8.3 C
Alessandria
mercoledì, Gennaio 26, 2022

D’Alema ad Alessandria per i candidati del Pd

Massimo D’Alema ha incontrato questa mattina; nella sede del Pd provinciale; (Palazzo Pacto – Alessandria) i candidati sindaco di Alessandria e Acqui Terme; Rita Rossa e Aureliano Galeazzo. Nel dare il benvenuto all’Onorevole D’Alema; il segretario provinciale del Pd Daniele Borioli ha sottolineato il delicato momento politico ed economico che sta attraversando il Paese e in particolare la provincia alessandrina e ha ribadito tutto il suo sostegno ai due candidati sindaco; scelti da migliaia di cittadini con il metodo delle primarie. A loro spetterà il compito; una volta eletti; di risollevare le sorti di due città fortemente penalizzate dai governi di centrodestra che le hanno amministrate negli ultimi anni.

Nel suo intervento Rita Rossa ha posto l’attenzione sulla necessità di mantenere aperto il dialogo con le Istituzioni e il Governo; soprattutto in merito a collegamenti ferroviari e sviluppo logistico: due assi da cui dipenderà fortemente la capacità di sviluppo di Alessandria.

Prendendo la parola l’Onorevole D’Alema ha auspicato la chiusura di una lunga pagina di governo del centrodestra; caratterizzata da danni notevoli per il paese; e il ritorno come protagonista della sinistra con i suoi valori fondanti; quali il lavoro; l’uguaglianza sociale e lo sviluppo.

Le amministrative” – ha dichiarato – “sono un indicatore importante per capire dove va il paese. Oggi il pericolo maggiore non deriva tanto da una capacità di tenuta del centrodestra; quanto dal vento dell’antipolitica; dalla sfiducia nel sistema politico. In questo senso è sicuramente un segnale negativo la presenza di 16 candidati sindaco in una città come Alessandria”.

La visita dell’Onorevole D’Alema è terminata nella suggestiva cornice della Cittadella. Accompagnato dal segretario Borioli e dai due candidati sindaco; l’Onorevole ha potuto ammirare e apprezzare l’ex fortezza militare alessandrina; patrimonio che è intenzione di Rita Rossa valorizzare; contrariamente alle voci che in questi giorni sono circolate in città. La sua proposta è quella di collocare all’interno della Cittadella soggetti istituzionali; quali il corpo Forestale dello Stato o la Protezione Civile; per favorirne la manutenzione. Inoltre gli spazi verdi potrebbero essere utilizzati per attività ludico-creative; e i terreni tra i bastioni e le mura per le coltivazioni.

Articolo precedenteArquata celebra il 25 aprile
Articolo successivoMOLINESE – GOLD VALENZA 4-3
0 0 voti
Valutazione articolo
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
- Advertisement -

Popolari

Social

4,523FansMi piace
3,520FollowerSegui
2,512FollowerSegui
Zapping sfoglia PDF online
Zapping Casa sfoglia PDF online
Zapping da Leggere sfoglia PDF online

Ultimi articoli

0
Vorremmo sapere cosa ne pensi, scrivi un commento.x
()
x