Progetto Adotta una scuola

0
716

Il progetto Adotta una Scuola di NovaCoop quest’anno è stato finalizzato, di concerto con il Comune di Casale Monferrato a un’iniziativa della città: la rassegna Teatro Ragazzi.

Al tavolo dei relatori (da sx nella foto) erano seduti Danilo Biscaro, responsabile di zona area soci e consumatori Coop, Giuliana Romano Bussola, assessore alla Cultura, Rita Schipani, presidente Soci Coop di Casale Monferrato, e il vice sindaco Emanuele Capra. Presenti in sala anche il responsabile dell’Ufficio Pubblica Istruzione, Graziano Menegazzo e del Teatro Municipale, Fabrizio Scagliotti.

«Il Teatro Ragazzi è ormai una tradizione consolidata per la città e il territorio – ha detto in apertura il vice sindaco Emanuele Capra – e ogni anno la risposta delle scuole è ottima; basti pensare che quest’anno i ragazzi cionvolti sono circa 2 mila. Negli anni la formula è leggermente cambiata: da alcuni anni, ad esempio, si dà spazio alle compagnie teatrali locali e da quest’anno abbiamo avuto la gradita sorpresa di avere l’appoggio, attraverso il progetto Adotta una scuola, dei Soci Coop e di NovaCoop Piemonte, che ringrazio sentitamente. Questo permetterà di contribuire concretamente a un progetto che ha al centro proprio le scuole, ma anche la cultura».

Come ha sottolineato poi l’assessore Giuliana Romano Bussola: «È da piccoli che si forma una cultura teatrale che porterà i giovani a diventare i nuovi fruitori del nostro Teatro Municipale. È quindi molto importante che si investa, pubblico e provato, in questa direzione».

La presidente dei Soci Coop, Rita Schipani, ha invece spiegato in cosa consiste il progetto Adotta una Scuola e quali iniziative siano già state avviate per la raccolta dei fondi: «È da oltre 30 anni che Coop investe in progetti dedicati alle scuole. Per finanziare i vari progetti, e quest’anno in particolare Teatro Ragazzi, si organizzano alcune iniziative che coinvolgono i soci e non: nel 2013 si sono organizzate tre lezioni di cucina e il Mercatino natalizio e quest’anno si avvierà un corso di cucina e una cena di solidarietà».

In conclusione ha preso la parola Danilo Biscaro: «È il primo anno che il progetto Adotta una Scuola si rivolge a iniziative locali. Per NovaCoop i metodi di finanziamento sono legati ai punti acquisto, agli utenti CoopVoce, alle donazioni volontarie dei clienti (nei punti vendita della città sono a disposizione dei coupon) oppure da campagne commerciali dei grandi marchi, i quali decidono di devolvere parte dei ricavi al progetto. In tutti questi casi NovaCoop raddoppierà con propri fondi la cifra raccolta e la donerà al progetto individuato».

Print Friendly, PDF & Email