Sabato 4 aprile, 95° giorno
dell’anno, 14^ settimana. Alla fine del 2020 mancano 271 giorni (bisestile)

0
1071
L'attore Robert Downey Jr., qui nei panni di "Sherlock Holmes", compie oggi 55 anni

FRASE DEL GIORNOIron Man sarebbe un personaggio molto noioso se fosse sempre e solo positivo, non sarebbe in sintonia con i tempi. (Robert Downey jr.)

SANTI DEL GIORNO – Sant’Isidoro di Siviglia (Vescovo e Dottore della Chiesa), San Platone (Abate in Bitinia), Santi Agatopodo e Teodulo (Martiri).

EVENTO DEL GIORNO – Nel 1975 venne fondata la Microsoft. “Nel futuro vedo un computer su ogni scrivania e uno in ogni casa”: così il giovane Bill Gates immaginò il domani nel momento in cui diede vita alla sua “gallina dalle uova d’oro”. Legati da lunga amicizia fin dal college, Gates e Paul Allen erano convinti delle infinite possibilità di business che offriva il mercato dei personal computer: si trasferirono ad Albuquerque (Nuovo Messico) e diedero vita alla “Microsoft Company” per produrre software. Oggi l’azienda ha circa 115.000 dipendenti e fattura 126 miliardi di dollari, mentre Bill Gates è il 2° uomo più ricco del mondo (dopo Jeff Bezos, Amazon) con un patrimonio di 103,6 miliardi $, pur avendo donato, nella sua attività di filantropo, quasi 50 miliardi di dollari.
Paul Allen, invece, abbandonò il Cda a novembre 2000, pur restando un forte azionista della società. Morì ad ottobre ’18 per complicanze legate a un linfoma non-Hodgkin.

NATI FAMOSI – Václav Čtvrtek (1911-1976), Cecoslovacchia, scrittore. Nato a Praga come Václav Cafourek, più popolare con lo pseudonimo di ‘Václav Ctvrtek’, fu uno degli scrittori per bambini più amato in terra ceca. Lasciato il posto di impiegato per dedicarsi ad articoli e racconti destinati ai giovanissimi, vide cambiare la sua vita quando fu assunto dalla Tv pubblica per portare sullo schermo le sue fiabe. Il suo personaggio più famoso è il ladro Rumcajs, una sorta di Robin Hood cecoslovacco, amante di natura e giustizia.    Francesco De Gregori (1951), Italia, cantautore. Romano doc, fra i cantautori più valenti del panorama musicale italiano, trascorse l’infanzia a Pescara e a 15 anni prese in mano la chitarra, ispirandosi al grande Fabrizio De André, di cui più tardi dirà: “Se non avessi conosciuto le sue canzoni, non avrei mai scritto le mie”. Il fratello Luigi, anche lui musicista, lo spinse a esibirsi al “Folkstudio”, dove incontrò Venditti, con cui incise “Theorius Campus” (’72). L’anno dopo uscì la prima opera da solista “Alice non lo sa”, ma il successo arrivò col 3° LP, “Rimmel”. Visse una stagione d’oro con “Generale”, “La donna cannone”, “Raggio di sole“, “La leva calcistica della classe ’68” e “Viva l’Italia”. Nei ’90 e nei ’00 si confermò artista di primo piano e proseguì la collaborazione con Dalla, pubblicando il live “Work in progress” (’10). In carriera De Gregori ha venduto più di 54 milioni di dischi.
Fiorella Mannoia (1953), Italia, cantante. Artista popolare della musica leggera italiana, nelle sue canzoni si fece interprete delle verità e delle emozioni più intime dell’universo femminile. Nata a Roma, figlia di uno ‘stuntman’, da giovane seguì le orme paterne e fece la ‘stuntgirl’, poi esordì come cantante nel ’68 al Festival di Castrocaro. Divenne famosa nell’80 duettando con Pierangelo Bertoli nel “Pescatore”. Il Festival di Sanremo la vide 4 volte in gara negli ’80: “Caffè nero bollente”, “Come si cambia”, “Quello che le donne non dicono” e “Le notti di maggio”. La consacrazione arrivò nel ’99 col 1° ‘live’ “Certe piccole voci” (oltre 200mila copie) e con l’album “Fragile” (’01). Ufficiale dell’Ordine al merito della Repubblica dal ’05, impegnata nel sociale e sostenitrice di Emergency, dopo lo strepitoso successo di “L’amore si odia” in coppia con Noemi, nel ’17 finì 2^ a Sanremo col brano “Che sia benedetta”. In carriera ha venduto più di 5 milioni di dischi.
Robert Downey Jr. (1965), Usa, attore. Nacque a New York (Greenwich Village), poi si trasferì a Londra dove studiò balletto classico, ma ‘voleva’ il cinema e fece ritorno negli USA.  Introdotto sul set e alla droga (primo spinello a 8 anni) dal padre regista Robert Downey Sr., debuttò nel ’70 col fantasy “Pound”. Dopo 2 nomination all’Oscar (“Charlot” del ’93 e “Tropic thunder” del ’09), 1 Golden Globe, 1 Bafta e 1 Coppa Volpi a Venezia (“America oggi” del ’94), passò un periodo buio per la tossicodipendenza poi esplose con i personaggi di ‘Iron Man’ (3 film) e ‘Sherlock Holmes’ (2), super-campioni di incasso.
Loris Capirossi (1973), Italia, motociclista. Nato in provincia di Bologna, in carriera ha vinto tre titoli mondiali: 1990 (125 cc., a 17 anni), 1991 (125 cc.) e 1998 (250 cc.). Soprannominato ‘Capirex’, ha disputato 328 Gran Premi, vincendone 29 e salendo 99 volte sul podio. Dal 2014 è opinionista TV.

Print Friendly, PDF & Email