Una “mamma Poliziotto” fa ingresso all’ “Angelo Custode” per educare i piccolissimi alla legalità

0
833

La Polizia di Stato fa ingresso all’ “Angelo Custode” di Alessandria per raccontare ai piccolissimi della scuola materna, in un concentrato di giochi e colori, chi è il poliziotto e qual è la sua funzione.

Sono state le insegnanti a richiedere la presenza di un rappresentante della Polizia di Stato ad una “mamma –poliziotto” per illustrare poche regole di educazione stradale.

Ed è stata proprio lei a rappresentare, nella mattinata odierna, la Polizia di Stato, raccontando ai bambini e facendosi raccontare da loro chi c’è dietro la divisa blu e quanto sia importante la funzione che riveste il poliziotto.

La nostra mamma poliziotto, insieme agli insegnanti, ha lasciato che fossero i bambini a scrivere la favola del poliziotto attraverso i disegni.

Michela, una bambina di 5 anni, ha disegnato il Poliziotto, con la divisa blu, accanto alla sua auto, con in mano una paletta rossa. La cosa che più colpisce del suo disegno è il volto sorridente del poliziotto, segno che la Polizia di Stato, con le sue regole e la serietà del suo lavoro, molte volte rischioso, trasmette ai bambini, un’immagine serena.

Il Poliziotto è, dunque, l’amico dei piccoli!

Organizzati in tre gruppi, il primo formato da bambini di anni 3, il secondo di 4 anni ed il terzo dai più grandicelli di anni 5, gli scolaretti hanno imparato che il poliziotto è un amico al quale possono affidarsi e di cui possono fidarsi, hanno imparato che dietro quella divisa c’è una persona con un grande cuore e che, spinta da una forte motivazione, sarà sempre al servizio dei cittadini e, dunque, al loro servizio.

Dopo i giochi, i disegni ed un dibattito in cui ognuno di loro voleva essere protagonista, i bimbi sono stati accompagnati nel cortile dove è stata loro mostrata l’auto della Polizia.

Felici della mattinata trascorsa, le insegnanti ed i bambini hanno voluto ringraziare il Questore di Alessandria, omaggiandolo dei disegni appena colorati, in cui, ognuno a suo modo, ha rappresentato la Polizia di Stato.

Print Friendly, PDF & Email