Lunedì 9 dicembre, 343° giorno dell’anno, 50^ settimana. Alla fine
del 2019 mancano 22 giorni

0
502
Carlo Azeglio Ciampi fu il 10° Presidente della Repubblica Italiana, dal 18 maggio '99 al 15 maggio '06

FRASE DEL GIORNO – Solo per oggi, compirò una buona azione e non lo dirò a nessuno.(Papa Giovanni XXIII, decalogo della quotidianità, 6)

SANTI DEL GIORNO – San Siro di Pavia (Vescovo), San Juan Diego Cuauhtlatoatzin (Veggente di Guadalupe), San Cipriano di Genouillac (Abate), Santa Gorgonia, Santa Leocadia di Toledo (Vergine e martire), San Pietro Fourier, San Giovanni Didaco.

EVENTI DEL GIORNO – Nel 1979 fu debellato il vaiolo. L’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) annunciò ufficialmente che il vaiolo era stato eradicato su tutto il pianeta. Fu il primo caso di malattia infettiva completamente eliminata, unico fino al 2011, quando fu debellata la peste bovina. Fino alla fine degli anni ’60 il vaiolo faceva due milioni di vittime all’anno, portando a morte rapida il 40% dei contagiati: un incubo iniziato 10mila anni prima di Cristo, legato al passaggio tra nomadismo e stanzialità del Neolitico. Il primo a scoprire un rimedio efficace fu il medico britannico Edward Jenner, che nel 1796 scoprì le affinità tra vaiolo umano e quello bovino, da cui trasse una soluzione iniettabile all’uomo alla quale diede il nome di ‘vaccino’ (dal latino ‘vaccinus’, aggettivo derivante da vacca).
Dal 1986 la vaccinazione antivaiolosa venne sospesa in tutti i paesi, tranne nei due centri di ricerca di Atlanta e di Mosca, che conservano gli ultimi 600 campioni del virus.
Nel 1983 al cinema uscì ‘Scarface’. Remake del film del ’32 sulla vita di Al Capone (‘sfregiato’ era il suo soprannome), questa versione scritta da Oliver Stone e diretta da Brian De Palma consacrò la fama di duro di Al Pacino, dopo le grandi interpretazioni in ‘Serpico’ e ‘Il Padrino’. Nel ruolo di Tony Montana superò se stesso, riuscendo a trasmettere tutta la fredda e spietata determinazione del protagonista nel realizzare il suo ambizioso progetto criminale, fino a farne un modello negativo del mito ‘self-made man’. Accolto freddamente da critica e pubblico, scioccati da crudezza del linguaggio ed eccessiva violenza, nel tempo fu riabilitato e annoverato tra i grandi classici ‘gangster’. L’aspetto meno confortante, riportato da Roberto Saviano in “Gomorra”, è che a ‘Scarface’ si ispirarono, e continuano a farlo, esponenti di spicco della malavita, tra cui il boss dei casalesi Walter Schiavone che si fece costruire una villa sul modello di quella di Montana.

NATI DEL GIORNO – Carlo Azeglio Ciampi (1920-2016), Italia, economista e politico. Toscano di Livorno, fu per un quarto di secolo esponente di primo piano della vita economica e politica italiana. Frequentò l’Istituto San Francesco Saverio (Gesuiti), dalla terza elementare al liceo, saltando la 5^ elementare e la 3^ liceo per gli ottimi voti degli anni prima. Si laureò in Lettere a 21 anni alla Normale di Pisa e fu chiamato alle armi, partendo per l’Albania. Dopo l’8 settembre ’43 fu impegnato nella resistenza nel Partito d’Azione. Dopo la guerra, nel ’46, sposò la coetanea Franca Pilla, si laureò in Legge ed entrò in Banca d’Italia, di cui fu governatore dal ’79 al ’93. Chiamato a guidare un governo tecnico tra il ’93 e il ’94, fu ministro del Tesoro (’96-’99) occupandosi della riduzione del debito pubblico italiano, in previsione dell’ingresso nell’Euro. Eletto Capo dello Stato al 1° turno (come Cossiga) con 707 voti su 1010, fu il primo Presidente della Repubblica non parlamentare. Il suo settennato (’99-’06) si distinse per la riscoperta degli ideali nazionali, simboleggiati dall’Inno di Mameli e dal Tricolore. Morì  a Roma il 16 settembre 2016.

John Malkovich (1953), Usa, attore. Fenomeno della recitazione, apprezzato dai migliori registi, nacque a Christopher (Illinois) e la sua stella si accese in teatro a Broadway nell’84, quando con “Morte di un commesso viaggiatore” di Arthur Miller strappò applausi e consensi, oltre a un Emmy Award per la versione TV. Nello stesso anno debuttò al cinema con “Le stagioni del cuore“, proseguendo con “L’impero del sole” (’87), “Le relazioni pericolose” (’88), “Il tè nel deserto” (’90) e “Nel centro del mirino” (’93). L’Italia divenne la sua seconda patria quando, nel ’10, inaugurò a Prato la linea di abbigliamento maschile  ‘Technobohemian’, confermando il suo gusto raffinato nella moda. Dal 10 gennaio 2020 sarà tra i protagonisti della serie TV “The New Pope”, in onda su Sky Atlantic.

Bianca Berlinguer (1959), Italia, giornalista. Romana, prima figlia di Enrico Berlinguer, storico leader del Partito Comunista Italiano, dopo gli esordi col “Messaggero”, approdò nell’85 al TG3, conducendo l’edizione serale fino al ’91. Per la 3^ rete RAI curò anche le rubriche ‘Primo Piano’ e ‘Linea Notte’, poi diresse il TG3 dal ’09 al ’16, anno in cui lanciò il programma Cartabianca. Vincitrice del Premio di giornalismo “L’isola che c’è” (’10), fece anche l’attrice nel film “To Rome with love” (’12) di Woody Allen. Due i matrimoni: con il collega Stefano Maroni e con il politico Luigi Manconi, da cui ha una figlia, Giulia (’98).
Print Friendly, PDF & Email