9.4 C
Alessandria
domenica, Ottobre 17, 2021

Il Bonet

La fine dell’estate; le foglie che cadono; scuola e lavoro che ricominciano. Il rimedio alla malinconia di settembre si trova in cucina. E’ il bonet; sorta di “mattonella” di cioccolato; aromatizzato con caramello e decorato con amaretti. Adatto ad occasioni speciali; come un giorno speciale od una festività; il bonet può essere modificato per la vita di tutti i giorni; sostituendo il rum col caffè.Infine una curiosità: bonet è un termine in dialetto piemontese che vuol dire cappello; ad indicare l’obbligo di consumare il dolce a fine pasto; un “cappello” dopo le altre portate.

Ingredienti:

Amaretti 100 gr più q.b. per decorare il dolceCacao in polvereamaro 50 gr.Latte fresco 700mlRum1/2 bicchiereUova medie 10 tuorliZucchero 150 gr.

Preparazione

  • Iniziare riscaldano il forno a 180° in modalità statica.Dopodiché; montare a crema lo zucchero con i tuorli e sminuzzare (magari col mixer) la maggior parte degli amaretti; riducendoli a polvere sottile. I rimanenti amaretti; lasciati interi; verranno impiegati alla fine come decorazione.
  • Unite agli amaretti in polvere il cacao dopo averlo setacciato ed eliminato i grumi.
  • Preparate poi il caramello; mettendo a sciogliere l’altra parte di zucchero in un pentolino; senza mai mescolarlo.
  • Infine; quando tuorli e lo zucchero sono ben montati assieme; unite il rum; amaretti tritati con cacao ed il latte a temperatura ambiente. Se l’operazione sarà ben eseguita; il composto avrà un aspetto fluido.
  • Versate il caramello nello stampo: è essenziale che aderisca bene all’intera superficie.Allo stesso modo; versate nello stesso recipiente il composto precedentemente ottenuto; magari aiutandovi con un mestolo. Il recipiente verrà poi trasferito in quello più grande; quest’ultimo verrà riempito con acqua bollente.
  • Il recipiente grande verrà poi messo nel forno (45-50 min). Il dolce sarà pronto quando si staccherà da solo dalle pareti dello stampo. A quel punto; togliete il tutto dal forno e togliete lo stampo dal bagnomaria. Quando il dolce sarà arrivato a temperatura ambiente; posarlo su un piatto da portata e decorare con gli amaretti rimasti.
Articolo precedentePrimo sciopero nel 1904
Articolo successivoVittorio Scalzi in concerto a Novi
0 0 voti
Valutazione articolo
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
- Advertisement -

Popolari

Social

4,523FansMi piace
3,520FollowerSegui
2,512FollowerSegui
Zapping sfoglia PDF online
Zapping Casa sfoglia PDF online
Zapping da Leggere sfoglia PDF online

Ultimi articoli

0
Vorremmo sapere cosa ne pensi, scrivi un commento.x
()
x