Mercoledì 25 dicembre, 359° giorno dell’anno, 52^ settimana. Alla fine
del 2019 mancano 6 giorni

0
588

FRASE DEL GIORNO – Il vero messaggio del Natale è che noi tutti non siamo mai soli.  (Taylor Caldwell)

SANTI DEL GIORNOSanto Natale, Sant’Anastasia di Sirmio (Martire).

EVENTI DEL GIORNO – Il Natale è la festa cristiana che ricorda la nascita di Gesù. Da molti anni ha assunto anche connotazioni non religiose, soprattutto commerciali e consumistiche, ma rappresenta comunque un giorno di festa da trascorrere in famiglia.
È una ricorrenza ricca di tradizioni: il presepe che raffigura la natività di Gesù, l’albero di Natale (addobbato da luci, colori, palline), Babbo Natale (il buon vecchio dalla barba bianca che distribuisce doni), il vischio, il panettone, il pandoro, il cotechino e chi più ne ha più ne metta. 
Ricerche storiche approfondite sulle origini del Natale hanno fatto emergere che venne scelta la data del 25 dicembre per sostituire la ricorrenza pagana del “Sol Invictus”, mettendo in relazione l’immagine del Sole con il figlio di Dio.

Nell’anno 800 Carlo Magno fu incoronato imperatore. Papa Leone III incoronò Carlo Magno imperatore nella basilica di San Pietro. In quella notte di Natale nacque il ‘Sacro Romano Impero’, che segnò per sempre la storia del continente europeo.

NATI DEL GIORNO – Isaac Newton (1642-1727), Inghilterra, scienziato. Fu uno dei massimi studiosi dell’umanità, scopritore di principi fondamentali di matematica e fisica.
Nato a Woolsthorpe-by-Colsterworth, visse una infanzia infelice per la prematura perdita del padre e i cattivi rapporti col patrigno. Nel 1687 pubblicò i “Philosophiae Naturalis Principia Mathematica”, dove descrisse la “legge di gravitazione universale” e i fondamenti della meccanica classica, introducendo i concetti di “massa” e di “forza” alla base delle leggi sulla dinamica. In campo matematico contribuì allo sviluppo del ‘calcolo infinitesimale’, entrando in conflitto con Leibniz sulla paternità della scoperta. Dimostrò che le leggi della natura governano il movimento della Terra e degli altri corpi celesti; constatò che la luce bianca è composta dalla somma (in frequenza) di tutti gli altri colori; sostenne la teoria corpuscolare della luce. Un genio a tutto tondo, insomma.

Annie Lennox (1954), Scozia, cantante e musicista. Nata ad Aberdeen, iniziò a suonare pianoforte e flauto fin da piccola, indirizzandosi alla musica classica. L’incontro col musicista David Stewart la introdusse al genere pop, dove i due operarono prima con la band “The Tourists” e dal 1980 con il duo “Eurythmics”, che visse 20 anni di successi. Poi tentò la carriera solista, altrettanto foriera di trionfi: su tutti “Why” (“miglior video di un’artista femminile”) e “No More I Love You’s”, che le portò 1 Grammy come “migliore performance femminile pop”. Il suggello della sua straordinaria parabola artistica arrivò nel ’04 con l’Oscar per la “migliore canzone” assegnato a “Into The West” (colonna sonora de “Il Signore degli Anelli: Il Ritorno del Re”). Chiusa la parentesi con gli Eurythmics nel ’05, nel ’10 pubblicò il primo album natalizio “A Christmas Cornucopia”.
Nella vita privata sì sposò 3 volte: Radha Raman (’84-’85); Uri Fruchtmann (’88-’00) da cui nacquero Lola (’90) e Tali (’93); Mitch Besser, medico ginecologo sudafricano (’12).

Marco Mengoni (1988), Italia, cantante. Nato a Ronciglione (VT), a 21 anni fece l’incontro che gli cambiò la vita: Morgan, leader dei Bluvertigo, lo selezionò per l’edizione ’09 di “X Factor”. Due mesi dopo la vittoria del programma, salì sul palco dell’Ariston di Sanremo e arrivò terzo col brano “Credimi ancora”, incluso nell’ album ‘Re matto’.
La consacrazione arrivò ancora al Festival, dove nel ’13 vinse con “L’essenziale”.
Primo italiano ad ottenere il “Best European Act” agli MTV Europe Music Awards 2010, con 5 album in studio e 4 ‘live’ ha superato i 2 milioni e mezzo di dischi venduti.

Print Friendly, PDF & Email