Giovedì 20 febbraio, 51° giorno dell’anno, 8^ settimana. Alla fine del 2020 mancano 315 giorni (bisestile)

0
892
Il 20 febbraio 1958 fu promulgata la 'Legge Merlin', che abolì in Italia le case di tolleranza, poi chiuse il 19 settembre

FRASE DEL GIORNO – Un bordello ci vuole, in una città per bene: come ci vuole il Municipio, il Tribunale, le carceri, l’ospedale, il cimitero e il Monte di Pietà. (Curzio Malaparte)

SANTI DEL GIORNO – Sant’Eleuterio di Tournai (Vescovo), Sant’Eleuterio di Costantinopoli (Martire), San Tirannione (Martire), San Zenobio (Sacerdote e Martire),  Sant’Eucherio di Orleans (Vescovo), Sant’Ulrico (Eremita venerato ad Haselbury), Beata Amata (de Corano) da Assisi.

EVENTI DEL GIORNO – Nel 1792 il presidente Usa George Washington firmò il ‘Postal Service Act’, fondando di fatto il Servizio Postale americano.
Nel 1798 il papa Pio VI abbandonò Roma, occupata dalle truppe francesi.
Nel 1872 a New York venne inaugurato il Metropolitan Museum of Art.
Nel 1909 Filippo Tommaso Marinetti pubblicò il ‘Manifesto del Futurismo’.
Nel 1958 in Italia fu promulgata la ‘Legge Merlin’, che abolì le case di tolleranza.

NATI FAMOSI – Mihály Munkácsy (1844-1900), Ungheria, pittore. Nato a Munkács (oggi in Ucrania) come Mihály Lieb, preferì un nome d’arte che testimoniasse il profondo attaccamento alla sua terra. Rimasto orfano a 7 anni, venne allevato dagli zii. Allievo del maestro ungherese Elek Szamossy, studiò a Parigi dove rimase affascinato dall’arte di Courbet. Si oppose fermamente alle idee impressioniste e le contrastò, per cui influì poco o nulla sulle generazioni seguenti, con l’eccezione della Scuola ungherese dell’Alföld, attiva fra le due guerre mondiali. Dipinse circa 600 opere (ritratti, nature morte, paesaggi, scene di genere, interni borghesi, composizioni storiche e religiose), alcune molto grandi. Purtroppo, però, la maggior parte di esse si è deteriorata per l’impiego di un fondo di colore al bitume, la cui ossidazione cominciò ad annerirle subito dopo la realizzazione.
Cindy Crawford (1966), Usa, modella. Tra le più affascinanti di sempre, fu la prima top model a posare nuda per la rivista Playboy. Nel settore è tra le più ricche in assoluto, con un patrimonio di oltre 100 milioni di dollari.
Kurt Kobain (1967-1994), Usa, cantautore e musicista. Fu frontman dei ‘Nirvana’,  gruppo ‘grunge’ ( che significa ‘sudicio’), genere musicale detto anche ‘Seattle sound’.
La sua breve vita di eccessi, dipendente dall’eroina, lo portò al suicidio, diventando uno dei maledetti del rock e tra le principali icone giovanili.
Siniša Mihajlović (1969), Serbia, ex-calciatore e allenatore. Nato a Vukovar (Croazia) è un ex calciatore serbo, difensore, che in carriera giocò con Vojvodina, Stella Rossa, Roma, Sampdoria, Lazio e Inter (563-96), vincendo 3 scudetti jugoslavi (1 Vojvodina, 2 Stella Rossa), 2 scudetti italiani (1 Lazio, 1 Inter), 4 Coppe Italia (2 Lazio, 2 Inter), 3 Supercoppe Italiane (2 Lazio, 1 Inter), 1 Coppa dei Campioni e 1 Intercontinentale (Stella Rossa), 1 Coppa delle Coppe e 1 Supercoppa Uefa (Lazio). Con la Nazionale jugoslava giocò 58 volte (10 gol), più 1 con la nazionale serba. Da allenatore ha guidato Bologna, Catania, Fiorentina, Sampdoria, Milan, Torino tornando al Bologna il 29 gennaio ’19. Dal luglio ’19 è in lotta contro la leucemia, sostenuto dalla società che lo ha confermato nel ruolo.
Rihanna (1988), Barbados, cantante. Nata a Saint Michael come Robyn Rihanna Fenty, esordì a 17 anni con l’album “Music of the Sun”, trascinato dal singolo “Pon de Replay”.
Poi ne pubblicò altri 7, senza fallire un colpo. Fenomeno planetario ‘pop’ e ‘rhythm & blues’, molto sexy, ha venduto 60 milioni di album e 215 milioni di tracce digitali. Nel ’12 la rivista ‘Time’ la incluse tra le persone più influenti al mondo, mentre ‘Forbes’, a giugno ’19, la stimò artista femminile più ricca del mondo, con patrimonio di quasi 600 milioni $.

 

 

Print Friendly, PDF & Email