Mercoledì 29 aprile, 120° giorno
dell’anno, 18^ settimana. Alla fine del 2020 mancano 246 giorni (bisestile)

0
1197
L'ex tennista André Agassi, oggi 50enne, vinse tutti e 4 i tornei dello Slam, l'Olimpiade e la Coppa Davis

FRASE DEL GIORNO – L’interesse e la paura sono i princìpi della società. (Thomas Hobbes)

SANTI DEL GIORNO – Santa Caterina da Siena (Vergine e Dottore della Chiesa, patrona d’Italia, protettrice delle infermiere), San Cristino (Martire), San Severo di Napoli (Vescovo), San Tichico, San Torpete (Torpes, Torpè – Martire), Sant’Acardo (Abate).

EVENTI DEL GIORNO – Nel 1961 debutto di Pavarotti nella lirica. Dopo la vittoria al concorso intitolato alla memoria del celebre compositore emiliano Achille Peri, per Pavarotti si spalancarono le porte del debutto su un palcoscenico importante. Nella primavera del ’61 venne scritturato per la parte di Rodolfo ne “La Bohème” di Giacomo Puccini, sotto la direzione di Francesco Molinari Pradelli. La rappresentazione si tenne sabato 29 aprile al Teatro Municipale “Romolo Valli” di Reggio Emilia. Il nervosismo delle prove svanì durante l’esibizione e il pubblico si spellò le mani dopo la magistrale interpretazione della celebre aria “Che gelida manina”. Fu una serata memorabile per il 25enne Pavarotti da Modena.
Nel 1990 2° scudetto del Napoli. Dopo 34 giornate (torneo a 18 squadre) il Napoli vinse il suo 2° titolo. Nell’ultima partita, davanti a 70.000 tifosi in visibilio, i calciatori di Bigon  batterono la Lazio 1-0, con gol di testa di Baroni al 7′ su punizione di Maradona.
Il Napoli chiuse la classifica a 51 punti, 2 più del Milan di Van Basten.

NATI FAMOSI – Enrico Mattei (1906-1962), Italia, imprenditore e dirigente pubblico.  Nato ad Acqualagna (PU), puntò sull’energia per rilanciare lo sviluppo economico italiano e nel ’53 fondò l’Eni partendo dalla riorganizzazione dell’Agip. Il 27 ottobre ’62 Mattei morì (con tutti i passeggeri) nell’esplosione dell’aereo sul quale stava viaggiando, da Catania a Milano. Le indagini dell’Aeronautica militare e della Procura di Pavia, per cercare l’ipotesi di attentato, furono archiviate per ‘insussistenza dei fatti’. Solo nel ’97 furono riaperte e alcuni reperti vennero analizzati con nuove tecnologie: gli esami portarono alla conclusione che l’aereo fu abbattuto con dolo, ma dopo 35 anni non si potè scoprire i responsabili. 
Michelle Pfeiffer (1958), Usa, attrice. Nativa di Santa Ana (California), molto bella, in carriera vinse l’Orso d’Argento al Festival di Berlino, un premio BAFTA Film Award collezionando tre nomination agli Oscar, cinque ai Golden Globe, una al David di Donatello e diverse altre a premi cinematografici e televisivi. Nel ’07, per il film del genere fantastico “Stardust”, guadagnò una stella sulla “Hollywood Walk of Fame”. Negli ultimi anni fu nei cast di  “Assassinio sull’Orient Express” (’17) e “Ant-Man and the Wasp” (’18).
Giovanni Galli (1958), Italia, ex-calciatore e commentatore TV. Nato a Pisa, fu portiere di Fiorentina, Milan, Napoli, Torino, Parma e Lucchese (680 presenze totali) e vinse 1 scudetto (Milan), 2 Supercoppe italiane (1 Milan, 1 Napoli), 2 Coppe Campioni, 1 Supercoppa Uefa, 1 Coppa Intercontinentale (Milan) e 1 Coppa Uefa (Parma). Con la Nazionale giocò 19 volte: vinse il Mondiale ’82 da terzo portiere e fu titolare a Mexico ’86, eliminato agli ottavi. Nel ’09 si candidò come sindaco di Firenze col centrodestra e perse il ballottaggio con Renzi.
Andre Agassi (1970), Usa, ex-tennista. Nato a Las Vegas, in carriera vinse 8 tornei del Grande Slam, 60 titoli ATP e fu numero 1 del mondo per 101 settimane. È l’unico tennista ad aver vinto almeno una volta i 4 tornei dello Slam, la medaglia d’oro olimpica (singolo ’96), il torneo ATP World Championship e la Coppa Davis (’90, ’92,’95).
Sara Errani (1987), Italia, tennista. Nata a Bologna, è la tennista italiana più vincente di sempre, con 36 titoli conquistati (9 in singolare e 27 in doppio). Arrivò ad essere n. 5 del mondo nella classifica WTA di singolare e n. 1 in doppio (settembre ’12): in coppia con Roberta Vinci vinse 5 prove del Grande Slam: Roland Garros e US Open ’12, Australian Open ’13 e ’14 e Wimbledon ’14, completando il ‘Career Grand Slam’, cioè aver vinto almeno una volta i 4 principali tornei. In bacheca vanta anche 3 Fed Cup, la Coppa Davis femminile, vinte con la Nazionale italiana nel ’09, nel ’10 e nel ’13. Nel ’17, in seguito a una squalifica per doping, scivolò al 243° posto, ma risalì: ora è al n. 169 WTA.

Print Friendly, PDF & Email