Sabato 26 settembre, 270° giorno
dell’anno, 39^ settimana. Alla fine del 2020 mancano 96 giorni (bisestile)

0
1082
La tennista Usa Serena Wulliams, 39 anni oggi, ha vinto in carriera 39 titoli del 'Grande Slam' e 4 ori Olimpici

FRASE DEL GIORNO – Vorrei essere ricordata per le scuole che avrò costruito in Africa, per la gente che sarò riuscita ad aiutare e ispirare, non per quello che ho vinto. (Serena Williams)

SANTI DEL GIORNO – Santi Cosma e Damiano (Martiri, protettori di medici, chirurghi, dentisti, farmacisti, levatrici, barbieri, parrucchieri), San Cristoforo della Guardia  (Martire), San Gedeone (Giudice d’Israele), San Nilo da Rossano, San Senatore d’Albano (Martire).

EVENTI DEL GIORNO – Nel 1983 Australia II vinse l’America’s Cup. La barca del Royal Perth Yacht Club superò 4-3 in finale quella del New York Yacht Club, interrompendo dopo 132 anni l’imbattibilità statunitense. L’America’s Cup ’83 lanciò la vela come evento globale grazie alle meravigliose riprese TV. La Louis Vuitton Cup selezionò la barca sfidante degli americani e per la prima volta vi partecipò una barca italiana: “Azzurra”, dello Yacht Club Costa Smeralda, affidata allo skipper Cino Ricci e al timoniere Mauro Pelaschier.
Nel 1986 1° numero di Dylan Dog. Col titolo “L’alba dei morti viventi” uscì in edicola il 1° numero dell’Indagatore dell’incubo, fumetto ‘horror’ ideato da Tiziano Sclavi e disegnato da Claudio Villa ed Angelo Stano. Dylan Dog, 30enne inglese ex-agente di Scotland Yard  che porta sempre giacca nera, camicia rossa e jeans, claustrofobico, odia le armi e ha un passato misterioso. Il nome fu ripreso dal poeta gallese Dylan Thomas, mentre i tratti somatici, per volontà dell’autore, furono ispirati all’attore inglese Rupert Everett.
Edito da Sergio Bonelli Editore (lo stesso di ‘Tex’), diventò fenomeno letterario apprezzato anche da Umberto Eco ed è ancora oggi il 2° fumetto più venduto in Italia, proprio dopo ‘Tex’ che resta il più venduto al mondo. Due i film a lui ispirati: “Dellamorte Dellamore”  (’94, con Rupert Everett) e “Dylan Dog: Dead of Night” (’10, con Brandon Routh).
Nel 1997 terremoto in Umbria e Marche. Alle 2.33 e alle 11.42 due forti scosse di  magnitudo 5.8 e 6.1 ‘Richter’, con epicentro a Foligno, colpirono diverse zone dell’Umbria e delle Marche. Furono 11 le vittime e un centinaio i feriti, mentre gli edifici danneggiati risultarono circa 80mila, tra cui molti e importanti luoghi d’arte. Drammatico il crollo della volta di Giotto nella Basilica di San Francesco ad Assisi, in cui persero la vita 4 persone: la scena, ripresa in diretta da Umbria TV, fu riproposta in tutti i TG del mondo. Per la ricostruzione furono impiegati circa 4 miliardi di euro.

NATI DEL GIORNO – Edoardo Scarfoglio (1860-1917), Italia, giornalista. Nato a Paganica (AQ), visse quasi sempre a Napoli, dove fondò il quotidiano “Il Mattino” (16 marzo 1892) insieme alla scrittrice Matilde Serao, sua moglie. Col suo giornale fu protagonista del dibattito politico nazionale, in cui sostenne la questione meridionale.
Olivia Newton-John (1948), Australia, attrice. Nata a Cambridge (Inghilterra), fin da piccola visse in Australia, di cui prese la nazionalità. Conosciuta come cantante e attrice, divenne famosa per il film “Grease” (’78) con John Travolta. In seguito fu più cantante che attrice, vincendo 4 Grammy Awards, 17 dischi d’oro e 18 di platino. Una curiosità: suo nonno fu Max Born, fisico e matematico tedesco, vincitore del Nobel per la Fisica ’54.
Serena Williams (1981), Usa, tennista. Nata a Saginaw (Michigan), è sorella minore di Venus, anche lei campionessa di tennis. Considerata une delle più grandi tenniste di sempre, ha vinto 73 titoli in carriera di cui 39 del Grande Slam (23 in singolare, 14 in doppio con la sorella Venus, 2 in doppio misto col bielorusso Maks Mirny), perdendo 16 finali, 14 in singolo e 2 in misto. Ora nella classifica mondiale WTA è al 9° posto, ma è stata al comando per 319 settimane in totale. Ha portato a casa anche 4 ori olimpici (1 in singolo e 3 in doppio) più la Fed Cup ’99 con la squadra americana. Il suo ‘prize money’ totale, cioè l’insieme dei premi vinti (senza gli sponsor) ammonta a 92.715.122 dollari.

 

Print Friendly, PDF & Email