Vettel (1987), Germania, pilota. Nato ad Heppenheim, Campione del mondo ’10, ’11, ’12 e ’13 con la Red Bull, è stato il più giovane pilota ad aver vinto il titolo iridato. Poi nel ’15 si trasferì alla Ferrari, con cui arrivò 3°, 4°, 2°, 2° e 5° nel Mondiale Piloti, sempre dietro le inarrivabili Mercedes. Nel ’20 nessuna corsa finora per il ‘coronavirus’.

 

Print Friendly, PDF & Email