Giovedì 21 novembre, 325° giorno
dell’anno, 47^ settimana. Alla fine
del 2019 mancano 40 giorni

0
280
Il ponte di Verrazzano, inaugurato nel 1964 a New York, collega i quartieri di Staten Island e Brooklyn

FRASE DEL GIORNO – Quando chi ascolta non capisce chi parla e chi parla non sa cosa sta dicendo: questa è la filosofia. (Voltaire)

SANTI DEL GIORNOPresentazione della Beata Vergine Maria, Sant’Agapio (Martire, nato a Cesarea in Palestina e morto a Roma), San Gelasio I (Papa).

EVENTI DEL GIORNO –  Dal 1949 la Vergine Maria è Patrona dei Carabinieri.
Grazie al ‘Breve’ di Papa Pio XII, che accolse il voto unanime dei cappellani militari dell’Arma e dell’Ordinario Militare per l’Italia, la ricorrenza fu fissata il 21 del mese di novembre, giorno in cui cade la Presentazione di Maria Vergine. Il titolo “Virgo Fidelis” fu assegnato in relazione al motto araldico dell’Arma “Fedele nei secoli”.
Nel 1964 fu inaugurato il Ponte di Verrazzano. Colosso d’acciaio di alta ingegneria che collega i quartieri newyorkesi di Staten Island e Brooklyn.
Progettata dal celebre urbanista Robert Moses, l’opera iniziò nell’estate ’59 e richiese un investimento di 320 milioni $. Fu intitolato all’esploratore fiorentino Giovanni da Verrazzano che per primo raggiunse la baia di Hudson. Alla sua inaugurazione ottenne il primato di ponte sospeso più lungo al mondo, detenuto in precedenza dal Golden Gate di San Francisco e battuto, nel 1981, dall’Humber Bridge in Inghilterra. Retto da due piloni di 27mila tonnellate ciascuno e lungo 1.600 metri, è formato da 2 strade sovrapposte a 6 corsie di marcia, rese popolari sui media da numerosi film (fra gli altri “La febbre del sabato sera”) e dalle immagini della Maratona di New York, che da qui parte.

NATI DEL GIORNO – Voltaire (1694-1778), Francia, letterato. Nato a Parigi da una ricca famiglia come François-Marie Arouet, fu esponente di rilievo dell’Illuminismo, mostrando interesse per ogni forma del sapere. Ciò lo spinse a collaborare all’Encyclopédie di Diderot e D’Alembert, primo esempio di moderna enciclopedia. Lo pseudonimo (‘nom de plume’) lo assunse durante l’esilio inglese (1726-1728) per separare il suo nome da quello del padre ed evitare confusioni con poeti dal nome simile. La vasta produzione letteraria di Voltaire si caratterizzò per l’ironia, la chiarezza dello stile, la vivacità dei toni e la polemica contro le ingiustizie e le superstizioni. Deista, cioè seguace della religione naturale che vede la divinità come estranea al mondo e alla storia, ma scettico, fortemente anticlericale e laico, fu uno dei principali ispiratori del pensiero razionalista e non religioso moderno, cosa che contribuì a formare l’humus ideologico e culturale da cui fiorirono le due grandi rivoluzioni del Settecento, quella americana (1775-83) e quella francese (1789-99).

Björk (1965), Islanda, cantante. Regina del pop islandese, nacque a Reykjavík come Björk Guðmundsdóttir e il suo nome significa ‘betulla’. La sua caratteristica voce da soprano e la capacità di mescolare generi diversi, jazz, folk, rock, musica classica, la lanciarono nel panorama internazionale. Con “All Is Full of Love” e “Innocence” vendette 40 milioni di dischi nel mondo, ottenendo prestigiosi riconoscimenti. Apprezzata anche come attrice, nel 2001 Cannes la premiò con la Palma d’oro per il ruolo da protagonista in “Dancer in the Dark”. Nel ’15 pubblicò il 9° album, “Vulnicura” e nel 2017 il 10°, “Utopia”.

Vincenzo Iaquinta (1979), Italia, ex-calciatore. Nato a Crotone, giocò attaccante con le maglie di Reggiolo, Padova, Castel di Sangro, Udinese, Juventus e Cesena, con 421 presenze e 127 reti. Con la Nazionale (40-6) fu Campione del Mondo 2006. Il 18 luglio ’19 subì una condanna (in appello) a 2 anni per violazione delle leggi sul possesso di armi.

Print Friendly, PDF & Email