Mercoledì 8 luglio, 190° giorno
dell’anno, 28^ settimana. Alla fine del 2020 mancano 176 giorni (bisestile)

0
900
L'indimenticabile Sandro Pertini, 7° Presidente della Repubblica Italiana, fu eletto al Quirinale nel 1978

FRASE DEL GIORNO – Gli affamati e i disoccupati sono il materiale con il quale si edificano le dittature. (Sandro Pertini)

SANTI DEL GIORNO – Sant’Edgardo (Vescovo), Santi Aquila e Priscilla (Sposi e Martiri, discepoli di San Paolo), San Procopio di Cesarea (Martire), San Disibodo (Eremita), San Mirdat (Re di Georgia, Martire), San Palmerio (Martire), San Pancrazio di Taormina (Vescovo e Martire), Sant’Edgaro il Pacifico (Re d’Inghilterra), Sant’Illuminato da Rieti (Eremita in Umbria).

EVENTI DEL GIORNO – Nel 1889 il 1° numero del ‘Wall Street Journal’. In tema di affari e finanza è il non-plus-ultra del giornalismo mondiale, unico a vantare 29 Premi Pulitzer. Il Wall Street Journal (spesso citato come WSJ) lega la sua esistenza alle vicende della celebre “strada del muro” di New York, dove nel 1817 aprì la prima borsa Usa: il “New York Stock & Board Exchange”, nota come ‘Wall Street’. I primi a pensare ad una comunicazione aggiornata ed esaustiva dell’attività borsistica furono, nel 1884, Charles DowEdward Jones e Charles Bergstresser, che attraverso la Dow Jones & Company (che diede il nome all’indice azionario) pubblicarono un bollettino di notizie. Cinque anni dopo quel bollettino fu trasformato in un vero e proprio quotidiano, che uscì l’8 luglio 1889. Oggi, con oltre 2 milioni di copie al giorno (8.000 in Italia), ha un solo rivale che gli contende il primato di giornale finanziario più venduto al mondo: l’inglese Financial Times (FT).
Nel 1978 Pertini eletto Presidente della Repubblica. Il braccio di ferro tra il PCI di  Berlinguer e la DC di Zaccagnini si tradusse in 15 scrutini a vuoto; al 16° tentativo le due maggiori forze politiche votarono su una figura stimata trasversalmente, protagonista della resistenza e già 2 volte Presidente della Camera: con 832 preferenze su 995 votanti, record ancora oggi, Alessandro Giuseppe Antonio Pertini di San Giovanni di Stella (SV), divenne il 7° Presidente della Repubblica Italiana, subentrando al dimissionario Giovanni Leone.

NATI DEL GIORNOJean de La Fontaine (1621-1695), Francia, scrittore. Le sue  favole sono tra i grandi classici della letteratura francese. Nato a Château-Thierry e morto a Parigi, fu poeta di corte e pubblicò i primi scritti nel 1654. Dal 1668 uscirono le prime raccolte di favole, da cui si evinceva il forte richiamo dell’autore alla gloriosa tradizione greco-latina di Esopo e Fedro, sia nello ‘scopo morale’ di ogni singola storia, sia nella scelta di ‘rappresentare vizi e virtù dell’umanità attraverso gli animali’. Tra le sue favole più celebri “Il gallo e la volpe”, “Il corvo e la volpe” e “La cicala e la formica”.
Donatella Rettore (1953), Italia, cantautrice. Nata a Castelfranco Veneto (TV), si avviò giovanissima alla musica e al teatro. Dopo il debutto a Sanremo ’74, che non ebbe successo, nel ’78 diede una svolta alla propria carriera rinnovando il look e optando per i generi rock e pop. E così uscirono, uno dopo l’altro, i suoi brani più famosi: “Splendido splendente” (’79), “Kobra” (’80), “Donatella” (’81, vinse il Festivalbar) e “Lamette” (’82).
L’ultimo singolo uscì a maggio ’13 e fu la cover di “Ciao Ciao”, celebre canzone anni ’60 di Petula Clark. Nel ’17 partecipò a tre puntate di “Tale e quale show” e nel ’19 prese parte come giudice/coach alla trasmissione di Rai 1 “Ora o mai più”.
Kevin Bacon (1958), Usa, attore, regista e produttore. Nato a Filadelfia (Pennsylvania), già da piccolo scelse di fare l’attore e si trasferì a New York, lavorò a qualche fiction e soap opera, poi approdò ai film. Interpretò “Codice d’onore” (’92), “Apollo 13” (’95), “Sleepers”  (’96), “L’uomo senza ombra” (’00), “Mystic River” (’03). Fu protagonista delle serie TV “The Following” (’13-’15) e I Love Dick” (’17). Bacon è attivo anche nel contesto musicale: insieme al fratello Michael ha creato un duo rock chiamato ‘The Bacon Brothers’.
Christian Abbiati (1977), Italia, ex-calciatore. Nato ad Abbiategrasso (MI) fu portiere di Monza, Borgosesia, Milan, Genoa, Juventus, Torino e Atletico Madrid (560 presenze totali).
Con i rossoneri conquistò 3 scudetti, 1 Coppa Italia, 2 Supercoppe italiane, 1 Champions League e 1 Supercoppa UEFA. Con la Nazionale (4 presenze) vinse l’argento Europeo ’00,  stesso anno in cui conquistò il titolo continentale Under 21.

Print Friendly, PDF & Email