Venerdì 24 gennaio, 24° giorno dell’anno, 4^ settimana. Alla fine del 2020 mancano 342 giorni (bisestile)

0
1307
La bellissima soubrette italo-svizzera Michelle Hunziker è nata 43 anni fa

FRASE DEL GIORNOHo conosciuto mariti fedeli che erano pessimi mariti e mariti  infedeli che erano ottimi mariti. Le due cose non vanno necessariamente assieme. (Gianni Agnelli).

SANTI DEL GIORNO – San Francesco di Sales (Vescovo e Dottore della Chiesa, protettore di scrittori e giornalisti), San Babila (Vescovo), San Feliciano di Foligno (Vescovo e Martire), San Sabiniano (Martire).

EVENTI DEL GIORNO – Nel 1965 morì Winston ChurchillModello universale di statista e stratega bellico, uomo di profonda cultura, è annoverato tra i grandi uomini della storia occidentale. Primo Ministro del Regno Unito durante la Seconda Guerra Mondiale, vinse il Nobel per la letteratura nel 1953 per la sua ampia produzione di carattere storico.
Nel 1984 la Apple lanciò il MacIntosh. Uno Steve Jobs in versione elegante, con blazer doppio petto blu, camicia bianca e papillon verde chiaro, ancora lontano dallo stile ‘casual’ degli anni 2000, presentò a 2.600 persone il “Macintosh 128k”, il più famoso personal computer sviluppato dalla ‘Apple’ che inaugurò una nuova era nel mondo dell’informatica. Coadiuvato da un team di super esperti, mise a punto una macchina rivoluzionaria, la prima dotata di mouse di serie, floppy disk da 3,5 pollici e del sistema operativo con icone, menù e finestre. Anche la presentazione fu una ‘genialata’:  nell’intento di alimentare la curiosità sul nuovo prodotto, venne realizzato uno spot che fu un piccolo capolavoro di cinema, non a caso girato da un certo Ridley Scott.
Nel 2003 morì Gianni Agnelli. Soprannominato l’Avvocato, fu figura chiave della storia economica, politica e sportiva dell’Italia del ‘900. Presidente ‘Fiat’ per 40 anni, senatore a vita dal 1991, fu raffinato appassionato e intenditore di calcio, legato a grandi trionfi della Juventus di cui fu presidente onorario fino alla morte.

NATI FAMOSINeil Diamond (1941), Usa, cantante. Newyorchese di Brooklyn, con una voce calda e possente, dotato di carisma scenico, fu al centro dell’attenzione soprattutto negli anni ’70 e ’80. Con pezzi ‘evergreen’, su tutti la melodica “September Morn”, ha venduto oltre 125 milioni di dischi in tutto il mondo. Ricordato anche come compositore, e in particolare per la colonna sonora del film “Il gabbiano Jonathan Livingston” (’75), nell’84 fu incluso nella ‘Songwriters Hall of Fame’ e nel 2011 nella ‘Rock and Roll Hall of Fame’.
Dei 27 album pubblicati l’ultimo realizzato in studio fu “Home Before Dark” (’08); dopo uscirono solo raccolte di vecchi successi e compilation natalizie.

Michelle Hunziker (1977), Svizzera, soubrette. Nata a Sorengo (Canton Ticino), italiana d’adozione, Michelle Yvonne Hunziker cominciò come modella a 17 anni, facendosi notare come testimonial di una nota azienda di biancheria intima. Nel ’95 arrivò in Italia e in poco tempo trovò l’amore (Eros Ramazzotti) e la fama in TV (“Paperissima sprint” e “Colpo di fulmine”). Gli anni 2000 la confermarono stabilmente alla conduzione di programmi cult quali “Zelig” e “Striscia la notizia”, e condusse anche Sanremo ’07 accanto a Pippo Baudo. Nel ’18 fu nuovamente al Festival con Baglioni e Favino. Nel settembre ’12 la rivista ‘Bilanz’ la collocò al 1° posto delle donne elvetiche più pagate (8,2 milioni € l’anno).
Nella vita privata ebbe una storia da minorenne con Marco Predolin, 25 anni più grande, poi conobbe Ramazzotti (matrimonio ’98-’09) da cui ebbe una figlia, Aurora Sophie (’96).  Dall’11 è legata a Tomaso Trussardi (figlio di Nicola, fondatore della casa di moda) da cui ha avuto 2 figlie: Sole (’13) e Celeste (’15). I due sono sposati dal 10 ottobre ’14.
Nel ’17 dichiarò di aver fatto parte di una setta (’01-’06) dopo essere stata plagiata.

Giuliano Sangiorgi (1979), Italia, cantante. Protagonista pop con i ‘Negramaro’, di cui è frontman, con la sua voce potente esplora l’universo dei sentimenti umani e le terre soleggiate e ricche di fascino del natìo Salento. Pugliese di Nardò (LE), cominciò come chitarrista per poi scoprirsi pianista e cantante. Nel 2001 fondò con 5 amici la band che s’impose sulla scena nazionale. Come autore si accreditò presso colleghi più rinomati, scrivendo “Le parole” per Bocelli, “Safari” per Jovanotti e “Io non ricordo” per Celentano. Diverse sue canzoni furono presentate a Sanremo da altri artisti, come “Niente” ed “E se poi” di Malika Ayane. Oltre alle colonne sonore per il cinema (film “Cemento armato”), è autore di un romanzo noir, “Lo spacciatore di carne” (’12, Einaudi).

Print Friendly, PDF & Email