8.3 C
Alessandria
mercoledì, Gennaio 26, 2022

Spalto Marengo, va fatta pulizia e manutenzione panchine

Il dissesto non giustifica l’immobilismo ed è necessaria maggiore attenzione, responsabilità e impegno da parte di tutti per contribuire al rilancio della città.
Alessandria è in dissesto da oltre due anni ne sanno qualcosa i cittadini che stanno pagando le imposte locali ai massimi livelli (anche se nel 2015 è prevista una riduzione del 10% della tassa rifiuti) e sopratutto i lavoratori precari che hanno perso il posto di lavoro.
I simboli del dissesto sono ovunque come l’orribile fabbricato di fronte alla stazione, il rudere della pista di pattinaggio nei giardini pubblici o le fondamenta del fabbricato mai terminato (per fortuna) in piazza Santa Maria di Castello, problemi ai quali si dovrà trovare al più presto una soluzione adeguata.
Ora il pareggio di bilancio è stato raggiunto e perciò si può dare avvio alla ripresa, anche se restano ancora problemi importanti da risolvere come la situazione difficile dell’ATM a rischio fallimento e la questione AMIU (la partecipata fallita a gennaio).
In questo caso auspichiamoci che con la creazione della grande multiutility AMAG nella quale confluiranno AMIU e ARAL si possa risolvere il problema e sopratutto migliorare l’efficienza nella raccolta rifiuti e nella pulizia della città.
Ma ci sono anche alcune notizie positive, i lavori del ponte Meier per ricollegare la città alla Cittadella proseguono e sono iniziati anche gli altri lavori del PISU che prevedono la riqualificazione dei borghi Rovereto e Cittadella, l’esecuzione dei quali dovrà però essere attentamente controllata alfine di evitare quanto è successo nel corso della precedente Amministrazione con alcuni lavori di rifacimento delle strade in centro città.
Ci sono però altri problemi che sarebbe sbagliato considerare minori come ad esempio in Spalto Marengo, dove lo stato di degrado è evidente dato nel viale sussiste una situazione di abbandono rifiuti, sporcizia, foglie e rami secchi per terra, cestini per la raccolta dei rifiuti vandalizzati e mancanti, diverse panchine letteralmente a pezzi e una cabina della Telecom senza porte usata come contenitore dei rifiuti.
La situazione per quanto riguarda questi ultimi problemi è inaccettabile, dato che diversamente da quelli sopra citati non occorrono grandi investimenti per risolverli, basta fare le verifiche del caso in città e dare le opportune disposizione a chi è preposto per la pulizia e la manutenzione delle panchine.
Il dissesto non può giustificare in nessun modo la mancanza di attenzione ed efficienza da parte di dirigenti, funzionari e tecnici degli enti pubblici interessati, preposti alla gestione della pulizia e dell’ordinaria manutenzione dei viali e non solo, sopratutto quando come in questo caso si tratta di questioni facilmente risolvibili e che, se risolte, contribuiscono a migliorare l’immagine della città, oltre ad evitare il proliferare dei topi e i rischi igienici collegati.
Pier Carlo Lava

Fausta Dal Monte
Giornalista professionista dal 1994, amante dei viaggi. "La mia casa è il mondo"

1 COMMENTO

0 0 voti
Valutazione articolo
Subscribe
Notificami
guest
1 Commento
Oldest
Newest Most Voted
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
LINUS
LINUS
7 anni fa

È un mese che al centro dell’incrocio di viaartiri della benedicta sono posizionati alcuni cartelli posticci fuori norma codice stradale per segnalare un dissesto stradale che nonostante le segnalazioni fatte uff.comunale sud ad oggi nessuno è ancora intervenuto per ripristinare il pericolo. Si fa presente che il quel punto vi è una intersezione con altre vie e oltre al pericolo di questi cartelli posizionati in modo precario al centro delle due carreggiate si aggiunge anche il pericolo causato dal parcheggio selvaggio on semicurva degli avventori del 3BAR’S.
NEMMENO CON MINACCE DI DENUNCIA PRESSO GLI ORGANI DI POLIZIA STRADALE ED EVENTUALE DEMUNCIA. PRESSO LA MAGISTRATURA OMISSIONE DI ATTI D’UFFICIO E PROCURSTO PERICOLO NON SIAMO ANCORA RIUSCITI A FAR SMUOVERE QUESTI INUTILI AMMINISTRATORI COMUNALI.

- Advertisement -

Popolari

Social

4,523FansMi piace
3,520FollowerSegui
2,512FollowerSegui
Zapping sfoglia PDF online
Zapping Casa sfoglia PDF online
Zapping da Leggere sfoglia PDF online

Ultimi articoli

1
0
Vorremmo sapere cosa ne pensi, scrivi un commento.x
()
x