3.1 C
Alessandria
lunedì, Dicembre 6, 2021

Patronato ACLI: “Opzione donna, un’opportunità per le lavoratrici”

Riceviamo e pubblichiamo un comunicato del Patronato ACLI di Alessandria.

Anche nell’anno 2014 le donne lavoratrici possono accedere alla pensione con il regime sperimentale, noto anche come “opzione donna”.
“Opzione donna” è una particolare modalità di accesso al pensionamento che permette alle sole lavoratrici di ottenere la pensione di anzianità con i requisiti contributivi più favorevoli, in vigore al 31 dicembre 2007, ovvero occorrono almeno 35 anni di anzianità contributiva, e un’età pari a 57 anni e 3 mesi, se si tratta di lavoratrice dipendente, e 58 e 3 mesi, di lavoratrice autonoma.
Per le lavoratrici che si avvalgano di tale regime sperimentale continua a essere applicato il regime della “finestra mobile”: significa che la decorrenza della pensione è posticipata di 12 o 18 mesi dopo il perfezionamento dei requisiti richiesti, a seconda che la pensione sia liquidata a carico della gestione dei lavoratori dipendenti oppure di una delle gestioni speciali dei lavoratori autonomi.
La pensione liquidata in base all’opzione donna è calcolata interamente con il sistema contributivo, che in via generale determina un importo di pensione meno conveniente rispetto a quello retributivo, o “misto”, che si ottiene sommando la quota di pensione calcolata con il sistema “retributivo” maturata in base ai contributi versati entro il 1995, e la quota calcolata con il sistema “contributivo”, maturata in base ai contributi versati successivamente.
L’opzione donna rimarrà in vigore fino al 31 dicembre 2015, ma tale data di scadenza è da intendersi come termine ultimo entro cui deve collocarsi la decorrenza del trattamento pensionistico, e non il solo raggiungimento dei requisiti di età e contribuzione. Ciò significa che per effetto della finestra pensionistica i requisiti richiesti per l’opzione donna dovranno essere maturati entro quest’anno:
• per una lavoratrice dipendente del settore privato entro il 30 novembre 2014,
• per una dipendente del settore pubblico entro il 30 dicembre 2014 (35 anni di contributi e 57 anni e 3 mesi di età),
• per una lavoratrice autonoma i requisiti devono risultare già maturati entro il 31 maggio 2014 (35 anni di contributi e 58 anni e 3 mesi di età).

Nella provincia di Alessandria sono presenti i seguenti sportelli del Patronato ACLI presso cui è possibile rivolgersi per ulteriori informazioni:

Sede Provinciale di ALESSANDRIA
Via Faà di Bruno 79 – 15121 Alessandria
Tel. 0131/25.10.91 – Cell. 333.29.94.285

Sede Zonale di CASALE MONFERRATO
Via Biblioteca 2 -15033 Casale Monferrato
Tel. 0142/41.87.11 – Cell. 366.54.93.82

Sede Zonale di TORTONA
Via Emilia 244 – 15057 Tortona
Tel. 0131/81.21.91 – Cell. 333.29.94.285

Segretariato Sociale di NOVI LIGURE
Via P. Isola 54/56 -15067 Novi Ligure
Tel. 0143/74.66.97 – Cell. 331.57.46.362

Segretariato Sociale di VALENZA
c/o Comunità Parrocchiale
Via Pellizari 1 – 15048 Valenza
Tel. 0131/94.34.04 – Cell. 392.70.51.519

Segretariato Sociale di ACQUI TERME
Via Nizza 60/B – 15011 Acqui Terme
Tel. 345.16.19.239

0 0 voti
Valutazione articolo
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
- Advertisement -

Popolari

Social

4,523FansMi piace
3,520FollowerSegui
2,512FollowerSegui
Zapping sfoglia PDF online
Zapping Casa sfoglia PDF online
Zapping da Leggere sfoglia PDF online

Ultimi articoli

0
Vorremmo sapere cosa ne pensi, scrivi un commento.x
()
x