Giovedì 5 settembre, 248° giorno
dell’anno, 36^ settimana. Alla fine
del 2019 mancano 117 giorni

0
577
Il leggendario leader dei Queen, Freddie Mercury, con la storica giacca gialla

FRASE DEL GIORNO – Vivi e lascia vivere. (‘Bisogna essere tolleranti’, proverbio italiano).

SANTI DEL GIORNO – San Lorenzo Giustiniani (Vescovo), Santa Teresa di Calcutta (Religiosa), San Bertino di Sithiu (Abate).

EVENTO DEL GIORNO – Nel 1885 nacque la prima pompa di benzina. Stanco di far file davanti alla cisterna per riempire la tanica di benzina, Sylvanus F. Bowser di Fort Wayne (Indiana) mise a punto una cisterna, chiusa in una botte di legno con annesso sistema di valvole, pompa a stantuffo, tubo di gomma e rubinetto. Fu il primo modello di pompa per benzina, che Bowser vendette a un mercante suo concittadino. Il suo obiettivo non era il rifornimento delle auto (non ancora in uso) ma migliorare la vendita al dettaglio della benzina, utilizzata per stufe e lampade. Più tardi perfezionò l’invenzione rendendola più veloce e sicura, aggiungendo un tubo per erogare il carburante direttamente nelle auto. La “Bowser & Company”, da lui fondata, aprì filiali in tutto il mondo, al punto che per molto tempo il termine ‘bowser’ venne utilizzato per indicare una qualunque pompa di benzina.

NATI DEL GIORNO – Enrico Beruschi (1941), Italia, comico. Nato a Milano, lavora da 40 anni nel mondo dello spettacolo come attore, comico, cabarettista e regista teatrale.  Era vicedirettore della Galbusera (alimentare) quando lasciò il posto nel ’72 per dedicarsi al cabaret. Il successo in TV arrivò con “Drive In” (Italia 1). Si cimentò anche nella canzone arrivando 5° al Festival di Sanremo con “Sarà un fiore”. Dal ’79 iniziò in teatro, prima come attore e poi come regista, fino a provare, senza pretese, l’opera lirica. Poi tornò in TV, con la fiction “Elisa di Rivombrosa”, e al cinema, con piccole parti nelle commedie all’italiana.

Freddie Mercury (1946-1991), Tanzania, cantante e musicista. Tra le più belle voci rock di sempre, fu fondatore e leader dei ‘Queen’. Registrato all’anagrafe come Farrokh Bulsara, nacque a Stone Town (vecchio centro di Zanzibar, Tanzania) da una famiglia ‘parsi’ di religione zoroastriana, emigrata dall’India per il lavoro del padre. Nel ’54 tornò in India dalla nonna (per 10 anni), quindi emigrò in Inghilterra (’64) con la famiglia.
Dotato di una voce baritonale, Freddie Mercury cantava da tenore leggero durante le incisioni, spesso spingendo al limite la propria voce. Nel far ciò utilizzò la tecnica del ‘falsetto’, che diede alla sua voce la caratteristica timbrica femminile. Scrisse e cantò brani che passarono alla storia, come “Bohemian Rhapsody”, “Don’t Stop Me Now”, “Somebody to Love”, “Love of My Life” e “We Are the Champions”. Con i Queen dominò la scena pop e rock, facendo incetta di dischi di platino e vendendo oltre 300 milioni di dischi.
Pubblicò anche 2 album da solista, “Mr. Bad Guy” (’85) e “Barcelona” (’88), quest’ultimo frutto della collaborazione con la soprano spagnola Montserrat Caballé, il cui singolo omonimo divenne l’inno ufficiale della XXV Olimpiade svoltasi a Barcellona.
Dieci mesi dopo l’uscita dell’ultimo album coi “Queen”“Innuendo”, rivelò di essere affetto da AIDS e il giorno dopo, 24 novembre 1991, morì nella sua casa di Londra. Il funerale si svolse al Kensal Green Cemetery, celebrato da un sacerdote ‘zoroastriano’, alla presenza di sole 35 persone, tra cui i suoi genitori, la sorella Kashmira col marito, i suoi colleghi di band, la compagna Mary Austin e i cantanti Elton John, Michael Jackson, David Bowie.  Oltre a quella che viene considerata la sua canzone testamento, “The show must go on”, lasciò alcune tracce vocali, pubblicate postume nell’album “Made in Heaven”.

Michael Keaton (1951), Usa, attore. Nato a Coraopolis (Pennsylvania) come Michael John Douglas, mosse i primi passi a teatro approdando a Hollywood a metà anni ’70, recitando in situation comedy. In quegli anni optò per il nome d’arte Keaton, evitando la confusione col già famoso Michael Douglas. Divenuto popolare con “Working Stiffs”, esordì al cinema nell’82 e raggiunse la fama con “Beetlejuice – Spiritello porcello” (’88), poi ottenne diversi ruoli da protagonista, da “Batman”“My Life – Questa mia vita”, dal remake “Robocop” a “Birdman”, con cui vinse 1 Golden Globe. Nel 2015 fu nel cast de “Il caso Spotlight”, ispirato all’inchiesta del quotidiano ‘Boston Globe’ sui casi di pedofilia all’interno della Chiesa cattolica (2 Oscar). Nel ’16 fu Ray Kroc in “The Founder”, ispirato all’imprenditore che acquisì McDonald’s, poi nel ’17 fu ‘Avvoltoio’ in “Spider-Man: Homecoming”.

Print Friendly, PDF & Email