Martedì 15 settembre, 259° giorno
dell’anno, 38^ settimana. Alla fine del 2020 mancano 107 giorni (bisestile)

0
894
Il 'Campionissimo' Fausto Coppi in fuga, da solo, in salita, come tante volte nella sua carriera

FRASE DEL GIORNO – L’istinto è una cosa meravigliosa. Non può essere spiegato, né dev’essere ignorato. (Agata Christie)

SANTI DEL GIORNO – Beata Vergine Maria Addolorata, San Baldo (Penitente a Sens), San Niceta il Goto (Martire), San Nicomede di Roma (Martire).

EVENTI DEL GIORNO – Nel 1830 avviata la ferrovia Liverpool-Manchester. Fu la prima ferrovia al mondo a collegare due città, pensata per abbattere i tempi del flusso di merci dal porto di Liverpool. L’ing. George Stephenson progettò 56 km totali a doppio binario (di cui 4 in galleria) che si percorrevano in poco più di 2 ore. Il successo fu tale che, dall’anno dopo, la Liverpool-Manchester trasportò anche i passeggeri.
Nel 1971 Greenpeace iniziò l’attività. Col vecchio peschereccio ‘Phyllis Cormack’ i 4  ambientalisti e pacifisti Jim Bohlen, Irving Stowe, Paul Cote, Bob Hunter salparono da Vancouver e fecero rotta verso l’isola di Amchitka (Alaska), per opporsi ai test nucleari USA. Il tentativo fallì, ma l’opinione pubblica si schierò col gruppo con donazioni spontanee, facendo nascere un’organizzazione che, qualche mese dopo, prese il nome “Greenpeace”.
Nel 1993 assassinato don Puglisi“Vi aspettavo” disse il prete ai suoi carnefici, che sparandogli alla nuca lo assassinarono davanti a casa alle 20.45 del 15 settembre.
Un anno dopo le stragi di Capaci e via D’Amelio la mafia si liberò di un altro “pericoloso” avversario che, armato di Vangelo e fede, cercò di fare breccia nei cuori della gente, in special modo dei ragazzi, per allontanarli dalla sfera d’influenza di ‘Cosa Nostra’.
Nel 2008 il crack ‘Lehman Brothers’. Un lunedì che segnò tragicamente il futuro del sistema finanziario mondiale, sconvolgendo la vita di milioni di famiglie. Quel fallimento diventò la più grande bancarotta della storia: la società venne trascinata nel baratro dall’ad Richard Fuld e dalla sua speculazione sui ‘mutui subprime’ (ad alto rischio d’insolvenza) utilizzati per la creazione di titoli derivati. Il crollo del mercato immobiliare Usa portò ‘Lehman Brothers’ ad accumulare un debito di 613 miliardi di dollari e il crack fece precipitare Wall Street, innescando l’effetto domino nel sistema finanziario mondiale.

NATI DEL GIORNO – Agatha Christie (1890-1976), Inghilterra, scrittrice. Nata a Torquay e morta a Wallingford nel 1976, è considerata la regina del romanzo giallo e una delle maggiori scrittrici della letteratura mondiale. Vero nome Dame Agatha Mary Clarissa Miller, Lady Mallowan, con lo pseudonimo ‘Agatha Christie’ fece il suo esordio letterario nel 1920, inaugurando la fortunatissima saga dell’investigatore belga Hercule Poirot. Attraverso le avventure di quest’ultimo e dell’arzilla vecchietta Miss Marple, fece la storia del genere “giallo-poliziesco”, influenzando generazioni di scrittori e misurandosi anche col “romanzo rosa” pubblicando 6 opere con lo pseudonimo di ‘Mary Westmacott’. Ricordata per i capolavori “Assassinio sull’Orient Express” (’34) e “Dieci piccoli indiani” (’39), è la scrittrice inglese più tradotta di sempre dopo Shakespeare e i suoi romanzi hanno ispirato molti film.
Fausto Coppi (1919-1960), Italia, ciclista. Famoso e mitico campione su strada e su pista degli anni ’40 e ’50, nacque a Castellania (AL) e morì il 2 gennaio ’60 a Tortona (AL). Il suo nome è legato al periodo migliore del ciclismo italiano e mondiale, quando lo sport su due ruote riscuoteva un successo e un seguito che, nel terzo millennio, è difficile comprendere appieno. In carriera Coppi vinse 5 Giri d’Italia e 2 Tour de France (doppietta nel ’49 e nel ’52), 2 Milano-Sanremo, 1 Parigi-Roubaix, 5 Giri di Lombardia, 1 oro (’53) e 1 bronzo (’49) Mondiali su strada, 2 ori (’47, ’49) e 1 argento (’48) Mondiali su pista nell’inseguimento individuale, più il record mondiale dell’ora (45,798 kmh) stabilito al Vigorelli di Milano il 7 novembre ’42, superato solo 14 anni dopo da Anquetil. A questi trionfi da professionista vanno aggiunte tante altre corse minori, mentre la prima vittoria in assoluto, da dilettante a 19 anni, fu il Gran Premio Castelletto d’Orba. In sua memoria ci sono la piastrella autografata sul ‘muretto di Alassio’, la Stele sul Passo dello Stelvio, il monumento sul Passo Pordoi, il monumento al passo dell’Agerola, oltre a tante manifestazioni e commemorazioni annuali in provincia di Alessandria. Nella vita privata Fausto Coppi sposò Bruna Ciampolini il 22 novembre ’45 e da lei nacque Marina (’47) poi, dopo una lunga relazione extra-coniugale con Giulia Occhini (la ‘dama bianca’), che fece scandalo all’epoca perché era sposata anch’essa, i due convolarono a nozze in Messico (matrimonio mai riconosciuto in Italia) e il 13 maggio ’55 nacque a Buenos Aires Angelo Fausto, detto ‘Faustino’, che oggi possiede il doppio passaporto italiano e argentino.
Oliver Stone (1946), Usa, regista. Nato a New York come William Oliver da padre ebreo e madre cattolica, è uno dei registi più discussi di Hollywood, per i suoi ritratti anticonformisti della storia americana. Lavorò come tassista e insegnante, poi si arruolò volontario in Vietnam e ne rimase profondamente segnato. L’Oscar arrivò 3 volte: con “Fuga di mezzanotte” (’78), “Platoon” (’86) e “Nato il 4 luglio” (’89), ma vinse anche 4 Golden Globe, 1 Orso d’Argento a Berlino, 1 Leone d’Argento a Venezia. Nella vita privata Stone sposò 3 donne: Najwa Sarkis (’71-’77), Elizabeth Burkit Cox (’81-’93) e Sun-jung Jung (’96), da cui ebbe i 3 figli Sean (’84) e Michael Jack (’91), entrambi dalla seconda moglie, e Tara (’95), nata dalla terza.

Print Friendly, PDF & Email