6.8 C
Alessandria
martedì, Ottobre 26, 2021

San Bartolomeo, il santo patrono… delle multe

Riceviamo e pubblichiamo questa lettera inviataci dalla Soms di Valle San Bartolomeo.

Le auto sono parcheggiate lungo la strada, in divieto. Il solerte cittadino chiama i vigili urbani che, nel normale adempimento delle loro funzioni, multano gli automobilisti indisciplinati.
Tutto regolare, niente di clamoroso.
Dove e, soprattutto, quando, è accaduto tutto questo? Il primo dei quattro giorni della festa patronale di Valle San Bartolomeo; quando la SOMS locale, una volta all’anno, festeggia la ricorrenza. Ripetiamo: UNA VOLTA ALL’ANNO, per quattro giorni; non come altri che di “Santi patroni” evidentemente ne hanno più di uno, a giudicare dalla frequenza delle loro sagre estive.

Ormai da decenni, in quei giorni di fine agosto, il paese si popola di gente e di…auto in sosta vietata. Gli abitanti sono stufi di chiedere una “vera piazza”, un parcheggio, un centro sportivo. Tutte richieste cadute nel vuoto, indipendentemente dal colore delle giunte comunali alessandrine alle quali erano state rivolte nel corso degli anni.
Nonostante le difficoltà, il paese prova comunque a vivere, mantenendo tradizioni come quella dell’agosto vallese.

Ora però ci sorge un dubbio legittimo. Unendo il fattore intolleranza (o chissà quale altro rancore individuale) all’efficienza della Polizia Municipale, ci chiediamo: finché non sarà ultimato il nuovo ponte Meier, i visitatori delle manifestazioni in Cittadella saranno obbligati, come sempre, a parcheggiare in divieto in via Pavia. Si chiameranno ogni volta i vigili, i quali non potranno sottrarsi all’obbligo di intervenire e multare qualche centinaio di auto?

Esistono vocaboli come normativa, legge, ma anche altri come tolleranza, buon senso, collaborazione e uniformità di giudizio. Noi speriamo che in futuro siano tutti utilizzati e tradotti in buone pratiche all’interno della comunità.

Nel frattempo, Valle San Bartolomeo tenterà di resistere nel suo ruolo di crocevia tra la città e i vari sobborghi/comuni limitrofi e con lei tenteranno di sopravvivere anche le numerose attività commerciali del paese. Tenteranno, in attesa che qualcuno si ricordi di dotare Valle di quelle strutture e infrastrutture essenziali perché la vita quotidiana locale possa svolgersi normalmente e nel pieno rispetto delle regole.

0 0 voti
Valutazione articolo
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
- Advertisement -

Popolari

Social

4,523FansMi piace
3,520FollowerSegui
2,512FollowerSegui
Zapping sfoglia PDF online
Zapping Casa sfoglia PDF online
Zapping da Leggere sfoglia PDF online

Ultimi articoli

0
Vorremmo sapere cosa ne pensi, scrivi un commento.x
()
x