Mercoledì 21 ottobre, 295° giorno
dell’anno, 43^ settimana. Alla fine del 2020 mancano 71 giorni (bisestile)

0
1187
Il famoso libro "Cuore" è il capolavoro assoluto dello scrittore Edmondo De Amicis (1846-1908)

FRASE DEL GIORNO – L’uomo che pratica una sola classe sociale è come lo studioso che non legge altro che un libro. (Edmondo De Amicis)

SANTI DEL GIORNO – Sant’Orsola (protettrice di ragazze e scolare) e compagne (Martiri), San Bertoldo di Parma, Sant’Agatone d’Egitto (Eremita), Sant’Ilarione di Gaza (Eremita), Sant’Ilarione di Moglena (Vescovo), Santa Celina (Madre di San Remigio), Santa Celina di Meaux (Vergine), Santa Cordula (Martire a Colonia), Santa Letizia, Santa Zaira (Martire).

EVENTO DEL GIORNO – Nel 1879 Edison testò la lampadina ad alta resistenza.
A un anno dall’invenzione del chimico inglese Joseph Wilson Swan, primo a brevettare la lampada a incandescenza, Thomas Alva Edison riuscì a testare positivamente una lampadina a filamento sottile di carbonio, ad alta resistenza e di maggiore durata rispetto a quella di Swan. Ottenuto il brevetto nel 1880, iniziò a produrla commercialmente attraverso la “Edison Electric Light Company”. Dopo una lunga contesa legale i due, Edison e Swan, crearono un’unica società che divenne leader mondiale nella produzione di lampadine.
Il passaggio alla lampadina moderna avvenne nel 1910, quando il fisico americano William David Coolidge utilizzò i filamenti di tungsteno, che duravano più di quelli in carbonio.

NATI DEL GIORNO – Samuel Taylor Coleridge (1772-1834), Inghilterra, scrittore. Poeta di straordinaria immaginazione e critico di sconfinata cultura e raffinatezza, è annoverato tra i padri del Romanticismo inglese. Nato ad Ottery St Mary, morto ad Highgate, Coleridge scrisse a quattro mani con William Wordsworth le “Ballate liriche” (1798) opera-manifesto del movimento romantico inglese. Affascinato dall’idealismo tedesco di Schlegel e Schelling, da esso derivò il concetto di poesia quale strumento di massimo potere creativo. Le punte più alte della sua produzione sono nel poema “La ballata del vecchio marinaio” (1798), inesauribile fonte d’ispirazione nel teatro e nella musica.
Edmondo De Amicis (1846-1908), Italia, scrittore. Narratore d’eccellenza dell’Italia risorgimentale: così viene ricordato nei manuali di letteratura italiana, che ne esaltano l’attività di scrittore e pedagogo. Nato a Oneglia (IM), prese parte come sottotenente all’infelice Battaglia di Custoza (III guerra d’indipendenza). Animato dagli ideali risorgimentali, profuse il suo impegno nella scrittura giornalistica, prima a Torino e poi a Firenze. Tornato a Torino, iniziò il suo capolavoro assoluto, “Cuore”. Eletto nel 1903 socio dell’Accademia della Crusca, 5 anni dopo, l’11 marzo, morì a Bordighera.
Riccardo Fogli (1947), Italia, cantante. Toscano di Pontedera, è stato protagonista della scena musicale italiana con i Pooh e come solista. Dopo gli esordi rock con gli Slenders, nel ’66 divenne bassista e prima voce dei Pooh; nel ’73 andò per la sua strada e da solista ottenne diversi successi. Con “Storie di tutti i giorni” vinse Sanremo ’82 e nel ’16, per celebrare i 50 anni della nascita dei Pooh, partecipò a un tour di concerti con i suoi ex compagni. Nel novembre ’17 con Roby Facchinetti pubblicò l’album Insieme.
Eleonora Giorgi (1953), Italia, attrice. Romana, è nel mondo del cinema dagli anni ’70.
A vent’anni cominciò con il genere “erotico”, cui seguirono ruoli più impegnati. Gli anni ’80 la portarono alla ribalta con commedie di successo accanto ad attori noti: Celentano (“Mani di Velluto” e “Grand Hotel Excelsior”) e Pozzetto (“Mia moglie è una strega” e “Mani di fata”). Il trionfo arrivò con “Borotalco” di Verdone, che le valse un David di Donatello e un Nastro d’argento come “migliore attrice protagonista”.
Martín Castrogiovanni (1981), Argentina, ex-rugbista. Nato a Paraná (Argentina), è naturalizzato italiano grazie ad un nonno siciliano. Alto 188 cm, pesante 120 kg, in Italia giocò nel Rugby Calvisano (BS) dal ’01 al ’06, vincendo 1 scudetto e 1 Coppa Italia. Poi passò al Leicester Tigers (Inghilterra) vincendo 4 campionati e dal ’13 al Tolone (Francia), dove portò a casa 1 scudetto e 1 Coppa Europa per club. Chiuse la carriera nel Racing Métro 92 (Francia), ritirandosi nel ’16. Martín Leandro Castrogiovanni, detto ‘Castro’, disputò 119 partite con la Nazionale italiana, partecipando al prestigioso torneo del ‘Sei Nazioni’. Ora è un personaggio TV: nel suo curriculum “Festival di Sanremo”, “Ballando con le stelle”“Tú sí que vales” e ospitate varie in molti programmi.

Print Friendly, PDF & Email