Torrenti e rii esondati, il maltempo non risparmia la provincia di Alessandria

0
1248

ORE 22.30 – Note positive nel bollettino Arpa delle 21.00:

Nelle prossime 12 ore la struttura depressionaria traslerà verso nordest favorendo un graduale miglioramento del tempo sul territorio piemontese; sono previste ancora moderate precipitazioni sul Piemonte centro-settentrionale, localmente forti sul Verbano mentre altrove i fenomeni saranno deboli sparsi. Nel corso della notte le piogge tenderanno ad esaurirsi su tutta la regione.

Per quanto riguarda gli effetti sui fiumi e sul suolo:

Per le prossime ore i corsi d’acqua dei bacini di Toce, Sesia ed Agogna permarranno al di sopra delle soglie di attenzione ma comunque generalmente al di sotto dei valori registrati il 12 novembre scorso. Il Po a Valenza ed Isola S. Antonio saranno in crescita e nella notte è previsto il raggiungimento delle soglie di attenzione. I livelli di Orba, Bormida, Tanaro e Scrivia sono previsti in calo con valori tuttavia al di sopra della soglia di pericolo. Il livello del lago Maggiore continuerà a crescere e nella prossima notte raggiungerà il colmo con un livello prossimo a quello raggiunto il 13 novembre scorso (6,84m), anche il lago d’Orta è previsto in crescita nelle prossime ore.

É arrivato anche un comunicato del Comune di Alessandria, che recita in un passaggio:

E’ previsto il completo rientro su valori di normalità nelle prossime 24/36 ore.
Attualmente il livello del Bormida in città è di 8,76 mt permane, pertanto, la chiusura del ponte.
In Provincia sono state chiuse complessivamente una ventina di strade.
In città si sono avuti allagamenti nei sobborghi di Villa del Foro, Casalbagliano, San Michele e Valmadonna per l’esondazione di alcuni rii minori e fossi.
Nel sobborgo di Spinetta Marengo è esondato il Lovassina allagando il sobborgo per cui stamattina è stata evacuata la scuola media.
Nel pomeriggio si è aperta una falla sull’argine del Bormida che ha destato preoccupazione e determinato l’evacuazione della fabbrica Paglieri, della cascina Stortigliona e delle aree a valle della fabbrica Paglieri.
Sono state, inoltre, messe in sicurezza a titolo precauzionale le altre cascine.
Dopo alcune ore, con la collaborazione di AIPO e della Protezione Civile, la falla è stata tamponata e l’argine rinforzato.
La partita di calcio Alessandria- Bassano è stata sospesa e rinviata a data da destinarsi.

Per quanto riguarda i possessori dei biglietti per la partita, la società comunica che:

L’U.S. Alessandria Calcio comunica ai possessori del biglietto per la gara Alessandria-Bassano Virtus che il tagliando sarà valido anche per il recupero della partita. La società si riserva altresì di comunicare tempestivamente le modalità relative all’eventuale rimborso del medesimo tagliando.

ORE 21.40 – É in corso l’evacuazione delle frazioni Molineri Nuovi e Molineri Vecchi e via Campaccio a Sale. A Garbagna c’é chi é rimasto isolato a causa di una frana, cioè coloro che si trovano nella frazione Boschi Inferiori, chi, invece, é riuscito a farsi soccorrere da una frana incombente, sempre a Garbagna.

ORE 19.40 – La frazione Sorli di Borghetto Borbera é attualmente isolata.

Questa é la lista di sfollati in tutta la provincia di Alessandria, divisi per località (dati della Protezione Civile di Alessandria):

– Visone-> 3 persone;
– Gavi-> 30 persone;
– Alessandria-> circa 100 persone;
– Arquata Scrivia-> 7 famiglie.

Seguono altre foto inviateci da Angelo Malerba, le quali testimoniano le condizioni di via Genova a Spinetta Marengo una decina di minuti fa:

IMG_8575.JPG

IMG_8576.JPG

IMG_8577.JPG

IMG_8578.JPG

IMG_8579.JPG

IMG_8580.JPG

ORE 19.05 – La frazione Molini di Fraconalto è stata isolata dall’esondazione del Lemme. Altra esondazione, causata dal rio Salario, nel centro abitato di Solero. A Felizzano era stata fatta un’ordinanza di evacuazione per 7 persone residenti in prossimità di rii, tuttavia é stata successivamente revocata.

ORE 18.30 – É prevista una crescita dello Scrivia di 80-100 cm nelle prossime ore. A San Cristoforo una frana ha danneggiato il cimitero comunale. Allagamenti hanno colpito Alzano Scrivia, Guazzora, Molino dei Torti e Castelnuovo Scrivia.

ORE 18.00 – L’acqua è tornata in buona parte del centro di Ovada, ci segnala Luca Piana. L’acqua non è ancora potabile, invece, a Belforte, Lerma e nella zona di Tagliolo Monferrato. Fausta Dal Monte ci comunica che manca di nuovo la luce a Costa Vescovato. Non funzionano neanche le linee telefoniche.

Il torrente Curone ha superato la soglia di pericolo a Volpedo. A Villalvernia l’acqua non è potabile.

ORE 17.35 – Si sono verificati alcuni disagi a Casalbagliano. Ci é stato segnalato che il Rio delle Ossa ha quasi raggiunto il limite e che i fossi si sono riempiti d’acqua, così come il sottopasso dell’autostrada. Le acque uscite da fossi e tombini hanno allagato via Tagliata, una delle arterie principali del sobborgo. É intervenuta l’Amag per lo spurgo dei tombini. Segue una foto del succitato allagamento, inviataci gentilmente da Chiara Libener:

IMG_8569.JPG

La Bormida ha raggiunto livelli straordinari, arrivando a 9 metri, più di 2 m sopra la soglia di pericolo. La piena ha causato la rottura dell’argine sulla sponda destra del fiume, nella zona dove si trova la Paglieri. É in corso l’evacuazione delle cascine presenti su quel lato, dal ponte fino alla confluenza col Tanaro. In localita Molini, a Fraconalto, sono intervenuti vigili e carabinieri. Altre evacuazioni in località Cascina a Castelceriolo.
A Stazzano una frana tra Vargo e Albarasca ha causato l’isolamento di circa 40 persone.
Il GOS, presieduto dal Questore di Alessandria, in accordo con la Prefettura, ha comunicato che la partita Alessandria-Bassano è rinviata e verrà disputata in una data ancora da stabilire. Sono previste novità su questa vicenda in serata, verso le 19.30.

Segue una serie di foto scattate e inviateci cortesemente dal consigliere comunale del Movimento 5 Stelle, Angelo Malerba:

Corso Roma alle 16.54

IMG_8570.JPG

Rotonda tra Frugarolo e Spinetta Marengo alle 11.30

IMG_8571.JPG

Casello di Alessandria Est nella tarda mattinata

IMG_8572-2.JPG

Strada che costeggia l’Aral e Castelceriolo in tarda mattinata

IMG_8573.JPG

IMG_8574.JPG

A Pietra Marazzi si sono verificati allagamenti nella zona bassa dell’abitato. La piena dello Scrivia sta attraversando Serravalle.

ORE 16.35 – É in corso in Prefettura di Alessandria una riunione straordinaria del Gruppo Operativo Sport (GOS) per decidere se esistano o meno le condizioni per lo svolgimento della partita di calcio tra l’Alessandria e il Bassano. Presenti anche rappresentanti delle due societá.

ORE 16.00 – A Costa Vescovato continua a piovere molto forte e l’Ossona, fuoriuscito, ha allagato un versante della zona, mentre le strade verso Carezzano sono ricoperte d’acqua, ha detto Fausta Dal Monte.

ORE 15.30 – A Ovada é stata interrotta l’erogazione dell’acqua potabile. La Bormida ha raggiunto gli 8,43 metri, é prevista una crescita moderata. A Silvano d’Orba si sono trovate isolate 20 famiglie in frazione Pieve. A San Michele un rio é esondato.

ORE 15.00 – La Bormida ad Alessandria ha raggiunto gli 8,3 metri, sopra di 1,3 m la soglia di pericolo.

ORE 14.30 – La Bormida ad Alessandria ha superato la soglia di pericolo di 7 m; nelle prossime ore é prevista un’ulteriore crescita di circa 1,5 m. É stato chiuso il ponte dell’ex SS 10 tra Alessandria e Spinetta Marengo.

ORE 14.00 – A Viguzzolo il torrente Grue è esondato nella zona industriale. A Serravalle, lo Scrivia è arrivato a 1,3 m (la soglia di attenzione è sui 2,2 m, quella di pericolo a 3,5 m). L’Orba a Casalcermelli ha ormai raggiunta i 6,2 metri, ben oltre quella di pericolo (4,5 metri). Il Bormida ad Alessandria è a 6 metri (pericolo a 7 m), mentre a Cassine è a 2,4 m (pericolo a 3,8 m).

In frazione Piaggio a Montegioco una frana é avvenuta a ridosso di una casa

ORE 13.00 – A Bosco Marengo è esondato il rio Lovassina. A Spinetta Marengo l’acqua ha invaso la piazza antistante la scuola media, come risulta dalla seguente foto (fonte Matteo Miserendino e Protezione Civile di Alessandria):

IMG_8566.JPG

La frazione Lise di Stazzano risulta isolata. Sempre a Stazzano, presso il laghetto di Cogli, sono in corso evacuazioni per il pericolo di esondazioni.

ORE 12.45 – Un’altra giornata difficile per il territorio dell’Alessandrino quella di oggi. Torrenti e rii sono usciti a causa delle forti precipitazioni che si stanno rovesciando in diversi centri della Provincia.

Il torrente Orba è esondato sul piazzale della ditta Vezzani, in zona Borgo. A Fresonara, esso ha rotto gli argini. La soglia di pericolo é stata superata Casalcermelli, dove si sono raggiunti i 4,9 metri. A Basaluzzo è stata oltrepassata “solo” la soglia di attenzione.
L’ARPA prevede nelle prossime ore la piena della Bormida ad Alessandria.
A Predosa e a Capriata d’Orba i Vigili del Fuoco stanno soccorrendo alcune persone isolate in cascine della zona (in particolare, Cascina Ospedale).
A Lerma e a Casaleggio Borio sono segnalate mancanze nella fornitura dell’energia elettrica. A Montaldeo è esondato il Rio Antana, che ha portato all’isolamento di 5 cascine.
A Carrosio é uscito il Rio Isonzo, come l’Ossona a Costa Vescovado (dove, come segnala Fausta Dal Monte, manca la luce).
Gavi risulta isolata; si registrano circa 30 sfollati. A Pietra Marazzi si stanno evacuando 17 persone.

Fiumi come Bormida e Scrivia sono tenuti sotto monitoraggio dall’Arpa che ha rilasciato una mappa della situazione in mattinata:

IMG_8564.JPG