Sabato 2 maggio, 123° giorno
dell’anno, 18^ settimana. Alla fine del 2020 mancano 243 giorni (bisestile)

0
1087
La sede di Bruxelles della BCE, Banca Centrale Europea fondata il 2 maggio 1998

FRASE DEL GIORNO – Non disprezzate la sensibilità di nessuno. La sensibilità è il genio di ciascuno di noi. (Charles Baudelaire)

SANTI DEL GIORNO – Sant’Atanasio (Vescovo e Dottore della Chiesa), Sant’Antonino Pierozzi (di Firenze, Vescovo), Santa Flaminia (Martire in Nicomedia), San Guisitano (Martire), San Valdeberto (Abate di Luxeuil), Santa Viborada (o Wiborada, Vergine e Martire di San Gallo), Santi Espero, Zoe, Ciriaco e Teodulo (Martiri di Attalia).

EVENTI DEL GIORNO – Nel 1519 ad Amboise (Francia) morì Leonardo da Vinci.
Nel 1869 a Parigi inaugurò il teatro Folies-Bergère.
Nel 1889 Menelik II, Imperatore d’Etiopia, firmò un trattato d’amicizia con l’Italia, a cui  cedette il controllo dell’Eritrea.
Nel 1933 Adolf Hitler vietò i sindacati con il “Gleichschaltung”.
Nel 1945 cadde Berlino nelle mani dell’esercito sovietico.
Nel 1998 a Bruxelles venne fondata la BCE, Banca Centrale Europea, con lo scopo di definire le politiche monetarie dell’Unione.
Nel 2011 fu ucciso il terrorista Osama Bin Laden durante un assalto di Navy Seals statunitensi presso la città di Abbottabad (Pakistan),
Nel 2013 in Vaticano terminò la ristrutturazione del monastero ‘Mater Ecclesiae’ e Benedetto XVI, primo ‘papa emerito’ della storia, vi si stabilì.
Nel 2016 il Leicester allenato da Claudio Ranieri vinse il suo 1° scudetto inglese.

NATI FAMOSI – Giorgio Cagnotto (1947), Italia, tuffatore. Nato a Torino, fu il 2° miglior tuffatore italiano di sempre, dopo Klaus Dibiasi. Dal ’64 all’81 vinse 2 argenti e 2 bronzi Olimpici, 1 bronzo Mondiale, 1 oro, 2 argenti e 2 bronzi Europei. A fine carriera diventò allenatore di tuffi, in particolare della figlia Tania che portò a conquistare 41 medaglie fra Olimpiadi, Mondiali, Europei (21 ori, 9 argenti, 11 bronzi).
Donatella Versace (1955), Italia, stilista. Calabrese doc, è sorella minore del famoso Gianni Versace, fondatore dell’omonimo impero della moda. Dalla morte del fratello, avvenuta in tragiche circostanze nel ’97 a Miami, diventò la vera reggente del marchio diventando vicepresidente del gruppo e capo progettista della linea di moda. Sua figlia Allegra Beck divenne l’azionista di controllo della ‘maison’ avendo ricevuto in eredità la quota dello zio Gianni, poi a settembre ’18 l’azienda fu ceduta al gruppo Michael Kors Limited, entrando con esso, gennaio ’19, nel gruppo Capri Holdings Limited.
David Beckham (1975), Inghilterra, ex-calciatore. Nato a Londra come David Robert Joseph Beckham, giocò centrocampista con Manchester United, Real Madrid, Los Angeles Galaxy, Milan e PSG, per un totale di 729 partite e 129 gol e vinse 6 titoli, 4 Coppe nazionali inglesi, 1 Champions e 1 Interconintale (Manchester U.), 1 titolo e 1 Supercoppa in Spagna (Real M.), 2 scudetti e 2 Coppe Usa (L.A. Galaxy) e 1 scudetto francese (PSG).
Con la Nazionale britannica (115-17) partecipò a 3 Mondiali e 2 Europei. Durante la carriera pianificò sempre l’aspetto economico e di marketing della propria attività: nel ’12 arrivò a toccare i 46 milioni di dollari di guadagno e, secondo alcune stime, con la moglie Victoria Adams (ex Spice Girls) avrebbe un patrimonio di oltre 200 milioni di sterline, pari a circa 230 milioni di euro. Un vero e proprio uomo-industria.
Francesco Facchinetti (1980), Italia, conduttore TV, d.j., cantante. Nato a Milano, figlio del tastierista dei Pooh Roby Facchinetti, da piccolo dovette fronteggiare una difficile sindrome dislessica, che comportava difficoltà di lettura e scrittura. Nonostante ciò, a 15 anni diventò deejay e iniziò a condurre programmi in diverse radio private, tra cui Radio Cantù. Ascoltando la sigla di un suo programma il talent-scout Claudio Cecchetto gli commissionò una canzone. Con Davide Primiceri e Alberto Rapetti scrisse “La canzone del capitano”, suo primo singolo, che superò il milione di copie vendute, diventò il tormentone estivo ’03 e ancora oggi e il singolo italiano più venduto del XXI secolo.
Tina Maze (1983), Slovenia, ex-sciatrice alpina. Nata a Slovenj Gradec, fu assai competitiva in tutte le specialità, in particolare nello slalom gigante. Nella sua carriera conquistò vittorie in tutte le specialità del ‘Circo Bianco’, mettendo insieme 2 ori e 2 argenti Olimpici, 4 ori e 5 argenti Mondiali, 3 Coppe del Mondo (1 generale, 1 supergigante, 1 gigante) salendo 81 volte sul podio (26 vittorie), cui vanno aggiunti 8 ori, 3 argenti e 3 bronzi nazionali. Per la Slovenia fu portabandiera ai Giochi di Vancouver ’10.

Print Friendly, PDF & Email